Come incollare i tubi di polipropilene insieme?

Non disponiamo di attrezzature speciali per l'incollaggio di tubi in polipropilene. Come incollare due tubi di polipropilene insieme?

Ci sono molti morsi di seconda mano in offerta.

C'è anche una colla speciale sviluppata per il polipropilene, bicomponente, ma il suo prezzo è semplicemente esorbitante (il saldatore è più economico).

È anche necessario sapere che cosa esattamente attraccerai.

Se il tubo è butt-in-butt, allora non puoi nemmeno provare, questo è un esercizio inutile, dopo un tale legame si soffia in una tale pipa e sarà scollarsi, non vale la pena parlare della pressione dell'acqua.

Se il tubo e il raccordo sono collegati, il problema del tubo che entra nel raccordo deve essere risolto, il tubo è più grande del diametro, deve essere pulito, ad esempio, utilizzando un rasoio.

Rasoio, colla e solvente (la superficie deve essere sgrassata) costano all'incirca la stessa quantità di un saldatore economico.

Come hai già capito, senza uno strumento per collegare tubi in polipropilene destinati alla saldatura, non funzionerà.

Se stiamo parlando di annaffiare un orto, allora puoi ancora prendere una possibilità, se c'è un quarto sul pavimento, allora non ti consiglio, inondare le persone e soffrire materialmente.

Bene, in generale, la tecnologia non è complicata, risolviamo il problema di inserire il tubo nel raccordo.

Puliamo il tubo dalle sbavature.

Rimuovere la polvere, sgrassare, asciugare.

Applicare l'adesivo con uno strato uniforme sul tubo, inserirlo nel raccordo e premerlo leggermente.

La colla in eccesso viene rimossa.

Certo, è più facile, più economico e più corretto trovare una persona con un saldatore o noleggiare un saldatore.

Per collegare in modo sicuro due tubi di polipropilene tra loro, è indispensabile il montaggio. Possono essere acquistati per qualsiasi diametro di tubo e per collegare un diametro o 2 diametri. È importante che raccordi, tubi e strumenti siano dello stesso produttore.

Un collante per scegliere quello che ha nella composizione di cloruro di polivinile e additivi per migliorare l'adesione.

I produttori più famosi che da tempo occupano la nicchia principale per la vendita di adesivi per PVC e polipropilene: il francese Gebsoplast, il tedesco Tangit, l'olandese Griffon. I prodotti di questi produttori sono certificati e sottoposti a un controllo di qualità della produzione affidabile.

Se questi due tubi in polipropilene di cui parli fanno parte di un qualche tipo di sistema (non creato da te stesso), l'acqua scorre attraverso di essi, quindi non consiglierei di collegarli in questo modo. Nello stesso caso, se questi due tubi in polipropilene devono essere collegati semplicemente per alcuni mestieri con le proprie mani, quindi è possibile utilizzare un tipo di colla per PVC, ad esempio, saldatura a freddo o qualcosa di simile. Posso anche raccomandare una cosa piuttosto buona chiamata Tangit PVC-U: questo strumento è progettato per l'incollaggio di PVC solido:

Per utilizzare questa colla è necessario pulire i bordi del tubo con un rasoio, sgrassare la superficie con qualsiasi mezzo adatto. Quindi prendi la colla Tangit e mescola accuratamente secondo le istruzioni. Dopo di che mettiamo la colla sul lato interno del giunto, quindi sul tubo. Inserire il tubo nel foro del giunto e, cercando di evitare la rotazione, inserire il tubo nel foro del giunto fino all'arresto. Da questo punto in poi, le parti da unire devono essere tenute rigidamente e immobili per alcuni secondi fino a quando la colla non inizia a calare. Meglio tenerli per due minuti. Se la colla è fuori dai limiti quando si unisce, può essere rimossa con un tovagliolo di carta (può essere fatto dall'assistente, da solo o tenendo in mano le parti). Metti i tubi e non muoverti, non toccarli per 5 minuti, devono restare fermi. Se la temperatura è inferiore a 10 gradi (non si sa mai), i tubi dovrebbero rimanere distesi per circa 15 minuti. Se i tubi non sono adatti per alcune imbarcazioni, ma devono essere riempiti (tubazione), il test di pressione deve essere eseguito solo dopo 24 ore, ma non prima.

Come incollare tubi in polipropilene durante l'installazione e la riparazione delle comunicazioni domestiche

I tubi in polipropilene sono in testa nella classifica della domanda dei team di professionisti e dei maestri autodidatti che effettuano la sostituzione delle comunicazioni nel proprio bagno. A loro favore dice non solo il prezzo, ma anche la facilità di installazione. Per l'assemblaggio di sistemi, non viene utilizzata solo la brasatura termica, ma anche la colla per tubi in polipropilene, che non richiede competenze specifiche e attrezzature speciali. Il montaggio e la riparazione della colla rendono la sostituzione della tubazione o dell'impianto di riscaldamento il più economico possibile.

Tecnica di montaggio di tubi con colla

L'apparente semplicità del lavoro non dovrebbe essere fuorviante: l'installazione di impianti idraulici o di riscaldamento è un processo responsabile. I tubi dell'acqua incollati non sono meno durevoli dei tubi saldobrasati, a condizione che venga seguita la tecnica di lavoro. La colla per tubi di plastica collega in modo monolitico i nodi e previene le perdite fino a 30 anni.

Caratteristiche della composizione adesiva

La colla per tubi di propilene è vicina alla composizione stessa della plastica. È basato sul cloruro di polivinile. I restanti additivi influenzano leggermente la composizione:

  • la gomma stirene-butadiene fornisce la flessibilità del sito, preziosa per l'impianto idraulico con un ambiente caldo;
  • l'additivo aumenta la densità e la forza, importanti quando si lavora su un sistema con alta pressione o rischio di colpi d'ariete;
  • il metacrilato resiste alle temperature estreme.

Le composizioni sono vendute in forma finita e sotto forma di componenti per la miscelazione. La ricetta della preparazione e le proporzioni per la miscelazione sono specificate nell'istruzione. Prima di incollare i tubi in polipropilene, leggere attentamente le informazioni sulla confezione. Dicloroetano è stato precedentemente utilizzato, ora questa composizione e componenti progettati per questo composto chimico sono stati rimossi dalla vendita con marchi più affidabili e durevoli. Buone recensioni hanno raccolto i marchi Griffon, Tangit e Gebsoplast. La colla universale per tubi si collega ermeticamente:

  • cloruro di polivinile;
  • policarbonati;
  • poliammide;
  • acrilonitrile-butadione stirene;
  • polimetilmetacrilato.

Tubi di incollaggio

  1. Gli elementi idraulici sono disposti e tagliati con forbici di plastica o tagliatubi.
  2. Per controllare i nodi disposti lungo il muro.
  3. Le estremità dei tubi sono allineate e criptate: le bave limiteranno l'accesso alla composizione adesiva e ridurranno la tenuta.

Fai attenzione! La temperatura nell'area di lavoro non deve essere inferiore a 5 gradi Celsius e superiore a 35.

  1. Le estremità dei tubi vengono pulite, con smusso a pareti spesse e smusso rinforzato.
  2. Le estremità, la presa è all'interno, se si utilizza questo tipo di connessione e la superficie del raccordo è sgrassata.
  3. La colla viene applicata con una pistola e levigata con un pennello con setole naturali: il nylon può essere sciolto nella composizione.
  4. Dopo l'intervallo specificato nell'istruzione, i nodi sono strettamente connessi.

Dopo 24 ore, è possibile eseguire una prova del corriere attraverso il sistema di approvvigionamento idrico assemblato.

Riparazione di emergenza di tubazioni idrauliche e di riscaldamento

La causa della perdita può essere trovata nell'assemblaggio sbagliato dei nodi o nella selezione analfabeta dei componenti del sistema. Deterioramento dell'impatto e condizioni operative Per qualsiasi ragione, la perdita deve essere eliminata urgentemente: la pressione dell'acqua amplierà la fessura, aggravando il problema. Uno dei vantaggi dei tubi di plastica: la possibilità di riparazioni di emergenza con mezzi improvvisati. Per eliminare la perdita sugli analoghi metallici, occorrerà almeno una pinza e una pinza a pressione per tubi di rame per tagliare l'area danneggiata e installarne una nuova utilizzando raccordi o una connessione filettata. La questione di come incollare un tubo di plastica è più facile da risolvere: anche la colla epossidica disponibile sul posto funzionerà. I maestri che lavorano professionalmente con apparecchiature sanitarie, esistono anche kit di riparazione speciali, tra cui colla per tubi HDPE, nastro sigillante o gel di silicone. L'eliminazione di una piccola perdita viene effettuata in più fasi:

  1. Il sistema è scollegato dall'alimentazione idrica e asciugato. I tentativi di arrotolare un tubo sotto pressione non porteranno al successo: i bordi della fessura non convergeranno strettamente e l'acqua non permetterà alla colla di afferrare completamente.
  2. La composizione alcolica o acetonica del sito è sgrassata e pulita dallo sporco. Una facile pulizia con carta vetrata darà la ruvidità necessaria per un accoppiamento stretto.
  3. Qualsiasi tecnica sarà adatta per l'incollaggio, ma l'impianto idraulico è chiamato un metodo più forte e più durevole per rafforzare il nastro sigillante applicato a spirale.
  4. Il gel di silicone può gestire solo i tubi non progettati per una forte pressione interna dei supporti e la riparazione temporanea di piccole crepe.
  5. Quando si sceglie un sigillante, è necessario controllare il tipo: neutro è adatto a tutti i tipi di supporto, l'acido non resiste a soluzioni simili. Quando si sceglie cosa sigillare il tubo di riscaldamento o l'impianto idraulico, dare la preferenza al tipo di sigillante che fa per te per il prezzo, ognuno affronterà il suo compito.
  6. La composizione viene applicata al tubo con una pistola di montaggio e livellato. I bordi delle fessure sigillate devono essere diluiti al massimo in modo che la composizione penetri nella superficie interna. In questa fase, il maestro ha bisogno dell'aiuto di un assistente che sta buttando giù una sezione di tubi.
  7. L'incollaggio dei tubi in polipropilene avviene da 12 ore a un giorno, l'acqua può essere rilasciata solo dopo questo periodo. L'inizio del test è regolare e graduale, in modo che il colpo d'ariete non danneggi la cucitura.

Viene anche utilizzata la colla epossidica per tubi in PP, ma prima dell'applicazione i componenti vengono miscelati secondo le istruzioni.

Video: come incollare tubi e raccordi in PVC

Scegliendo come sigillare il tubo in polipropilene, devi studiare attentamente le istruzioni: una semplice nota sull'incollaggio della plastica non è sufficiente. La composizione dovrebbe essere progettata per funzionare con l'impianto idraulico. In casi difficili, consultare la procedura guidata.

Com'è il legame delle tubazioni in polipropilene durante l'installazione e la riparazione delle tubazioni

Per i lavori di riparazione nei bagni negli ultimi tempi vengono utilizzati molto spesso prodotti in polipropilene. E sono richiesti allo stesso modo, sia tra professionisti che dilettanti. L'installazione di una pipeline in polipropilene può essere effettuata per mezzo di trattamenti termici, oltre che chimicamente, cioè utilizzando colla per tubi di propilene. Si tratta di questo metodo di docking che verrà discusso più avanti nel materiale.

Uno dei principali vantaggi dei tubi in polipropilene, oltre al basso costo, è la comodità della loro connessione. Quindi non sono richieste abilità speciali per il lavoro. Tutto ciò di cui hai bisogno è materiale e un po 'di tempo.

Affidabilità di incollaggio di tubi in polipropilene

Va notato che il lavoro sull'incollaggio dei tubi in polipropilene deve essere preso in modo responsabile, perché deve essere di alta qualità. A condizione che siano soddisfatte tutte le condizioni tecniche del processo, i giunti incollati non saranno meno affidabili di quelli saldati. Colla speciale per tubi in polipropilene consente di collegare saldamente i giunti e garantire un funzionamento stabile del sistema per 30 anni.

Colla componenti

Poiché i tubi di polipropilene possono essere incollati insieme solo da un materiale simile nella composizione, la colla per tali prodotti ha una base di tipo plastico, cioè polivinilcloruro.

Altri componenti, sebbene non abbiano un effetto significativo sulle proprietà dell'adesivo, sono ancora lì:

  • gomma stirene butadiene, che conferisce flessibilità ai nodi, che è molto importante quando si interagisce con sostanze calde;
  • additivo per migliorare le caratteristiche di resistenza richieste per l'organizzazione di condotte ad alta pressione e il rischio di colpi d'ariete;
  • il metacrilato è responsabile della resistenza del polipropilene alle fluttuazioni di temperatura.

È possibile scegliere tra diversi tipi di tubi in polipropilene: sono disponibili sul mercato miscele o set pronti per la preparazione autoadesiva. La formulazione esatta è sempre indicata nelle istruzioni. Vedi anche: "Che tipo di colla per tubi in PVC scegliere - i vantaggi e gli svantaggi delle specie".

Fino a poco tempo fa il dicloroetano era richiesto, tuttavia, più recentemente, è stato sostituito da formulazioni più affidabili con caratteristiche di buona qualità. I produttori più comuni di colla come Gebsoplast, Griffon e Tangit.

La composizione adesiva universale può essere utilizzata per lavorare con tali materiali:

  • acrilonitrile butadione stirene;
  • poliammide;
  • cloruro di polivinile;
  • polimetilmetacrilato;
  • policarbonati.

Lavori di incollaggio

Una volta che hai deciso come sigillare il tubo di polipropilene, puoi iniziare a lavorare.

Comprende i seguenti passaggi:

  1. I segni sono applicati sui tubi e vengono tagliati con un tagliatubi o con le forbici.
  2. I nodi sono disposti lungo le pareti per l'ispezione.
  3. Le parti terminali sono livellate e sbavate. Inoltre, il lavoro viene eseguito ad una temperatura nell'intervallo 5-35.
  4. Le estremità dei tubi vengono pulite e lo smusso viene rimosso dai prodotti rinforzati e con pareti spesse.
  5. La superficie interna della presa e le estremità del tubo, così come il raccordo per l'ulteriore incollaggio, dovrebbero essere sgrassati.
  6. Applicare la colla con una pistola, dopo di che un pennello con fibre naturali si appiattisce.
  7. Dopo aver atteso il tempo specificato nell'istruzione, effettuano la connessione e la compressione dei nodi con impegno. Una prova del sistema è possibile un giorno dopo l'incollaggio.

Misure di emergenza per la riparazione di tubi di riscaldamento e impianti idraulici

Di norma, le cause principali delle situazioni di emergenza sono gli errori con la tecnologia di assemblaggio della conduttura o la selezione dei componenti, nonché il tempo e le condizioni del loro funzionamento. Comunque sia, la riparazione della perdita dovrebbe essere avviata immediatamente dopo il suo rilevamento, altrimenti la fessura aumenterà solo a causa della pressione.

I tubi in polipropilene consentono di iniziare una riparazione di emergenza senza ritardi e preparazione, utilizzando gli strumenti a portata di mano. Ad esempio, per lavorare con tubi in acciaio, sarà necessario un mulino o una pressa di rame per rimuovere la sezione danneggiata e incorporare una nuova sezione. E nel caso del polipropilene, è necessaria solo la normale colla epossidica.

Naturalmente, gli idraulici professionisti hanno sempre a disposizione attrezzi speciali, nonché silicone, nastro FUM e colla adatta per tubi HDPE.

Puoi fare una perdita come questa:

  1. Innanzitutto, interrompere l'alimentazione idrica alla conduttura e asciugarla. È impossibile lavorare con un tubo sotto pressione, poiché non possono essere uniti completamente e la colla non può asciugarsi completamente.
  2. Successivamente, la superficie viene trattata con alcool o acetone per pulire e sgrassare, quindi passare attraverso una piccola carta vetrata.
  3. In generale, l'incollaggio può essere fatto con qualsiasi metodo, tuttavia, il più affidabile è l'avvolgimento a spirale del nastro sigillante.
  4. Il silicone può essere utilizzato solo come misura temporanea e solo per tubi non sottoposti ad alta pressione.
  5. Il tipo di colla per tubi deve essere scelto in base alle condizioni operative. Il sigillante neutro è adatto per qualsiasi ambiente, ma l'acido non sarà in grado di resistere al contatto con gli acidi. In questo caso, non dovresti cercare di scegliere il più costoso - abbastanza sarà disponibile adesivo, progettato per condizioni specifiche.
  6. Incolla la pistola in modo uniforme sul tubo. I bordi della fessura devono essere diluiti in modo che la colla possa essere distribuita dall'interno del tubo. La goffratura di un pezzo di vecchio tubo è meglio con un partner.
  7. Dopo 12 ore, la linea di colla si asciugherà completamente, in modo che possa essere eseguita una prova d'acqua. Tuttavia, questo dovrebbe essere fatto gradualmente in modo che la cucitura non venga deformata dal colpo d'ariete.

Prima di utilizzare un adesivo epossidico bicomponente, è necessario innanzitutto prepararlo secondo le istruzioni.

Si prega di notare che nel processo di scelta dell'adesivo giusto per saldare tubi in polipropilene, è necessario assicurarsi che sia destinato all'impianto idraulico. Se non sei sicuro della tua scelta, è meglio consultarsi con esperti.

Incollare in modo affidabile il polipropilene: ripara la pipeline con le tue mani

Il polipropilene è incluso nella categoria di materiali plastici difficili da incollare. Solo di recente, sul mercato sono apparsi strumenti speciali per il suo fissaggio, inoltre sono rappresentati in una gamma abbastanza ampia. Considerare i tipi di colla per polipropilene, l'ordine di riparazione di tubi e altri elementi, concentriamoci sulle singole marche di colla, i loro vantaggi e svantaggi.

Il metodo più diffuso per incollare parti in polipropilene è diventato il metodo di saldatura a caldo. Molti lo hanno già notato, osservando la condotta di acqua fredda o calda o la depurazione. Con questo metodo viene rapidamente creata una connessione affidabile di tubi in polietilene, tuttavia sono necessarie attrezzature specializzate. Inoltre, questo metodo è considerato traumatico, perché devi gestire elementi di riscaldamento.

L'uso di un adesivo consentirà di legare le parti in plastica tra loro con un grado di affidabilità inferiore senza ricorrere all'aiuto di attrezzature specifiche. Inoltre, con tale colla è possibile non solo effettuare grandi riparazioni, ma anche il collegamento di piccoli elementi.

Tipi di adesivi per polipropilene

Per gli adesivi in ​​polipropilene abbiamo sviluppato una classificazione speciale. A seconda della composizione e dell'interazione con i materiali da incollare, sono divisi in due gruppi:

  • resine termoindurenti contenenti resine (poliestere, resina epossidica o termoindurente) e indurimento permanente quando riscaldate o l'azione di un acceleratore o indurente speciale; questi includono la colla anaerobica;
  • I termoplastici sono adesivi che contengono composti o resine di gomma. Quando vengono riscaldati, entrano nel bagno, riempiono i vuoti e quando si raffreddano si solidificano. Tali abilità ti permettono di usarle per incollare parti che hanno una superficie irregolare.

Gli adesivi per polipropilene per la presenza di un indurente sono di due tipi:

Mezzi che sono venduti in forma pronta all'uso, chiamati single-component. Di solito sono prodotti in tubi e prima del loro utilizzo non richiedono una preparazione preliminare. Un vivido esempio di tale strumento sarebbe chiamato sigillante adesivo Moment per polipropilene.

Le composizioni bicomponenti all'acquisto sono due sostanze indipendenti che costituiscono gli elementi costitutivi dell'adesivo. Immediatamente prima di attaccare il polipropilene, i componenti vengono miscelati. Poiché la colla e l'indurente non hanno la possibilità di reagire fino al lavoro più adesivo, il periodo di applicazione dell'adesivo bicomponente è molto più lungo di quello di un prodotto costituito da un componente.

Suggerimento: Vai alla selezione di colla con tutta la responsabilità e la preferenza per i produttori affidabili con una reputazione impeccabile. Dopo tutto, l'incollaggio di alta qualità è possibile solo con l'uso di mezzi appropriati.

Abili artigiani, consigliamo la colla "LN-915", che è stata progettata per l'installazione di elementi in polipropilene e polietilene nella doccia, così come il rivestimento delle piastrelle. Le buone proprietà includono la sua resistenza al calore, l'impostazione rapida e le elevate qualità antisettiche.

Procedura passo passo per incollare elementi

Come lavorare con una colla specifica è indicato sulla confezione. Tuttavia, ci sono principi generali di lavoro:

  • Le superfici da incollare devono essere sbavate e sgrassate con acetone o alcool tecnico; tali azioni sono obbligatorie, anche se il produttore non lo menziona nelle istruzioni;
  • l'adesivo deve essere applicato sulla superficie con uno strato sottile e uniforme;
  • quindi gli elementi dovrebbero essere mantenuti per circa tre minuti (a seconda del tipo di composizione), e solo allora premuti l'uno contro l'altro;
  • Le parti unite devono essere lasciate da sole fino a completa asciugatura.

Suggerimento: Quando si esegue il lavoro, assicurarsi di proteggere le mani con i guanti, poiché, una volta sulla pelle, la colla può provocare irritazioni o una reazione allergica.

Come incollare tubi in polipropilene

La procedura per l'incollaggio di tubature in polipropilene ha le sue caratteristiche. Prima di tutto, è necessario fare scorta di un tagliatubi, pistola per colla e pennello con setole naturali. Considera questa domanda in modo più dettagliato.

procedimento:

  1. Tagliare i tubi con un tagliatubi secondo le dimensioni richieste.
  2. Pulire i bordi e i tagli dei tubi dalla rugosità (è possibile utilizzare carta vetrata fine).
  3. Mark up: allinea la costruzione e segna i punti nei punti di incollaggio.
  4. Sgrassare le superfici che saranno rivestite con un adesivo.
  5. Applicare la colla. Nel caso di applicazioni in scatola per applicazione, è meglio usare un pennello. Se la colla viene confezionata in un tubo, sarà necessaria una pistola speciale.
  6. Collegare le parti della pipeline rigorosamente in base ai marchi che sono stati fatti in precedenza.
  7. Rimuovere l'adesivo in eccesso.

Il controllo dell'affidabilità e della tenuta della connessione viene effettuato non prima di 24 ore. Come prova, viene avviata l'acqua in pressione.

Spesso i maestri riparano il rifornimento d'acqua usando cerotti sotto forma di un cordone di gomma o di un giunto. Sono fissati con filo o morsetto. I lavori di incollaggio vengono eseguiti nella stessa sequenza ed è necessario interrompere l'approvvigionamento idrico. Se si utilizza un giunto pieghevole per la riparazione, non è necessario spegnere l'acqua.

Caratteristiche di alcuni tipi di colla per polipropilene

Attualmente è in vendita una vasta gamma di utensili per l'incollaggio di parti strettamente in polipropilene:

  • Cosmoplast 500. Si tratta di un adesivo trasparente monocomponente progettato per uso domestico e industriale. L'eccellente qualità della frizione consente di fissare gli elementi con un angolo di 45 gradi, in modo che sia apprezzato dai maestri che producono finestre di plastica. È caratterizzato da un tempo minimo di impostazione: 3 secondi prima della prima impostazione e 16 ore fino alla completa polimerizzazione (se la temperatura ambiente è di 20 gradi).
  • DowCorning 7091. È uno strumento monocomponente correlato al tipo di adesivo-sigillante. Quando lo spessore dello strato adesivo fino a 5 mm svolge il ruolo di colla, e se lo spessore è aumentato a 2,5 cm, è un sigillante. Si consiglia di utilizzare quando si uniscono materiali di tipo uniforme. La procedura per incollare il polipropilene con questo strumento è simile alla lavorazione con altri adesivi. Il composto risultante è caratterizzato da elevata elasticità, durata, resistenza agli effetti di olio e umidità, a cadute di temperatura da meno 55 a più 180 gradi Celsius.
  • WEICON Easy-Mix PE-PP. Questo è uno strumento universale a due componenti per la plastica. La colla collega perfettamente i tubi in polipropilene e anche il PVC, il polietilene, la poliammide, la fibra di vetro e altri materiali possono essere incollati. La base dei mezzi è metil acrilico. Una caratteristica importante è la sua elevata adesione. Si solidifica completamente entro 24 ore a condizione di temperatura ambiente.

Naturalmente, questo non è un elenco completo di adesivi disponibili in commercio per il polipropilene. Prima di procedere con la riparazione della pipeline, ti consigliamo di esaminare attentamente di cosa è capace uno strumento particolare. Così ti salva dai probabili errori che possono causare legami di scarsa qualità.

Saldatura di tubi in polipropilene: regole di saldatura e analisi di possibili errori

La possibilità di assemblare da sole le tubazioni è un vantaggio decisivo per i prodotti in polipropilene. Usando un materiale comodo e leggero, puoi costruire rapidamente un sistema fognario con le tue mani, riparare e modernizzare il sistema di approvvigionamento idrico. La cosa principale è sapere come sono fatte le connessioni. D'accordo, questa è una parte importante del lavoro, responsabile di operazioni senza problemi.

Vi offriamo informazioni dettagliate su come saldare tubi in polipropilene. Le informazioni che offriamo ci aiuteranno a costruire comunicazioni senza problemi.

Qui troverai una descrizione dettagliata dei modi per collegare i tubi in PP mediante saldatura e elencando le sfumature tecniche. Per la percezione visiva, l'articolo è integrato con applicazioni grafiche e video tutorial.

Specificità dei tubi di saldatura in polipropilene

Il processo di saldatura viene effettuato grazie alle marcate proprietà termoplastiche del materiale. Il polipropilene si ammorbidisce se riscaldato - acquisisce uno stato simile all'argilla.

Descrizione generale della tecnologia

Il ritorno del materiale alle condizioni di un normale fondo di temperatura contribuisce alla maturazione della sua struttura in uno stato normale. Queste proprietà sono diventate la principale tecnologia di saldatura, che nel linguaggio tecnico si chiama saldatura polifusione.

In pratica, ci sono due metodi per unire parti saldate:

La prima tecnica di saldatura mostra come i tubi di polipropilene possono essere saldati utilizzando una parte sagomata - un giunto o un tubo di diametro esterno più grande. Solitamente questo metodo consente di saldare tubi in plastica con diametro non superiore a 63 mm.

Il principio della saldatura di due parti, in questo caso, è costruito sulla fusione di una parte del tubo lungo la circonferenza esterna e della parte di accoppiamento lungo l'interno. Quindi entrambe le parti si adattano strettamente.

Il secondo metodo - contatto diretto, si basa sullo stesso principio di fusione di piccole sezioni di tubi di plastica con la loro successiva unione. Ma in questa forma di realizzazione, gli elementi di testa sono due tubi dello stesso diametro, e sono uniti da superfici di estremità. Questo, a prima vista, il semplice metodo di saldatura del polipropilene richiede una lavorazione ad alta precisione delle aree di giunzione e un'installazione accurata di due parti lungo gli assi durante il processo di saldatura.

Insieme alle tecnologie "calde" designate, viene anche praticata la tecnica delle aderenze "fredde". Qui, un solvente speciale viene utilizzato come componente di saldatura attiva, che è in grado di ammorbidire la struttura del polipropilene. Tuttavia, l'alto livello di popolarità di questa tecnica non è diverso.

Saldatrici per tubi

Sia i metodi di accoppiamento che quelli diretti richiedono tubi di plastica per saldatura con saldatrici speciali. La tecnica di saldatura costruttiva è qualcosa come un ferro da stiro elettrico. La base dei dispositivi è un massiccio elemento riscaldante in metallo, sulla cui superficie sono installati ugelli rimovibili, barre metalliche di diverso diametro.

Sotto l'esecuzione della saldatura di testa, la costruzione dell'apparato di saldatura è caratterizzata da una maggiore complessità. Solitamente, tale apparecchiatura contiene non solo un elemento riscaldante, ma anche un sistema per centrare le parti da saldare. Di norma, le apparecchiature per la saldatura diretta, come la stessa tecnologia, sono raramente utilizzate nella sfera domestica. La priorità d'uso qui è il campo industriale.

Oltre ai saldatori, il master avrà anche bisogno di:

  • forbici per polipropilene (tagliatubi);
  • nastro di costruzione;
  • la piazza è in metallo;
  • rasoio (per tubi con rinforzo);
  • pennarello (matita);
  • mezzi di superfici sgrassanti.

Poiché il lavoro è svolto su attrezzature ad alta temperatura, assicurarsi di indossare guanti da lavoro aderenti alle mani.

Procedura di saldatura di polipropilene

Attenzione importante! La saldatura di materiali polimerici deve essere eseguita in condizioni di buona ventilazione dell'ambiente. Durante il riscaldamento e la fusione dei polimeri, vengono emesse sostanze tossiche, che a una certa concentrazione hanno un grave impatto sulla salute umana.

Il primo passo è preparare il lavoro:

  1. Sul plateau del riscaldatore per installare gli spazi vuoti del diametro desiderato.
  2. Impostare il regolatore di temperatura del saldatore su 260ºС.
  3. Preparare parti di accoppiamento (segno, smusso, sgrassaggio).
  4. Accendere la stazione di saldatura.
  5. Attendere la temperatura di lavoro impostata (accendendo l'indicatore verde).

Le parti di accoppiamento (tubo - giunto) allo stesso tempo da attaccare agli spazi vuoti della stazione di saldatura. In questo caso, il tubo di polipropilene è posto nella regione interna di un semilavorato, e l'accoppiamento (o l'incavo della parte sagomata) sulla superficie esterna dell'altro semilavorato.

Di solito, le estremità del tubo vengono inserite lungo il bordo della linea precedentemente contrassegnata e l'accoppiamento viene montato finché non si arresta. Mantenendo le parti in polipropilene su grezzi riscaldati, è necessario tenere a mente l'importante sfumatura della tecnologia: il tempo di esposizione.

In condizioni di insufficiente esposizione temporale, vi è il rischio di ottenere un basso grado di diffusione del materiale, che influirà sulla qualità della giunzione. Se il tempo di fusione è la forza bruta, ciò porta alla deformazione della struttura del pezzo e inoltre non garantisce una saldatura di alta qualità. Si consiglia di utilizzare una tabella che indica il momento ottimale per le tubazioni con parametri tecnici diversi.

Tubi di polipropilene per saldatura a tempo

Dopo aver tenuto le parti sugli spazi vuoti per un periodo di tempo ottimale, vengono rimosse e rapidamente raggiunte dalle parti riscaldate. La procedura di aggancio deve essere eseguita in modo chiaro, rapido (nel tempo nella tabella), rispettando l'allineamento delle parti da saldare. È consentito apportare piccoli aggiustamenti lungo gli assi (entro 1-2 secondi), ma non è accettabile girare parti, una relativa all'altra.

Va notato che il tempo di saldatura indicato di qualsiasi tubo in polipropilene può essere regolato in base alle condizioni di lavoro e alle prestazioni del materiale. Ad esempio, se l'installazione viene eseguita a temperature ambiente sotto zero, queste norme aumentano naturalmente fino al 50% del valore nominale. Per ciascuna condizione non standard presa separatamente, il tempo di riscaldamento viene selezionato dal metodo di saldatura di prova.

Collegamento del tubo di saldatura con rinforzo

Considerare come saldare correttamente tubi in polipropilene rinforzato. Qui è obbligatorio rimuovere il materiale protettivo. La presenza di uno strato rinforzato (foglio di alluminio) nella struttura del tubo richiede un riscaldamento aggiuntivo. Ma questa non è la cosa principale.

Tipicamente, tali prodotti hanno un diametro allargato e non si adattano a punte di saldatura standard. Devono essere puliti prima del processo di saldatura. L'eccezione è fatta di tubi rinforzati con fibra di vetro. Sono saldati come standard.

Data la varietà di tecnologie di rinforzo per tubi in polipropilene, vari metodi di lavorazione vengono applicati prima della saldatura. Tradizionalmente, uno spogliarellista viene utilizzato per la rimozione.

Questo nome ha un dispositivo speciale sotto forma di una manica in metallo con coltelli. La bilancia viene portata sulla parte terminale del tubo da saldare e, con movimenti rotatori attorno all'asse del tubo, lo strato rinforzato viene spazzolato per pulire la plastica.

Se lo strato rinforzato si trova nella parte centrale della parete del tubo di plastica, qui è più ragionevole utilizzare un altro strumento per la lavorazione, il tagliatubi di plastica.

Il dispositivo non è molto diverso dal custode, ad eccezione del posizionamento e del design degli elementi di taglio. Dopo l'elaborazione da parte dell'estremità, la parte terminale del tubo è allineata all'estremità, più una parte dello strato rinforzato viene tagliato a una profondità di 2 mm attorno all'intera circonferenza. Tale elaborazione consente la saldatura senza difetti.

Impatto degli errori sulla qualità della saldatura

Le azioni senza fretta e attentamente considerate sono una garanzia contro gli errori che possono annullare tutto il lavoro. Dovrebbe prendere in considerazione tutti i dettagli della tecnologia di saldatura e non allontanarsi da loro un solo passaggio.

Errori comuni, che provocano nodi difettosi della rete installata di tubature dell'acqua dal propilene:

  1. Non ha fatto pulire la superficie del tubo dal film grasso.
  2. L'angolo di taglio delle parti di accoppiamento differisce dal valore di 90º.
  3. Allentamento della parte terminale del tubo all'interno del raccordo.
  4. Riscaldamento insufficiente o eccessivo delle parti saldate.
  5. Rimozione incompleta dello strato rinforzato dal tubo.
  6. Regolazione della posizione delle parti dopo che il polimero si è impostato.

A volte su materiali di alta qualità, il riscaldamento eccessivo non dà difetti esterni visibili. Tuttavia, questo è segnato dalla deformazione interna, quando il polipropilene fuso chiude il passaggio interno del tubo. In futuro, un tale nodo perde le sue prestazioni - diventa rapidamente intasato e blocca il flusso dell'acqua.

Se l'angolo di separazione delle parti terminali differisce da 90 °, al momento della giunzione delle parti, le estremità dei tubi giacciono sul piano smussato. Si forma un disallineamento delle parti, che diventa evidente quando una linea lunga diversi metri è già stata montata. Spesso per questo motivo, devi ripetere di nuovo l'intero nodo. Soprattutto in condizioni di posa di tubi nei cancelli.

Un cattivo sgrassaggio delle superfici articolate contribuisce alla formazione di "isole di rigetto". In tali punti, la saldatura polifusione non si verifica affatto o parzialmente. Per un po 'di tempo, tubi con un difetto simile stanno funzionando, ma in qualsiasi momento si può formare una raffica. Frequenti sono anche gli errori associati a un accoppiamento libero del tubo all'interno del raccordo.

Un risultato simile mostra composti realizzati con pulizia incompleta dello strato di rinforzo. Di norma, una tubazione con rinforzo viene posizionata su linee ad alta pressione. Il foglio di alluminio residuo crea una zona senza contatto nell'area di saldatura. Questa zona diventa spesso un canale attraverso il quale viene spremuta l'acqua.

Errore grossolano: un tentativo di correggere gli elementi saldati facendo scorrere l'asse l'uno rispetto all'altro. Tali azioni riducono drasticamente l'effetto della saldatura polifusione. Tuttavia, in certi punti si forma un picco e si ottiene la cosiddetta "virata". Con un piccolo sforzo per rompere la "virata" mantiene la connessione. Tuttavia, è solo necessario mettere il composto sotto pressione, il picco immediatamente collasserà.

Video utile sull'argomento

I professionisti hanno sempre qualcosa da imparare. Come lavorare con il polipropilene può essere visto nel seguente video:

Montare le tubazioni dai polimeri mediante la loro saldatura "a caldo" è una tecnica comoda e popolare. Viene utilizzato con successo nell'installazione di comunicazioni, anche a livello domestico. Inoltre, le persone senza esperienza possono utilizzare questo metodo di saldatura. La cosa principale è capire correttamente la tecnologia e assicurarne l'accuratezza. E l'attrezzatura tecnologica può essere acquistata a basso costo o affittata.

Come saldare tubi in polipropilene correttamente - istruzioni per i passaggi

Le tubature dell'acqua in plastica in polipropilene stanno diventando sempre più popolari, anche perché la tecnologia di installazione è molto semplice e disponibile per l'esecuzione indipendente.

Ma per questo è necessario sapere come saldare tubi in polipropilene, perché questa è l'operazione principale che determina la durata dell'intero sistema.

L'installazione di tubi di plastica per il cablaggio interno è un processo abbastanza semplice, ma piuttosto laborioso, quindi, prima di tutto, è necessario capire come saldare correttamente il polipropilene.

Riassunto dell'articolo

Proprietà del polipropilene

Uno dei molti materiali della famiglia delle materie plastiche - polipropilene - è un prodotto della polimerizzazione di due gas: etilene e propilene, miscelati in una certa proporzione. Come risultato, si ottengono granuli, dai quali vari prodotti sono ottenuti con il metodo di estrusione.

I prodotti per l'approvvigionamento idrico sono in plastica di qualità PPR con le seguenti caratteristiche:

  • intervallo di temperatura di lavoro da -10 a +90 gradi;
  • la fusione della plastica inizia a 149 gradi;
  • pressione nominale da 1,5 a 2,5 atmosfere.

I parametri dati sono adatti per l'approvvigionamento di acqua fredda, ma i requisiti per le caratteristiche di uno spettro più ampio sono ovvi. Pertanto, per rafforzarli, vengono intrapresi alcuni metodi tecnologici.

Uno di questi è il rinforzo delle pareti con fibra di vetro o alluminio. Per fare questo, uno strato di fibra di vetro o di alluminio viene applicato sopra il tubo finito, quindi viene applicato un altro strato di polipropilene.

Questo design consente di ottenere tubi in polipropilene, adatti anche per il riscaldamento e l'acqua calda.

Un modo fondamentale per rafforzare i prodotti in polipropilene è installare uno strato di metallo. Per questo viene utilizzato un foglio di alluminio a forma di striscia.

Si avvolge lungo un'elica sul pezzo da lavorare sopra uno strato di colla, un secondo strato di colla viene applicato sulla lamina metallica. Il guscio esterno è fatto dello stesso polipropilene.

Tali prodotti sono adatti per l'uso in tubi dell'acqua con alta pressione fino a 6 atmosfere.

Quali prodotti in polipropilene scegliere

Per le reti di acqua fredda a bassa pressione, i più pratici sono i prodotti PN16. Mantengono facilmente la pressione a 2 atmosfere ad una temperatura fino a +40 gradi. Questo è abbastanza per sopportare il carico di un sistema di approvvigionamento idrico in una casa privata o un sistema di irrigazione in una serra o in un giardino.

Più resistente ai vari prodotti in polipropilene marca PN20, che sono considerati universali e possono essere utilizzati, incluso, per il riscaldamento con una temperatura di trasferimento del calore fino a 95 gradi.

Ma il più affidabile in qualsiasi marca di tubi idraulici PN25, rinforzato con alluminio o fibra di vetro.

Apparecchiature per l'installazione di polipropilene

Le condotte in polipropilene hanno le loro caratteristiche in termini di tecnologia di assemblaggio, determinate dalle proprietà del materiale sorgente. Prima di saldare tubi in polipropilene, è necessario acquistare uno strumento speciale per questo.

Il suo set non è molto esteso, ma ha alcuni dispositivi che vengono utilizzati solo per questo processo:

Forbici per il taglio di prodotti in polipropilene. Sono necessari per fornire un taglio rigorosamente perpendicolare. Se durante la saldatura si forma uno spazio nel punto di accoppiamento, è possibile che si verifichi una perdita nella connessione.

Schiver - un dispositivo per rimuovere la superficie dei prodotti prima della saldatura. Senza questo dispositivo è assolutamente impossibile la saldatura di tubi in polipropilene rinforzati con qualsiasi materiale. Il fatto è che la saldatura del polietilene è un processo di diffusione, durante il quale avviene la reciproca penetrazione del materiale fuso.

Naturalmente, l'alluminio o la vetroresina non sono adatti a questo scopo. Usando questo strumento, puoi anche smussare con un angolo di 45 gradi alle estremità delle parti da unire per facilitare l'unione durante il processo di saldatura.

Le soluzioni costruttive per questo dispositivo sono molte, quindi quando acquisti uno strumento viene fornita un'ampia scelta.

Saldatoio Lo strumento principale utilizzato nella saldatura di tubi dell'acqua in polipropilene. Si basa su una piastra su cui sono montate boccole intercambiabili di varie dimensioni. Questi ugelli sono accoppiati: uno per il raccordo, il secondo per il tubo.

Le parti collegate sono installate sullo strumento intercambiabile. L'inclusione viene effettuata sull'impugnatura del dispositivo, nello stesso punto in cui è installato il regolatore di temperatura. Il tempo di riscaldamento delle parti combacianti è di 6 secondi o più.

Le raccomandazioni su questo parametro sono riportate nel passaporto del saldatore. Preriscaldato per fondere le parti, agganciare e tenere premuto per un massimo di 30 secondi. Durante questo periodo, il materiale si raffredda per indurirsi.

Di solito nel cacciavite è incluso anche un cacciavite per installare uno strumento sostitutivo, un pennarello per la marcatura, un metro per eseguire le misurazioni.

Preparativi per l'installazione di acqua da tubi di polipropilene

Si può affermare con sicurezza che la preparazione di alta qualità per l'assemblaggio dei cavi determina in gran parte la sua efficienza e durata.

Inoltre, uno degli obiettivi principali di queste attività è di calcolare male la reale necessità di elementi del sistema di approvvigionamento idrico.

Scegliere uno schema elettrico

Al momento, ci sono due schemi di distribuzione principali per i layout dei tubi:

Tee: con esso ogni consumatore d'acqua si collega al tubo centrale collegato al montante. Per questo sono usati tees.

Lo svantaggio di questo schema è il fatto che con l'apertura simultanea di più rubinetti la pressione nel tubo di alimentazione diminuisce bruscamente e il flusso di acqua in ciascuno di essi diminuisce. Particolarmente interessati sono i punti di analisi che sono lontani dal montante.

Il secondo punto negativo è che quando c'è bisogno di manutenzione, per questo momento devi disattivare l'intero schema di fornitura dell'acqua.

Gli schemi Tee sono utilizzati in appartamenti o piccole case private. I vantaggi includono la facilità di installazione e il consumo di materiale relativamente basso.

Schema di cablaggio del collettore. Questo metodo di formazione di una rete di approvvigionamento idrico consiste nel fatto che il tubo di alimentazione è condotto dal montante al centro topografico del sistema di alimentazione dell'acqua e termina con l'installazione di un pettine.

Il pettine è un tubo corto con rami installati con una filettatura per una valvola a sfera. Pertanto, viene formato un nodo di distribuzione, da cui viene eseguito il cablaggio ai punti di consumo.

Di conseguenza, è possibile sovrapporre separatamente qualsiasi punto del consumo di acqua. Il resto del sistema continua a funzionare normalmente con lo stesso flusso d'acqua.

Modalità di funzionamento della temperatura

I produttori di prodotti per l'approvvigionamento idrico dichiarano una temperatura massima del liquido di raffreddamento di 95 gradi. Tuttavia, le proprietà fisiche del materiale sono leggermente diverse da questo indicatore.

L'addolcimento del polipropilene inizia a manifestarsi ad una temperatura di circa 140 gradi, la fusione avviene a 175. Dati questi parametri, possiamo concludere che questo materiale è adatto a tutte le condutture idriche per il riscaldamento, ad eccezione del vapore.

La temperatura di lavoro nelle linee del vapore è esattamente di 175 gradi.

Sembrerebbe, cosa potrebbe essere migliore? Ma la particolarità del materiale è che da una temperatura di 135 gradi comincia ad ammorbidirsi. Il cablaggio inizia a incurvarsi, assottigliarsi e alla fine si rompe.

I produttori di tubi in polipropilene dichiarano ufficialmente una temperatura molto più bassa consentita, volendo assicurare i loro prodotti e renderli più durevoli.

Va notato che in un'abitazione ben equipaggiata con sufficiente protezione termica delle pareti, tale temperatura di lavoro è abbastanza sufficiente.

Va notato che nei sistemi di riscaldamento è consigliabile utilizzare tubi in polipropilene rinforzato, che presentano diversi vantaggi:

  1. La stabilità dell'espansione lineare degli elementi della condotta sotto l'influenza di carichi termici e meccanici. Mantengono la pressione fino a 10 atmosfere senza cambiamenti evidenti.
  2. La durata utile della condotta rinforzata, che è costantemente sotto pressione a temperature elevate, è molte volte superiore a quella dei prodotti non rinforzati.
  3. Il punto di fusione in questi e altri prodotti è lo stesso, ma a parità di condizioni il tubo senza rinforzo collassa, ma quello rinforzato no.

Come saldare tubi in polipropilene fai da te

Il processo di saldatura dei prodotti in polipropilene è semplice e pertanto è molto diffuso nella tecnologia di installazione di sistemi di alimentazione di acqua calda e fredda e sistemi di riscaldamento.

Tuttavia, ci sono alcune sottigliezze che devono essere conosciute e prese in considerazione nel lavoro.

Come saldare il metodo di diffusione - istruzioni per i passaggi

Il processo di saldatura si basa sulla fusione della superficie del pezzo con una certa profondità. Se in tale stato si combinano due parti e si raffreddano, il materiale ritorna allo stato originale e adotta la struttura originale.

Guarda il video

Durante questo periodo, il fuso ha il tempo di mescolare, creando un materiale monolitico a una profondità di penetrazione. In fisica, questo è chiamato saldatura per diffusione.

L'implementazione della joint prevede la produzione delle seguenti operazioni tecnologiche:

  1. Tagliare un tubo della lunghezza necessaria con speciali forbici.
  2. Smussare con un angolo di 45 gradi su entrambe le estremità.
  3. Pulire e sgrassare le superfici saldate sul pezzo da lavorare dall'esterno e il raccordo all'interno.
  4. Installare la dimensione richiesta sul saldatore.
  5. Accendere il saldatore e scaldare le parti di accoppiamento per il tempo specificato nelle istruzioni.
  6. Rimuovere le parti dal saldatore e inserirle nella posizione desiderata. Tenere premuto fino a quando non si è completamente raffreddato.

Prestare molta attenzione al tempo di riscaldamento. Per ottenere un composto di alta qualità, è necessario che una base solida rimanga sotto lo strato di plastica fusa. Ciò consentirà alle parti di attraccare coassialmente. Se le parti sono surriscaldate e la plastica si ammorbidisce a tutto spessore, non sarà possibile collegarle, semplicemente collasseranno.

Pertanto, i produttori dello strumento hanno raccomandato periodi di tempo per ogni dimensione separatamente.

La tabella seguente mostra quanto tempo è necessario per la qualità del passaggio di ciascuna fase di assemblaggio. Come puoi vedere, le condizioni sono piuttosto difficili.

Quando si esegue la saldatura a mano, è importante assemblare più giunti di prova prima di iniziare il lavoro, al fine di sperimentare la durata dei materiali temporanei.

È inoltre necessario prestare attenzione all'accuratezza dell'installazione in direzione assiale quando si accoppiano le parti. Il tempo per il monitoraggio e la correzione sarà questione di secondi.

A quale temperatura per saldare tubi di polipropilene installati nella progettazione della saldatrice, è importante seguire le raccomandazioni sul tempo di riscaldamento delle parti. Questo indicatore dipende dalla potenza dello strumento, che può differire in diversi modelli.

Come saldare il metodo muftovym (a forma di campana)

Questo metodo di connessione viene utilizzato per collegare i prodotti al fine di allungare le sezioni diritte. A tale scopo viene utilizzato un giunto di accoppiamento.

Guarda il video

Viene installato all'estremità del tubo mediante saldatura e quindi saldato, la seconda parte. La saldatura viene eseguita secondo la tecnologia sopra descritta.

Metodo di saldatura

Viene spesso chiamato saldatura. Il principio di funzionamento rimane lo stesso: la fusione del materiale, la compressione delle due estremità in un meccanismo speciale, il raffreddamento. Questo metodo di docking è utilizzato per prodotti con un diametro superiore a 63 millimetri.

L'end-docking con questa tecnologia può essere utilizzato con successo sul campo. Come saldare i tubi di testa in polipropilene?

Per fare questo, è necessario eseguire una lavorazione preliminare delle estremità, assicurando il parallelismo assoluto delle estremità unite.

Come saldare il polipropilene rinforzato

Lo strato di rinforzo, rafforzando la struttura del tubo in polipropilene. Crea un certo ostacolo per l'attracco delle singole parti. L'inserto di rinforzo impedisce la diffusione del materiale, in conseguenza del quale l'articolazione diventa inaffidabile.

L'unico modo per garantire una connessione affidabile è rimuovere il livello rinforzato. La rimozione dello strato esterno e di rinforzo è realizzata con uno strumento speciale: un brivido.

Dopo aver pulito lo strato superiore, è necessario rimuovere con attenzione le sbavature e pulire la superficie dalla contaminazione, dopo di che è possibile eseguire la saldatura utilizzando la tecnologia di cui sopra.

Per capire a quale temperatura si deve saldare il polipropilene rinforzato, è necessario tener conto che la sua struttura non è diversa da quella dei tubi ordinari e le modalità di saldatura sono le stesse.

"Saldatura a freddo" in composti di polipropilene

Un composto epossidico bicomponente sotto questo nome ha guadagnato una certa popolarità grazie alla sua efficacia. Attrae facilità d'uso - basta allungare un pezzo di composizione e applicare sulla superficie incollata. Il tempo di indurimento della miscela è di circa 10 minuti, l'impostazione completa - circa un'ora.

Le proprietà fisiche della composizione adesiva non ne consentono l'uso in condutture di acqua calda o di riscaldamento. È adatto solo per l'installazione di impianti idraulici.

Collegamento di tubi in polipropilene mediante raccordi elettrici

Questo metodo di installazione è ampiamente utilizzato nell'industria. In questo caso, i collegamenti elettrici vengono utilizzati per eseguire i giunti. Nel caso di parti nel processo della sua fabbricazione è installato elemento riscaldante.

L'installazione del sistema viene eseguita senza saldatura, ma ciascun raccordo è collegato alla rete elettrica. Solo alla fine dell'esecuzione viene applicata la tensione di cablaggio.

Sotto l'influenza di elementi di riscaldamento correnti fondono le parti accoppiate allo stato desiderato, lo spegnimento viene eseguito automaticamente. Dopo che le parti si sono raffreddate, l'intera rete o la sua area locale è pronta per l'uso.

L'utilizzo di questo metodo di installazione aumenta significativamente la produttività ed elimina il fattore personale nelle prestazioni del lavoro. Pertanto, la qualità delle connessioni è stabile per l'intera rete di approvvigionamento idrico.

Questa tecnologia consente il montaggio di alta qualità di elementi di tubazioni in luoghi difficili da raggiungere.

Saldare tubi in aree difficili

Quando si assemblano impianti idraulici o sistemi di riscaldamento di configurazione complessa, possono sorgere problemi con l'accesso al punto di saldatura. Come saldare tubi di polipropilene in luoghi difficili da raggiungere?

Nel processo di preparazione, è necessario dividere condizionatamente l'intera rete in nodi separati che possono essere collegati su un banco di lavoro, dopo di che i rami finiti vengono saldati nel sistema in due o tre punti. Le seguenti sezioni possono essere considerate difficili da installare:

  • condotte collocate sotto il soffitto;
  • in luoghi in cui non è possibile posizionare un saldatore.

Il modo migliore per evitare difficoltà in questo caso è impedire che si verifichino. Per fare ciò, è necessario pensare all'ordine di assemblaggio, creando componenti complessi sul banco di lavoro e non sulle tue mani. Se questo non può essere fatto, è meglio utilizzare i raccordi elettrici.

In generale, l'emergere di difficoltà di questo tipo è il risultato di errori di progettazione. La manifattura dell'installazione è la condizione principale per il progettista.

Montare le selle nel sistema idraulico

Questo elemento della pipeline viene utilizzato per creare uno sbocco aggiuntivo e la necessità di installarlo si verifica, di regola, quando si ripristina il cablaggio esistente.

Guarda il video

Un raccordo più piccolo è saldato in un tubo di diametro maggiore, consentendo di installare un ramo dal cablaggio esistente con un angolo di 90 gradi.

Per questo è necessario:

  • Nella parete del tubo master esistente è necessario praticare un foro del diametro desiderato, rimuovere bave e smusso.
  • Le parti di accoppiamento sono riscaldate da un saldatore secondo la tecnologia tradizionale.
  • La sella (raccordo) è installata saldamente nel foro del tubo.

Questo metodo di creare rami aggiuntivi in ​​un tubo idraulico in tubi di polipropilene consente di continuare lo sviluppo della rete con il minimo sforzo.

Sapere come saldare il polipropilene ti permetterà di installare facilmente tubazioni di qualsiasi lunghezza e grado di difficoltà.