Cavo di riscaldamento all'interno del tubo

Questo articolo prenderà in considerazione il cavo di riscaldamento all'interno del tubo, nonché informazioni generali sui cavi scaldanti, i loro tipi e le caratteristiche di loro scelta.

Il congelamento dei tubi dell'acqua può portare a conseguenze spiacevoli, poiché nei tubi possono formarsi ghiacci, la cui lunghezza raggiunge diversi metri e l'eliminazione di tali ingorghi stradali richiede l'applicazione di sforzi piuttosto seri. Pertanto, questo problema dovrebbe essere risolto in anticipo. In condizioni di inverni freddi, l'isolamento convenzionale non è sufficientemente efficace, quindi è necessario utilizzare un'opzione aggiuntiva, che è un cavo di riscaldamento all'interno del tubo, che mantiene la temperatura richiesta e consente un buon riscaldamento dei tubi, proteggendoli anche dalla condensa.

Cavo per il riscaldamento all'interno dei tubi

Informazioni sui cavi di riscaldamento

Cavo per riscaldare il tubo all'interno con un giunto

Il cavo per il riscaldamento dei tubi all'interno è stato usato per un tempo sufficientemente lungo.

È un cavo convenzionale, la cui resistenza elettrica può essere regolata regolando e riscaldando direttamente il cavo.

Si consiglia di utilizzare il cavo all'interno del tubo per il riscaldamento, per evitare che l'acqua si congeli nelle zone che passano all'esterno della casa a temperature inferiori allo zero. Il cavo viene acceso a una temperatura di 5 °, in modo che il sistema esegua la protezione contro il congelamento durante un ulteriore raffreddamento.

Importante: l'inclusione di un sistema di riscaldamento a temperatura negativa non è raccomandata, poiché ci vorrà del tempo per scongelare il liquido congelato.

Durante questo periodo, la pressione nella fornitura d'acqua sarà notevolmente ridotta.

Cavi scaldanti del dispositivo

Cavo di riscaldamento dell'acqua - dispositivo

Il cavo scaldante all'interno del tubo comprende diversi elementi collegati in un unico sistema:

  • Spina;
  • Conduttore freddo elettrico;
  • Riscaldamento conduttore caldo;
  • Limitatore termico

Utile: i conduttori sono interconnessi usando una saldatura laser.

L'isolamento esterno del cavo scaldante è senza cuciture, il che gli consente di proteggersi idealmente dalla penetrazione dell'umidità, nonché da influenze chimiche e alle alte temperature.

Il limitatore termico svolge due funzioni:

  1. Controlla la temperatura del tubo;
  2. Spegne la potenza in caso di superamento di 15 ° e accende l'alimentazione quando è raffreddata a 5 °, evitando così il surriscaldamento della superficie del sistema di alimentazione idrica e risparmiando il più possibile l'energia.

È importante: prima, il riscaldamento interno dei tubi veniva usato più spesso per il riscaldamento di condotte industriali, e nella famiglia tali sistemi di riscaldamento cominciarono ad essere usati relativamente di recente.

Il sistema di riscaldamento via cavo presenta i seguenti vantaggi:

  • Affidabilità: il corretto calcolo e installazione dell'impianto di riscaldamento aiuta a prevenire il congelamento dei tubi durante l'intero periodo di funzionamento;
  • Sicurezza, dal momento che un tale cavo può essere utilizzato in caso di surriscaldamento delle condutture con acqua potabile;

Importante: il cavo scaldante all'interno del tubo non è raccomandato per l'uso in tubazioni con acqua potabile.

  • L'universalità che consente di applicare i cavi scaldanti sia per i tubi nell'edificio, sia per i tubi situati sottoterra o all'aria aperta, posandoli su una superficie o in tubi;
  • Semplicità di funzionamento, poiché questo cavo è facilmente collegabile fissandolo su un tubo e collegandolo a una presa;
  • Redditività grazie al controllo indipendente della potenza in base alla temperatura.

Tipi di cavo di riscaldamento

A seconda dello schema di dissipazione del calore, si distinguono i cavi scaldanti resistivi e autoregolanti:

  1. I cavi resistivi per tubi di riscaldamento sono suddivisi in:
    • lineare
    • Zone.

I modelli lineari si distinguono per la generazione di calore durante il passaggio di corrente attraverso i fili di riscaldamento. Tali cavi possono essere singoli o gemelli e possono anche includere diversi fili di forma lineare o a spirale.

Importante: è vietato tagliare cavi resistivi di riscaldamento per ottenere la lunghezza richiesta.

Il principio di funzionamento del cavo scaldante autoregolante

  1. Il design dei cavi scaldanti autoregolanti è simile al resistivo ed è caratterizzato dall'assenza di un rivestimento isolante.
    In diverse parti di tali cavi scaldanti per tubi, la dissipazione del calore può variare, poiché la resistenza del polimero aumenta all'aumentare della temperatura, riducendo la generazione di calore.
    Questo è l'effetto dell'autoregolazione, che impedisce al cavo di bruciarsi o surriscaldarsi.

Importante: i cavi scaldanti autoregolanti possono essere tagliati in sezioni di lunghezza variabile da 20 cm a diversi metri.

Scegliere un cavo di riscaldamento

Cavo per il riscaldamento all'interno del tubo

Il cavo di riscaldamento specifico viene scelto in base ai compiti che devono essere pianificati per le tubazioni dell'impianto di riscaldamento.

Ad esempio, per scopi domestici - in case private, cottage e aree suburbane, così come in sistemi fognari, reti idriche e fognature - per la protezione contro il congelamento, è possibile utilizzare sistemi di riscaldamento di piccole dimensioni.

La potenza di un cavo di questo tipo è solitamente di 50-60 W / m. Superare questo valore significa letteralmente buttare soldi nel vento, poiché questa potenza è sufficiente per sciogliere il ghiaccio e la neve, fornendo un risparmio sufficiente.

Cavi più potenti richiedono anche grandi quantità di elettricità, il che aumenterà il costo di funzionamento del cavo.

Importante: i cavi autoregolanti più comuni oggi hanno due parametri principali: funzionamento a potenza e cavo di alimentazione a riposo. I valori di entrambi gli indicatori sono indicati sulla superficie dei cavi.

Installazione del cavo scaldante all'interno del tubo

Montiamo il cavo scaldante nel tubo

Considerare le principali sfumature del montaggio del cavo scaldante nel tubo:

  1. L'installazione è la seguente:
    • Un tee o una sella è installato nel punto di entrata nel tubo del cavo scaldante;
    • Un inserto per tubo è avvitato sulla sella;
    • Nel cavo di riscaldamento del cavo della barra laterale.

Importante: il riscaldamento dei tubi dall'interno è possibile solo per tubi il cui diametro è di almeno 20 mm.

  1. È importante misurare la lunghezza della sezione del tubo da riscaldare nel modo più preciso possibile e scegliere un cavo la cui lunghezza sia uguale alla lunghezza di questa sezione.
  2. Non posare il cavo riscaldando il tubo attraverso le saracinesche.
  3. Al sito di installazione del cavo deve essere posta un'etichetta di avvertenza.
  4. Quando si inserisce il cavo nel tubo, è vietato fissare il cavo di alimentazione e l'accoppiamento con l'aiuto della ghiandola e la penetrazione dal kit.
  5. I lavori devono essere eseguiti con cura e attenzione, evitando di danneggiare la guaina del cavo scaldante. I bordi taglienti, come la filettatura dei raccordi, vengono chiusi con l'aiuto, ad esempio, del nastro di fabbrica, durante l'installazione.

Questo è tutto ciò che volevo dirti sull'uso di un cavo scaldante all'interno del tubo. Tutti i vantaggi di questo metodo sono evidenti, l'importante è scegliere il filo giusto e montarlo correttamente, dopo di che sarà possibile dimenticare per sempre il congelamento del sistema di approvvigionamento idrico e la riduzione della pressione nel periodo invernale.

Cavo di riscaldamento per tubi in plastica e sua installazione

Nelle condizioni del nostro paese, il problema di prevenire il congelamento dei tubi in un sistema di approvvigionamento idrico o fognario è altrettanto urgente di qualsiasi altro. Le condizioni climatiche in cui la profondità del suolo di congelamento per la maggior parte delle regioni, ad eccezione di quelle meridionali, raggiunge i 2 o più metri, richiedono urgentemente la protezione dei tubi dal congelamento con un cavo di riscaldamento.

In una situazione del genere, infatti, non è solo la cessazione dell'approvvigionamento idrico o lo smaltimento delle acque reflue, ma anche la necessità di effettuare lavori di riparazione su larga scala con la sostituzione delle sezioni di rete.

La soluzione a questo problema è il riscaldamento supplementare della tubazione, per il quale viene utilizzato il cavo scaldante per tubi in plastica.

Il principio del riscaldamento via cavo

L'uso di tubi di plastica sta diventando sempre più popolare, dato che tali prodotti raramente collassano durante il congelamento, dal momento che il materiale utilizzato è di plastica fine a se stesso. Ma il cavo di riscaldamento per lo sbrinamento dei tubi di plastica viene utilizzato sempre più attivamente, poiché consente di evitare lavori di riparazione su larga scala e di continuare a utilizzare la tubazione.

L'elemento di riscaldamento in tali sistemi è un filo di una lega di tipo nicromo, coperto con una guaina resistente al calore. A contatto diretto con essi vi sono i fili di drenaggio, il cui scopo è la distribuzione uniforme del calore sulla sezione del cavo, il che è facilitato dall'elevata conduttività termica del materiale.

Questi articoli sono realizzati con fili di rame. Dai primi due componenti, il calore viene trasferito al guscio di una lega di alluminio ad alta conduttività termica ed è uniformemente distribuito sulla superficie del conduttore. Inoltre, lo strato di alluminio conferisce ulteriore resistenza al cavo di riscaldamento.

Il rivestimento di finitura del conduttore è una plastica fluorurata resistente al calore. Questo design del percorso del cavo per il riscaldamento di tubazioni in plastica garantisce la sua durata e le sue qualità funzionali.

Oltre ai componenti elencati, un nucleo di segnale con un sensore che reagisce a una diminuzione della temperatura del cavo scaldante e invia un segnale per attivare il relè del circuito di controllo del riscaldamento viene spesso introdotto nella progettazione del prodotto.

Si consiglia di utilizzare tale struttura di riscaldamento per tubi di plastica per case di campagna e di campagna, dove una persona è presente periodicamente.

Tipi di cavi scaldanti

Secondo il principio del cavo per il riscaldamento sono disponibili in due versioni:

I primi, dopo l'accensione, lavorano costantemente, riscaldando l'acqua in linea ad una temperatura compresa tra + 5 e + 13 gradi, che dipende dalla sezione del tubo e dalla potenza del cavo scaldante. I cavi di prestazione resistiva possono essere single-core o two-core, la differenza tra loro consiste solo nello schema elettrico.

Il principio di funzionamento del cavo autoregolante si basa sulla proprietà della maggior parte dei conduttori di cambiare la loro resistenza quando la temperatura ambiente cambia. Quindi, quando si raffredda un conduttore, la sua resistenza aumenta e, di conseguenza, il grado di riscaldamento.

Il principio di funzionamento del conduttore autoregolante è molto più complicato e il materiale dell'elemento principale è piuttosto costoso. Di conseguenza, il prezzo di un cavo di questo tipo per riscaldare tubi di plastica varia da 300 rubli al metro e questo è solo il limite inferiore.

Ma quando lo si utilizza, la temperatura quasi costante dei sistemi di approvvigionamento idrico o fognario è garantita e il tubo di plastica non subirà deformazioni e distruzioni.

Quando si installa il cavo per il riscaldamento, i termoregolatori vengono spesso utilizzati per accendere / spegnere l'impianto di riscaldamento quando la temperatura dell'acqua cambia nella comunicazione. Tali dispositivi non sono economici, ma devono essere utilizzati da edifici residenziali con una visita periodica. Oltre all'integrità del sistema, i dispositivi contribuiscono a significativi risparmi energetici.

Installazione di tubazioni riscaldate

Il requisito principale per tale connessione alla sorgente è di posizionare la presa al di sotto della profondità del congelamento del terreno. Questo fattore dipende dalle condizioni climatiche dell'area.

Per la regione di Mosca, è di circa 1,8 metri, nella regione di Chelyabinsk - 1.9. Immaginate una situazione in cui la sezione di ingresso dovrebbe essere lunga 10-15 metri con una profondità di scavo di oltre 2 metri (un dispositivo dello strato di drenaggio raggiungerà i 30 cm). Allo stesso tempo, la sua larghezza dovrebbe garantire un comodo funzionamento dell'escavatore. Qui è il momento di ordinare un escavatore!

Quando si utilizzano percorsi di cavi per il riscaldamento, è sufficiente scavare un fossato fino a una profondità di 50 cm e largo circa 30 cm. È inoltre necessario un dispositivo di drenaggio. La posa di un tubo di plastica con un cavo di riscaldamento dovrebbe essere fatta liberamente, senza stiramento.

Con questo posizionamento del tubo, le sue deformazioni sono inevitabili a causa dei movimenti del terreno, ma nel caso di utilizzo di prodotti in plastica, non sono pericolosi a causa della plasticità del materiale.

Il cavo per riscaldare tubi di plastica può essere posizionato su di esso in vari modi:

Questa montatura offre la massima superficie di contatto dell'oggetto e dell'elemento riscaldante. Il fissaggio viene eseguito con nastro metallizzato nella direzione trasversale e longitudinale;

  • posare il riscaldatore lungo la parete del tubo parallelamente al suo asse

Con questa disposizione, il dissipatore di calore utilizza una guarnizione di uno o due fili da diversi lati del tubo. Il montaggio è fatto allo stesso modo;

  • posizionamento del riscaldatore all'interno della tubazione. È meglio affidare questa operazione a specialisti esperti, poiché è irto di danni al filo, che porta al suo rapido fallimento.

L'installazione del cavo in tubi di plastica viene eseguita utilizzando un raccordo a T speciale con un elemento di crimpatura per sigillare il perno del conduttore. A seconda della sezione trasversale del cavo, che occupa una parte della sezione trasversale della rete idrica, il tubo di alimentazione viene scelto per essere più grande.

Per evitare dispersioni di calore nell'ambiente, i tubi riscaldati sono in ogni caso dotati di un ulteriore strato termoisolante di isolanti staccabili, isolanti in fogli porosi avvolgenti o isolanti laminati convenzionali. Per la sua protezione utilizzando vari materiali, dal materiale del tetto alla lamina metallica.

L'installazione del cavo in tubi di plastica con una disposizione interna non viene utilizzata per riscaldare i liquami di scarico. Tali fogne contengono spesso sostanze chimicamente attive in grado di provocare danni significativi al principale in breve tempo.

Una caratteristica dei sistemi di sfioratore del dispositivo è la necessità per i loro dispositivi con una pendenza di almeno 5 gradi nella direzione della linea di fogna. Se il sito ha il suo stesso trattamento dell'acqua o bacino di raccolta, devono essere riscaldati e riscaldati con dispositivi separati.

Spesso, i cavi scaldanti sono usati per scongelare i tubi di scarico per impedirne la distruzione. In questo caso, vengono utilizzati dissipatori di calore più potenti con una velocità di 30-50 W per metro.

La stessa capacità dovrebbe avere il cavo per lo sbrinamento dei tubi di plastica dei sistemi di drenaggio.

Errori durante l'installazione dei cavi scaldanti

Considerare gli errori tipici nei sistemi di riscaldamento del dispositivo:

  • i riscaldatori del dispositivo durante la posa della profondità di cablaggio al di sotto del livello di congelamento del suolo, possono essere considerati come overhead. In questo caso, è sufficiente stabilire il riscaldamento locale nelle aree ad alto rischio in cui la penetrazione del sistema non è sufficiente. Questo posto è solitamente il punto di ingresso alla casa;
  • Alcuni consumatori ritengono che il sistema di riscaldamento sia in grado di sostituire l'isolamento della condotta, il che non è vero. In assenza di isolamento esterno, ricevono un sistema di riscaldamento inefficiente che non li salva dal congelamento;
  • È errato pensare che la linea di riscaldamento debba funzionare continuamente, spesso questo non è necessario, e il consumo di energia a un consumo di 18 W per metro può essere una quantità significativa. I costi aggiuntivi per il riscaldamento automatico acceso / spento con l'uso di sensori di temperatura in questo caso pagheranno nel più breve tempo possibile.

L'installazione del cavo su tubi di plastica è così semplice che può essere eseguita a mano sulla base delle sole linee guida per eseguire questi lavori e non richiede competenze aggiuntive.

Il cavo per lo sbrinamento di prodotti in plastica è installato, di regola, con uno scopo preventivo al fine di evitare la formazione di inceppamenti di ghiaccio in luoghi a maggior rischio, in particolare - all'uscita del sistema di scarico dalla casa.

Non è un dato di fatto che sarà usato continuamente, ma in qualsiasi clima possono verificarsi condizioni estreme di funzionamento. In questo caso, la possibilità aggiuntiva di tubi di riscaldamento / sbrinamento non sarà superflua.

conclusione

I costi sostenuti per il cavo di riscaldamento per tubazioni in plastica e la sua installazione ridurranno in modo significativo il costo dei lavori di costruzione e proteggeranno in modo affidabile il consumatore dalle variazioni climatiche.

Cavo di riscaldamento per tubi di fogna: tipi, come scegliere, come installare

L'approfondimento della rete fognaria esterna più profonda rispetto al livello di congelamento del suolo è un lavoro problematico, specialmente nelle zone con clima freddo. Una variante alternativa di protezione antigelo è un cavo scaldante per condotte fognarie.

Naturalmente, il costo della manutenzione aumenterà leggermente, ma il congelamento degli scarichi diventerà quasi impossibile.

Dispone di sistema di fognatura a congelamento

Il problema del congelamento del tubo di fognatura non viene rilevato immediatamente. A differenza delle comunicazioni idrauliche, qui il flusso del fluido non è di natura costante e non riempie completamente la sezione trasversale del tubo. Inoltre, i liquami che entrano nel sistema fognario hanno solitamente una temperatura più elevata rispetto, ad esempio, all'acqua proveniente da un pozzo. Pertanto, il congelamento degli scarichi avviene gradualmente.

All'inizio, solo una piccola parte del contenuto della fogna può congelarsi, quindi appare un altro strato di liquami congelati e simili. Gradualmente, l'intero lume del tubo viene riempito con una densa massa congelata, dopo di che il problema diventa evidente. Un idraulico difettoso, come un rubinetto che perde o un serbatoio, può esacerbare il problema.

Piccole parti d'acqua cadono nel sistema fognario, si raffreddano rapidamente e congelano. Anche la corretta installazione di condotte fognarie e la presenza di uno strato di isolamento non sempre impedisce il congelamento delle acque reflue. Scongelare i liquami congelati è problematico, inoltre, questo fenomeno può causare danni alle tubature, alcune delle quali dovranno essere sostituite.

Pertanto, si raccomanda di posare la fogna al di sotto del livello di congelamento del suolo con l'isolamento obbligatorio delle comunicazioni. Se nelle regioni meridionali e nella corsia centrale di solito non è un problema scavare una fossa abbastanza profonda, allora nel nord è un po 'più difficile. In questa situazione, l'uso di riscaldamento speciale o cavo caldo è più che appropriato.

Quando si utilizza questo tipo di sistema, il volume degli sterri è notevolmente ridotto, poiché la profondità della trincea può essere ridotta ad un livello accettabile senza preoccuparsi del congelamento del suolo.

Come funziona

Il riscaldamento o il cavo caldo è un sistema di riscaldamento per tubi posati nel terreno. Il cavo elettrico nella guaina isolante è fissato sul tubo e collegato all'alimentazione. Il tubo si riscalda, di conseguenza, l'acqua di scarico acquisisce una temperatura elevata stabile, che li protegge in modo affidabile dal congelamento.

Distinguere il cavo per il tubo di riscaldamento esterno o interno. Il primo è disposto all'esterno della struttura, e il secondo - interno. Si ritiene che l'installazione esterna sia più semplice da realizzare rispetto a quella interna, quindi è più richiesta. Oltre al cavo esterno, viene utilizzato anche un film di riscaldamento.

Questo materiale è completamente avvolto nel design, quindi è fisso. Il film dà un riscaldamento più uniforme del tubo rispetto al cavo, ha meno energia, il che consente di ridurre i costi operativi. Per i tubi di riscaldamento, è possibile utilizzare il cavo di tre tipi:

  • autoregolante;
  • resistivo;
  • zona.

Il cavo autoregolante è considerato un'opzione estremamente conveniente, poiché può modificare automaticamente la temperatura di riscaldamento in base alle condizioni climatiche. La resistenza del cavo diminuisce se il terreno si riscalda di più e aumenta con la diminuzione della temperatura.

Tale cambiamento nella modalità di funzionamento riduce la potenza complessiva del sistema, vale a dire ti consente di risparmiare energia elettrica. Inoltre, il cambiamento di resistenza potrebbe essere diverso in alcune sezioni della pipeline. Il risultato è una maggiore qualità del riscaldamento, il cavo stesso durerà più a lungo e non è necessario installare i termostati.

Il cavo resistivo non possiede tali capacità, ma differisce rispetto ai sistemi autoregolanti a un prezzo più ragionevole. Quando si installa questo tipo di cavo, è necessario installare un set di sensori di temperatura e termostati per garantire che il sistema cambi la sua modalità di funzionamento quando il tempo cambia.

Se questo requisito viene trascurato, aumenta il rischio di surriscaldamento del cavo e la sua rottura. Anche il cavo di zona non ha la capacità di regolare la resistenza, ma questo sistema non genera calore lungo l'intera lunghezza, ma solo in certe aree. Questo cavo può essere tagliato in pezzi singoli, il che è conveniente quando si installano tubazioni di configurazione complessa.

È anche ampiamente usato quando si installano fognature metalliche o per il riscaldamento di serbatoi. Va notato che il riscaldamento di strutture interrate nel terreno non è l'unica area di utilizzo del cavo scaldante. Viene anche utilizzato per il riscaldamento di tubi posati sulla superficie o in ambienti non riscaldati.

A volte il cavo viene utilizzato solo per le singole sezioni della pipeline, ad esempio, le parti che vanno in superficie. I sistemi montati all'interno di un tubo vengono utilizzati relativamente raramente. Il più delle volte vengono utilizzati se la conduttura è già stata posata nel terreno e l'installazione di un cavo esterno richiederebbe ampi lavori di sterro.

Quindi l'installazione di un cavo interno costa molto meno. Tuttavia, si consiglia di utilizzare tali cavi solo all'interno di tubi di piccolo diametro, poiché la loro potenza è ridotta. Varia in un range di 9-13 W / m, che di solito non è sufficiente per i tubi di grandi dimensioni. La lunghezza del cavo, per ovvi motivi, dovrebbe essere uguale alla lunghezza del tubo. Il cavo scaldante interno è di tipo autoregolato.

Come scegliere e calcolare

Quando si sceglie un cavo caldo adatto, è necessario determinare non solo il suo tipo, ma anche la corretta selezione della sua potenza.Allo stesso tempo, è necessario prendere in considerazione parametri quali:

  • scopo della struttura (per le fognature e l'approvvigionamento idrico, i calcoli sono eseguiti in modo diverso);
  • materiale da cui sono fatte le acque reflue;
  • diametro del gasdotto;
  • caratteristiche del sito da riscaldare;
  • caratteristica del materiale isolante utilizzato.

Sulla base di queste informazioni, vengono calcolate le perdite di calore per ogni metro della struttura, vengono selezionati il ​​tipo di cavo e la sua potenza, quindi viene determinata la lunghezza impostata appropriata. I calcoli possono essere eseguiti utilizzando una formula speciale, in base a tabelle di calcolo o utilizzando un calcolatore online.

La formula di calcolo è la seguente:

Quando vengono calcolate le perdite di calore, è necessario calcolare la lunghezza del sistema. Per fare ciò, il valore ottenuto deve essere diviso per la densità di potenza del cavo del dispositivo di riscaldamento. Il risultato dovrebbe essere aumentato, dato il riscaldamento di elementi aggiuntivi. Il cavo di alimentazione per le fognature parte da 17 W / me può superare i 30 W / m.

Se parliamo di strutture fognarie in polietilene e plastica, allora la potenza massima è di 17 W / m. Se si utilizza un cavo più efficiente, la probabilità di surriscaldamento e danni al tubo è elevata. Informazioni sulle caratteristiche del prodotto possono essere trovate nel suo passaporto tecnico.

Usando il tavolo per trovare un'opzione adatta un po 'più facile. Per fare questo, è necessario prima capire il diametro del tubo e lo spessore dell'isolamento, nonché la differenza stimata tra la temperatura dell'aria e il contenuto della tubazione. L'ultimo indicatore può essere trovato utilizzando i dati di riferimento in base alla regione.

All'intersezione della riga e della colonna corrispondenti, è possibile trovare il valore della perdita di calore per metro di tubo. Quindi dovresti calcolare la lunghezza totale del cavo. Per fare ciò, la dimensione della perdita di calore specifica ottenuta dalla tabella dovrebbe essere moltiplicata per la lunghezza della condotta e per un fattore di 1,3.

Il risultato dovrebbe essere diviso per la densità di potenza del cavo. Quindi è necessario considerare l'effetto di ulteriori elementi, se presenti. Sui siti del profilo è possibile trovare convenienti calcolatori online. Nei campi appropriati, è necessario inserire i dati necessari, ad esempio il diametro dei tubi, lo spessore dell'isolamento, la temperatura dell'ambiente e del fluido di lavoro, la regione, ecc.

Tali programmi di solito offrono all'utente funzionalità aggiuntive, ad esempio, aiutano a calcolare il diametro richiesto del sistema fognario, le dimensioni dello strato di isolamento termico, il tipo di isolamento, ecc. Facoltativamente, è possibile scegliere il tipo di installazione, individuare la fase appropriata quando si installa il cavo scaldante a spirale, ottenere un elenco e il numero di componenti necessari per installare il sistema.

Quando si sceglie un cavo autoregolante è importante considerare correttamente il diametro della struttura su cui verrà installato. Ad esempio, per tubi con un diametro di 110 mm, si consiglia di utilizzare il marchio Lavita GWS30-2 o una variante simile di un altro produttore. Per un tubo da 50 mm, è adatto un cavo Lavita GWS24-2, per costruzioni con diametro di 32 mm - Lavita GWS16-2, ecc.

Calcoli difficili non saranno necessari per le acque reflue, che non vengono spesso utilizzate, ad esempio, in un cottage estivo o in una casa che viene utilizzata, solo occasionalmente. In una situazione del genere, basta prendere un cavo con una capacità di 17 W / m con una lunghezza corrispondente alla dimensione del tubo. Il cavo di tale potenza può essere utilizzato sia all'esterno che all'interno del tubo, mentre l'installazione della ghiandola non è necessaria.

Per la posa del cavo caldo all'interno del tubo, scegliere un cavo con protezione speciale contro gli effetti aggressivi, ad esempio DVU-13. In alcuni casi, per il montaggio all'interno utilizzare il marchio Lavita RGS 30-2CR. Questo non è del tutto corretto, ma una soluzione valida.

Questo cavo è progettato per riscaldare il tetto o le condutture temporalesche, quindi non è dotato di protezione contro le sostanze corrosive. Può essere considerato solo come un'opzione temporanea, perché con un uso prolungato in condizioni improprie il cavo Lavita RGS 30-2CR si romperà inevitabilmente.

Caratteristiche dell'installazione di riscaldamento per tubi

La posa del cavo scaldante è un processo relativamente semplice. Si fissa semplicemente sulla superficie del tubo, solitamente lungo una striscia. I progetti separati includono il montaggio a spirale. In questo caso, è necessario mantenere accuratamente la spaziatura calcolata tra i giri della spirale, in modo che il tubo si scaldi uniformemente.

L'intersezione di singole sezioni del cavo scaldante non è accettabile. Il cavo, a seconda del tipo, è fissato con nastro adesivo resistente al calore o fascette di montaggio. Il passo tra i punti di attacco deve essere di almeno 200 mm. Per fissare il cavo nella guaina minerale utilizzando elementi di fissaggio in metallo: nastro di fissaggio o una benda speciale.

Ma il più delle volte uso ancora il nastro adesivo resistente al calore. Gli elementi di fissaggio dovrebbero non solo tollerare temperature elevate, ma anche resistere agli effetti di fattori naturali e chimici. A volte il nastro di alluminio è usato come un fermo. Ma nei punti di attacco la potenza termica del cavo aumenterà.

Questo non è sempre utile, può portare al surriscaldamento delle comunicazioni. Si sconsiglia di utilizzare elementi di fissaggio in metallo quando si installa un cavo scaldante racchiuso in una guaina isolante polimerica. Ma in alcuni casi, il nastro di alluminio può persino migliorare la situazione.

Quando si posa su un tubo di polimero, il nastro adesivo metallizzato è posto sotto il cavo e sopra di esso. Ciò aumenta leggermente la potenza termica e contribuisce anche al riscaldamento uniforme della tubazione. All'interno del cavo di riscaldamento delle fognature viene utilizzato molto raramente. Di solito, le piccole aree del sistema che non si trovano nel terreno, ad esempio le pompe, sono così riscaldate

Per installare il cavo interno nel tubo, la cui installazione è completata, è necessario prima incorporare il tee nel sistema. Questo farà un buco per l'inserimento del cavo nella pipeline. Inoltre, potrebbe essere necessario uno speciale raccordo per capezzolo. Tale soluzione può leggermente degradare le caratteristiche del sistema di fognatura, ad esempio, nel luogo in cui è installato il tee, il lume del tubo diminuirà leggermente.

Ciò aumenta la probabilità di accumulo di detriti e la formazione di blocchi. Le difficoltà con un cavo interno sono inevitabili se il sistema fognario ha diverse curve, curve, ecc. Non è facile eseguire lavori interni sull'installazione di cavi caldi, nonché in sistemi fognari di notevole lunghezza.

Naturalmente, non collegare il sistema all'alimentazione fino al completamento dell'installazione. Prima di chiudere il cavo con isolamento, è necessario controllare attentamente tutti i collegamenti. Se si utilizzano sensori termici, sarà più facile determinare quando collegare e scollegare il sistema.

Automatizza il processo con un relè. Se la potenza del cavo posta in una linea non è sufficiente, è possibile installare l'installazione con una bobina o porre due linee parallele. La cosa principale è che le singole sezioni non si sovrappongano e non ci sia surriscaldamento. Per rendere la struttura di riscaldamento più uniforme, a volte il tubo viene prima avvolto con un foglio, quindi un cavo viene messo sopra.

I sensori di temperatura vengono installati dopo l'installazione dell'isolamento. Da sopra si consiglia di applicare una marcatura che rifletta la posizione degli elementi riscaldanti. Per collegare il cavo alla rete sarà necessario un pezzo di tubo termorestringente. Quindi, circa 50 mm di isolamento e 10 mm di treccia vengono rimossi dal bordo del cavo.

Le estremità divise e spelate sono protette con pezzi di tubi termorestringenti di diametro adeguato e riscaldati con un asciugacapelli. Ora è necessario rimuovere circa 6 mm di filo, avvolgerli e bloccarli in un tubo di metallo. Manipolazioni simili dovranno essere fatte con il cavo di alimentazione.

Circa 80 mm dovrebbero essere puliti dall'isolamento e dalla guaina e divisi in fili separati. Le estremità risultanti vengono tagliate a 35 mm, ma un filo deve essere lasciato non tagliato per la messa a terra. Anche i fili da 6 mm vengono rimossi. Ora le estremità dei cavi delle resistenze e dell'alimentazione sono collegate in un tubo termorestringente, dotato di un manicotto metallico. Viene riscaldato e bloccato, il punto di contatto viene avvolto con nastro termico e quindi chiuso con un altro tubo di protezione.

Video utile sull'argomento

Suggerimenti dettagliati per il montaggio di un cavo caldo su un tubo con un diametro di 110 mm possono essere trovati qui:

Questo video presenta l'opzione di posare i liquami utilizzando un cavo interno:

Ecco una panoramica delle caratteristiche del funzionamento e dell'installazione del cavo autoregolante:

Il cavo caldo risolve il problema del congelamento dei tubi delle fogne durante l'inverno in modo molto più efficiente rispetto ad altri mezzi. Il consumo di elettricità è minimo. Se l'installazione è eseguita correttamente, il cavo funzionerà per molti anni senza alcun danno.

Riscaldamento di tubi dell'acqua con un cavo

Come funziona il sistema di riscaldamento?

Per iniziare, considera come il riscaldamento dei tubi avviene con l'elettricità. Il principio del riscaldamento è costruito come un sistema di riscaldamento a pavimento elettrico - il cavo scaldante autoregolante o resistivo è posato nel posto giusto, collegato alla rete, con conseguente riscaldamento dell'area. Esistono due modi per installare un conduttore di riscaldamento per l'alimentazione idrica - fissaggio dall'interno o dall'esterno. Ogni opzione ha i suoi vantaggi e svantaggi, che discuteremo di seguito.

Per quanto riguarda il cavo di riscaldamento, resistivo è usato più spesso, perché costa molto meno. Una sfumatura importante: per riscaldare le tubature dell'acqua usando un conduttore a due conduttori. Ciò è dovuto al fatto che il single-core ha bisogno di un loop, e questo è molto problematico in termini di installazione del riscaldamento via cavo per l'approvvigionamento idrico. Un'opzione alternativa è installare un conduttore autoregolante che riscalda i tubi in modo più economico e può funzionare senza un termostato. Lo svantaggio di utilizzare un modello autoregolante è considerato un costo più elevato (circa 2 volte).

Metodi di fissaggio del conduttore

Innanzitutto, considereremo come installare il cavo scaldante per l'impianto idraulico internamente ed esternamente, dopodiché parleremo delle sfumature di connessione e dell'isolamento termico aggiuntivo del sistema.

Dalla pipa

Nella fase di posa del circuito di alimentazione dell'acqua, è preferibile fissare il cavo scaldante attraverso un tubo. Questo può essere fatto in due modi: lungo la pipeline o intorno. Considera le istruzioni per il montaggio di ciascun metodo.

Lungo il gasdotto

Il modo più semplice è installare il cavo scaldante su una linea lungo il contorno. In questo caso, un prerequisito dovrebbe essere il fissaggio del conduttore sotto il tubo, che consente di proteggere l'elemento riscaldante da danni meccanici dall'alto. Inoltre, l'acqua inizia a congelarsi dal fondo, quindi la posizione inferiore del riscaldatore flessibile consentirà di eliminare rapidamente il congelamento dell'acqua.

Se decidi di posare diverse linee di cavi lungo il tubo, questo dovrebbe essere fatto come mostrato negli schemi seguenti:

Per quanto riguarda il fissaggio del cavo scaldante alle tubazioni dell'acqua, per questo scopo è preferibile utilizzare un nastro di alluminio, che trattiene saldamente il conduttore e aumenta il suo trasferimento di calore. Invece del nastro adesivo, è possibile utilizzare anche il nastro adesivo per il fissaggio, che avvolge la pipeline come segue:

Prestare particolare attenzione all'installazione del cavo scaldante per l'acqua attraverso gli angoli. Per rendere la curva non troppo grande, si consiglia di posizionare il conduttore lungo il raggio esterno del tubo, come mostrato nella figura seguente:

spirale

Nelle regioni con temperature molto basse, si consiglia di avvolgere completamente l'elemento riscaldante attorno alla tubazione. In questo caso, l'efficienza del riscaldamento sarà molto più elevata, perché il passo è di circa 5 cm (puoi opzionalmente aumentare). La lunghezza del conduttore durante la spirale di avvolgimento dovrebbe essere circa 1,7 volte la lunghezza della condotta. La posa dei cavi in ​​luoghi difficili da raggiungere può essere effettuata come segue:

In questo caso, il cavo scaldante viene dapprima avvolto con una tolleranza, dopodiché le spire vengono avvolte nella direzione opposta. Come risultato delle azioni risulta meno che con l'avvolgimento graduale del sistema di approvvigionamento idrico.

Nodi individuali

Su tali nodi come supporti metallici, maschi, valvole e flange è necessario fissare un riscaldatore più flessibile, perché c'è più dissipazione di calore. Puoi vedere visivamente i seguenti schemi di installazione:

Raccomandiamo inoltre di guardare in video come viene posato il cavo scaldante attraverso i tubi:

Prestare particolare attenzione all'installazione di un sensore termico. Affinché il riscaldamento del sistema di alimentazione dell'acqua funzioni correttamente e il cavo non si surriscaldi, si consiglia di posizionare il sensore nel punto più freddo, il più lontano possibile dalla linea del cavo. Si consiglia di pre-incollare il sito di installazione del sensore di temperatura con una striscia di nastro di alluminio. Di seguito sono riportati esempi di posizionamento corretto del sensore:

dall'interno

Si raccomanda di installare il cavo scaldante nel tubo se non è possibile condurre il riscaldamento all'esterno. Molto spesso, questo metodo viene scelto se il sistema di approvvigionamento idrico è già installato sottoterra, in strutture in calcestruzzo e in altri luoghi inaccessibili. La mancanza di installazione interna di un riscaldatore flessibile è la seguente:

  • Il lume del tubo diminuisce (diametro interno per l'alimentazione idrica).
  • Il conduttore inizia a crescere nel tempo con la fioritura, causando blocchi.
  • Viene aggiunto un nuovo punto nell'acquedotto: un tee che riduce l'affidabilità del circuito.
  • L'installazione del cavo scaldante può essere eseguita solo su sezioni diritte e con curve basse del sistema di alimentazione idrica. È vietato far funzionare un riscaldatore flessibile attraverso i tee e le valvole.

Allo stesso tempo, gli aspetti positivi sono il basso consumo energetico del sistema di riscaldamento (contatto diretto del riscaldatore con acqua), così come meno riparazioni ad alta intensità di lavoro (semplicemente tirando il cavo dal tee, senza necessità di rompere il terreno, ecc.).

Quindi, l'installazione del conduttore all'interno del tubo viene eseguita secondo le seguenti istruzioni passo-passo:

  1. Il primo passo consiste nel montare il gruppo pressacavo per il posizionamento nel tubo. Questo sito appare come mostrato nella foto sopra.
  2. Nel posto giusto del sistema di approvvigionamento idrico, è montato un tee, attraverso il quale entrerà nella stufa elettrica flessibile.
  3. Il cavo viene posizionato con cura nell'area problematica che deve essere riscaldata.
  4. Il gruppo della ghiandola è attorcigliato, sigillato e aggraffato.

Come potete vedere, l'installazione interna del cavo scaldante nella rete idrica non è difficile. Ora parliamo delle fasi finali dell'installazione: collegamento alla rete e isolamento delle tubazioni.

Connessione di rete

Dato che stai solo imparando come fare il riscaldamento elettrico delle tubature dell'acqua, nella fase di fissaggio non abbiamo detto una cosa molto importante che ci fermeremo adesso: l'isolamento della parte finale del conduttore. Per questo viene utilizzato un tubo termoretraibile che protegge in modo affidabile i conduttori dall'ingresso di umidità. Inoltre, per collegare un riscaldatore flessibile, è necessario collegare la parte di riscaldamento con quella cosiddetta "fredda". Ti consigliamo di visualizzare tutte le fasi della connessione nel video:

Per un funzionamento economico e sicuro della fornitura di acqua di riscaldamento, consigliamo anche di collegare due dispositivi: RCD e termostato. Il primo dispositivo proteggerà il sistema di riscaldamento dalle perdite di corrente e il secondo consentirà di regolare la temperatura di riscaldamento attraverso un sensore termico. Un avvertimento importante: quando si collega un sensore a un termostato, è necessario tenere conto del fatto che la maggior parte dei modelli funziona correttamente solo se la lunghezza dell'acqua non supera i 50 metri (è meglio chiarire la posizione nel negozio).

Isolamento termico

Bene, l'ultima cosa da fare è isolare i tubi per una migliore ritenzione del calore. Come riscaldatore puoi usare cilindri speciali, tagliati su un lato. Possono essere fatti di lana minerale, schiuma di poliuretano o addirittura di polistirene espanso. Scegli l'opzione appropriata per il prezzo e avvolgi la pipa. Oltre a risparmiare calore, uno strato di isolamento termico protegge ulteriormente il conduttore da danni meccanici (per installazione esterna). Lo spessore dell'isolamento dovrebbe essere di almeno 20 mm per tubi da mezzo pollice, 30 mm per pollici, 50 mm per due pollici e 65 mm per le altre taglie.

Ecco tutte le istruzioni per l'installazione e il collegamento delle tubature dell'acqua. Come potete vedere, la tecnologia è piuttosto laboriosa, ma è abbastanza realistico fare l'installazione del cavo scaldante con le proprie mani. Se ci sono difficoltà, porre domande nel nostro gruppo ufficiale in contatto o nella forma elettricista domanda!

Sarà interessante leggere:

Montando la punta e collegando le due sezioni

Cavo di riscaldamento per acque reflue: varietà, dispositivo, scopo e metodi di utilizzo

In questo articolo voglio parlare dei metodi di riscaldamento del cavo di riscaldamento per tubi di fognatura. Conosceremo le modalità della sua installazione, fissaggio, con le restrizioni che dovrebbero essere seguite durante l'installazione, e con i tipi di cavo per tubi di riscaldamento.

Cavo per fognatura esterno riscaldato.

Quando è necessario il riscaldamento

Se per riassumere tutti i possibili scenari, possono essere suddivisi in due categorie principali:

  1. Quando la posa di tubature fognarie o l'installazione di una fossa settica al di sotto del livello di congelamento per qualche motivo sono impossibili o indesiderabili;

Questo è vero, in particolare, quando si costruisce una casa sul permafrost.
Con una profondità del suolo di 6-10 metri, l'installazione di una fossa settica al di sotto di questo livello è, a dir poco, difficile; l'unica via d'uscita è organizzare l'isolamento e il riscaldamento.
Un altro possibile scenario è il terreno roccioso sul sito, che rende difficile scavare trincee.

  1. Inoltre, il riscaldamento può essere assicurato in caso di freddo estremo che non è caratteristico per una data zona climatica. Così, in Crimea, la temperatura invernale scende raramente sotto lo zero, e la maggior parte del sistema di fognatura a gravità è posato apertamente o con una penetrazione minima. Tuttavia, se il fronte aereo artico attraversa le montagne della Crimea, la temperatura può scendere a -10 e persino a -20 ° C per alcuni giorni.

Posa di liquami lungo la facciata dell'edificio. Posizionare azioni - Sebastopoli, Crimea.

Tipi di cavo

Il cavo per il riscaldamento delle tubazioni fognarie può essere diviso in due categorie.

resistivo

Cosa succede quando passiamo una corrente attraverso un conduttore con resistenza elettrica diversa da zero? Il calore è generato sul conduttore. La sua temperatura aumenta fino al momento in cui la quantità di calore generata da esso è uguale alla quantità emessa per l'ambiente.

Dalla legge di conservazione dell'energia, ne consegue che la potenza elettrica di qualsiasi dispositivo di riscaldamento diretto è esattamente pari alla propria forza calore rilasciato. Permette calcolo relativamente semplice in base alla resistività del conduttore e la tensione applicata ad esso per selezionare una sua lunghezza alla quale il calore sarà efficace contro glassa, ma sicuro per l'isolamento del cavo ed i tubi riscaldati.

Ecco come viene realizzato un cavo di riscaldamento resistivo.

Il cavo resistivo può essere monoconduttore e resistente:

  • Nel primo caso, il cavo di riscaldamento forma un circuito chiuso, il cui inizio e la cui estremità sono collegati a una fonte di alimentazione;
  • Nel secondo caso, il cavo viene alimentato da un lato e il secondo è completato da un manicotto finale, un cavo di collegamento tra i conduttori.

Diversi tipi di cavo resistivo.

Un cavo resistivo, indipendentemente dal numero di core, ha un numero di difetti piuttosto spiacevoli:

  1. Consuma una quantità costante di elettricità, indipendentemente dalla temperatura esterna. Sia che tu abbia bisogno di riscaldamento o meno - finché il cavo è collegato alla rete, pagherai per la piena energia consumata da esso;
  2. Viene venduto in sezioni di lunghezza fissa. La dimensione della sezione viene scelta in base alle proprie esigenze con un determinato passo in base alla resistività del cavo; tuttavia, non è possibile tagliare l'area extra;
  3. La sovrapposizione del cavo potrebbe surriscaldare e sciogliere l'isolamento e persino il tubo di plastica della fogna.

Il secondo problema è stato risolto con successo nel cavo di riscaldamento zonale.
Consiste di due conduttori a bassa resistenza e elementi riscaldanti che li connettono.
Il cavo può essere tagliato in sezioni di dimensioni fisse.

Autoregolante

Cavo scaldante autoregolante: una soluzione rivoluzionaria, priva di tutti i difetti di un riscaldatore resistivo. Come funziona?

Tra i due conduttori di rame conduttivi con bassa resistività all'interno dell'isolante polimerico viene posta la matrice autoregolante. Di regola, si tratta di un polimero con un alto coefficiente di dilatazione termica, miscelato con filler conduttivo finemente disperso (ad esempio particelle di grafite).

Il dispositivo è un cavo autoregolante.

Come funziona?

  • Quando la matrice viene riscaldata, il polimero si espande; allo stesso tempo le particelle del conduttore si allontanano l'una dall'altra, perdendo il contatto elettrico tra loro. La resistenza della matrice aumenta, causando una caduta della corrente che fluisce attraverso di essa e una diminuzione della generazione di calore nella sezione corrispondente;
  • Una volta raffreddato, la matrice si restringe. Ciò porta alla convergenza delle particelle conduttive e al riscaldamento della sezione del cavo.

Lavoro matrice autoregolante.

  1. Il cavo riduce il consumo di energia a temperature elevate, con un notevole risparmio energetico;
  2. Può essere tagliato in sezioni di dimensioni arbitrarie; allo stesso tempo non è necessario il manicotto finale: è sufficiente isolare l'estremità tagliata;
  3. In caso di sovrapposizione o nel caso in cui alcune parti risultino isolate dal calore, la sezione corrispondente della matrice interromperà semplicemente il riscaldamento. In tal caso, il cavo non è minacciato dal surriscaldamento.

Si tratta di un cavo autoregolante che consiglio vivamente di utilizzare per il riscaldamento di tubi, sia per la fognatura che per l'impianto idraulico.
In futuro, ci concentreremo su questa decisione.

screening

Nei listini prezzi dei produttori di cavi nell'elenco delle opzioni indicate "schermate" o "non schermate". Cosa significa?

La treccia di rame intrecciata risolve tre problemi contemporaneamente:

  1. La messa a terra. In caso di danni meccanici al guscio, la corrente fluirà tra il conduttore di fase e la treccia. La situazione in cui la fogna, il tubo dell'acqua o lo scarico sono sotto pressione è completamente esclusa;

La treccia, naturalmente, deve essere collegata al corpo del quadro elettrico, una lamiera metallica scavata nel terreno o un'ansa saldata dalla barra.

Braid si collega a terra.

  1. Anche la probabilità del danno meccanico si riduce sensibilmente: la guaina non è così facile da sfondare con un colpo casuale;
  2. Infine, la schermatura con messa a terra protegge dalle interferenze posizionate vicino all'elettronica. Con una certa configurazione di posa, il cavo sarà una bobina di induttanza, che induce correnti in tutti i circuiti adiacenti.

potere

In vendita puoi trovare cavi con una potenza specifica da 10 a 40 W / m. Qual è la potenza ottimale in ogni caso?

  • 10 W / m sono ottimali per il riscaldamento di tubi dell'acqua con un diametro di 15 - 25 mm;
  • 16-17 W / m sono adatti per la protezione contro il congelamento di acque reflue con un diametro di 50 mm;

Un cavo con una potenza specifica di 16 W / m riscalda un troppopieno di fosse settiche con un diametro di 50 mm.

  • 30 - 40 W / m - potenza sufficiente per riscaldare il tubo di fognatura con un diametro di 110 - 160 mm.

Ho usato un cavo da 16 watt per fognature di 50 mm e 30 watt per un tubo con un diametro di 110 mm.

Campioni di ricerca

Il lettore sarà sicuramente interessato al prezzo del contatore e ad altre caratteristiche della soluzione che ho così pubblicizzato in modo intrusivo. Mi affretterò a soddisfare la sua curiosità.

Come scegliere e installare un cavo scaldante sul tubo con le proprie mani

Un cavo riscaldante ampiamente utilizzato per tubi impedisce il congelamento del liquido che scorre all'interno della tubazione. Le spiacevoli conseguenze del verificarsi di "intasamenti" di ghiaccio che portano a rotture irreversibili dei tubi possono essere evitate se tali sistemi di riscaldamento sono installati all'interno o all'esterno di essi.

Il cavo scaldante è utilizzato per il riscaldamento di vari tipi di condotte, drenaggio di sistemi fognari e scarichi

Che cos'è un cavo scaldante per tubi?

Il cavo scaldante per il riscaldamento dei tubi è riscaldato dall'azione della corrente elettrica passante ed è il componente principale del sistema progettato per impedire lo sbrinamento di tubi di sistemi di comunicazione esterni.

La base del cavo è la conversione di energia elettrica in energia termica. Una caratteristica di questi prodotti può essere chiamata il fatto che non trasferiscono energia, ma la prendono solo trasformando l'elettricità in calore senza l'uso di un ossidante o combustibile.

La caratteristica principale del cavo di riscaldamento - dissipazione di calore specifica, misurata in W / m - indica la potenza assegnata per unità della sua lunghezza.

Le sezioni del cavo scaldante hanno lunghezze diverse. Può essere lungo pochi centimetri, o piuttosto lungo, a poche centinaia di metri. Tutto dipende dalle esigenze dei consumatori.

Design del cavo di riscaldamento

Componenti del cavo scaldante:

  • Vena interna - l'elemento principale. È fatto di una lega con una buona resistenza elettrica.
  • La guaina protettiva del nucleo principale è un materiale isolante polimerico dotato di schermo in alluminio solido o rete metallica di schermatura in rame.
  • Una guaina comune di cloruro di polivinile, progettata per fornire una protezione affidabile di tutti i componenti del cavo dall'ambiente.

Esistono vari tipi di cavi scaldanti sul mercato. Il loro prezzo dipende dal numero di vene interne. Il più economico - cavi single-core - hanno il design più semplice. Il loro svantaggio è che non hanno protezione contro le radiazioni elettromagnetiche, che è prevista nei cavi a due e tre nuclei che hanno un nucleo conduttivo aggiuntivo.

I principali tipi di cavo scaldante per tubi

Cavo di riscaldamento resistivo

Schema di un cavo di riscaldamento resistivo per tubi

Il principio di funzionamento di un cavo di riscaldamento resistivo costituito da un conduttore metallico chiuso in isolamento:

  • Un cavo scaldante è posato all'interno o sulla superficie del tubo.
  • I sensori di temperatura sono installati sul tubo.
  • Quando la temperatura scende al di sotto di un livello prestabilito, il riscaldamento si attiva automaticamente: la corrente riscalda i conduttori, che a loro volta trasferiscono il calore ai tubi.
  • Dopo aver raggiunto la temperatura desiderata, il sistema si spegne.

Il funzionamento più efficace del cavo scaldante e la distribuzione uniforme del calore sono assicurati dalla presenza aggiuntiva di un buon isolamento dei tubi.

Cavo scaldante autoregolante

I cavi di riscaldamento con tubi - IZOPEKS, così come altri tipi di tubi per comunicazioni esterne - sono dotati di un sistema autoregolante, che è stato creato come alternativa al resistivo.

Un cavo scaldante autoregolante è costituito da pochi conduttori racchiusi in un guscio polimerico che sono molto sensibili alle minime fluttuazioni di temperatura dovute a un cambiamento di resistenza. Una diminuzione della temperatura, che riduce la resistenza, porta ad un aumento automatico della corrente in uscita, a seguito della quale il sistema viene riscaldato.

Schema di cavo scaldante autoregolante per tubi

Un tale sistema risponde a cambiamenti termici minimi in qualsiasi parte della tubazione, cioè, e il riscaldamento in diverse parti del cavo può essere completamente diverso, a seconda della situazione. Questa proprietà del cavo consente di utilizzarla con la massima efficienza energetica.

Alcune caratteristiche che caratterizzano un cavo scaldante autoregolante per tubi:

  • Economia.
  • Isolamento affidabile.
  • Sicurezza d'uso
  • Lunga durata di servizio - fino a 40 anni.
  • La possibilità di dividere il cavo durante l'installazione in piccoli pezzi, conveniente per l'uso.

Installazione del cavo scaldante sul tubo

L'installazione eseguita in modo qualitativo del cavo scaldante può garantire un funzionamento a lungo termine senza problemi di approvvigionamento idrico, fognature e altri sistemi simili:

  1. Preparazione per l'installazione. Pulizia dei tubi da ruggine e sporcizia.
  2. Installazione del cavo di riscaldamento fai-da-te in una delle opzioni:
  • Installazione di uno o più filamenti paralleli del cavo scaldante direttamente sul tubo. Il numero di thread è selezionato in base alla creazione della potenza necessaria.
  • Installazione del cavo a spirale. Un'opzione più costosa, utilizzata quando si usano tubi di piccolo diametro e nel caso di un cavo scaldante sufficientemente lungo.

Schema della posa a spirale del cavo scaldante sul tubo

  1. Fissaggio del cavo scaldante sul fondo del tubo che richiede il riscaldamento con un nastro speciale.
  1. Installazione di isolamento. È necessario assicurarsi che l'estremità "fredda" del cavo scaldante rimanga all'esterno dello strato isolante.
  2. Alimentazione dal pannello elettrico (presa) al cavo scaldante. Nel caso in cui l'installazione del cavo scaldante sui tubi sia effettuata in un luogo lontano dal quadro elettrico, è necessario utilizzare la scatola di connessione.

L'ulteriore osservanza di determinate condizioni consentirà di effettuare un'installazione di alta qualità del riscaldatore e ottenere il massimo effetto dalle comunicazioni di riscaldamento:

  • Poiché i tubi di plastica sono privi di uno strato di alluminio, devono essere avvolti in un nastro pre-lamina. Dopodiché, l'intera superficie del tubo verrà riscaldata in modo uniforme.
  • Le sezioni del cavo scaldante non superiore a 1,4 m di lunghezza devono essere montate sulle valvole della tubazione, flange di fissaggio. Ciò renderà possibile, se necessario, disinnestare facilmente il sistema di tubazioni.
  • Evitare che il cavo di riscaldamento resistivo si incroci per evitare che si spenga. Questo non si applica al cavo scaldante autoregolante, poiché non è combustibile.

Layout del sensore di temperatura sulla tubazione riscaldata

  • È necessario garantire la migliore protezione possibile dall'impianto di riscaldamento dall'umidità, utilizzando calore e impermeabilizzazione.

È fondamentale fornire un margine sull'isolamento della condotta con l'indicazione delle informazioni necessarie sulla presenza di un cavo scaldante sulle tubazioni.