Che cos'è un pollice, quanti centimetri in esso

Furlong, cavo, cortile, piede sono tutte unità di lunghezza non metriche utilizzate negli Stati Uniti e in Inghilterra. In altri paesi, non puoi mai incontrarli, a differenza di un'altra misura di lunghezza - un pollice, quindi sarà interessante sapere quanti pollici per pollice.

Che cos'è un pollice: origine e significato

Esistono tre versioni dell'origine del nome di questa unità di misura non metrica. Secondo la prima leggenda, la soluzione risiede nel titolo stesso, che traduce dall'olandese come "pollice", quindi questa è la larghezza del pollice sulla mano di un uomo adulto.

La seconda versione dell'origine collega questa unità di misura al nome del re inglese Enrico I.

La terza spiegazione è relativa al termine "pollice legale", che è uguale alla lunghezza di tre semi di orzo essiccati dal centro della spighetta, attaccati l'uno all'altro alle loro estremità. Questa definizione dell'unità di misura è stata stabilita dall'atto del re d'Inghilterra Edward I.

Portata del concetto di pollici

Nonostante l'Organizzazione Internazionale di Metrologia Legale abbia raccomandato di escludere questa misura di lunghezza dalla circolazione, questo concetto si trova nella misurazione dei diametri delle condutture dell'acqua e del gas, di varie parti e gruppi di apparecchiature informatiche, del diametro delle ruote e dei motocicli, della diagonale della matrice delle fotocamere digitali.

In quest'ultimo caso, non viene solitamente usato il solito pollice, ma Vedikonovsky, che è uguale a 2/3 americano (inglese), che corrisponde a 16,93 mm. Questa unità di misura apparve a causa dell'inerzia dell'abitudine di Vedicon (tubo trasmittente di televisione e videocamere), in cui il diametro esterno era più spesso uguale a 1 ², e il diametro del bersaglio fotosensibile era 2/3 del diametro esterno.

I pollici "a tubo" sono interessanti dal punto di vista della conversione nel sistema metrico, poiché esprimono in misura maggiore il passaggio condizionale del tubo, piuttosto che il suo diametro esterno o interno. Per convertirli in millimetri, è necessario utilizzare la documentazione di riferimento, poiché non esiste una formula di corrispondenza.

Quanti cm in 1 pollice

La designazione internazionale di questa unità non metrica è in pollici o in, graficamente è riflessa da un doppio tratto ".

In diversi paesi, questo valore aveva una sua definizione, che, una volta convertito nel sistema di misurazione metrica, poteva essere da 2,32 cm (in Spagna e Messico) a 3,33 cm (in Cina). Dal 1958, questa unità fa riferimento a un valore equivalente a 2,54 cm (inglese o imperiale).

1 pollice - quanti cm nella diagonale del televisore?

Il rapporto tra altezza e larghezza dello schermo nella maggior parte dei televisori moderni è compreso tra 9 e 16, quindi una delle caratteristiche principali del monitor include la dimensione della sua diagonale. La risoluzione dell'immagine dipende dalle sue dimensioni e quindi da una comoda distanza di visione.

Per misurare la diagonale, non solo per i televisori, ma anche per i monitor dei computer, i display di fotocamere digitali, tablet e telefoni touch, utilizzare un'unità di misura non metrica, indicata da due tratti.

Nonostante la maggior parte della tecnologia moderna sia prodotta nei paesi orientali (Giappone, Corea, Cina), è consuetudine misurare la diagonale in pollici inglesi (2,54 cm). Ad esempio, un televisore da 32 "avrà una distanza di 82 cm tra gli angoli in alto a destra e in basso a sinistra del monitor.

In quale direzione è meglio dormire con la testa, puoi imparare dalla pubblicazione sul nostro sito web.

Sul tavolo che si trova a casa si possono trovare molte cose interessanti e utili in questo articolo.

Il design del bagno in stile provenzale è esaminato in dettaglio qui.

tavolo

La corrispondenza esatta 1² è 25,399599194324 millimetri, per facilità di calcolo, questo valore è arrotondato a 2,54 centimetri. Il rapporto tra altri valori e centimetri è riportato nella seguente tabella:

Convertire pollici in centimetri

L'uomo moderno nella vita deve risolvere molti problemi diversi. E se i soliti compiti che vengono eseguiti ogni giorno o ogni pochi giorni vengono risolti semplicemente e sulla macchina, le azioni non banali che vengono fatte molto raramente molto spesso possono portare una persona in uno stato di torpore. Convertire i pollici in centimetri è uno dei compiti più convenienti. Sembra che tutto sia semplice e ricordiamo che esiste un'unità di questo tipo, ma come ottenere le unità del sistema metrico a cui siamo abituati ci rende più difficili. Oggi scriveremo su come convertire correttamente i pollici in centimetri e questa domanda non sarà più difficile per noi.

Relazione storia pollici e centimetri

Tradizionalmente, il sistema di misurazione metrica è stato adottato in Russia, e di conseguenza le unità di base per determinare lunghezza, altezza e larghezza sono millimetri, centimetri e metri. Ma questo non è l'unico sistema esistente. Ad esempio, in Stati grandi come Stati Uniti e Regno Unito, i pollici vengono utilizzati nel processo di misurazione. Molti acquirenti di elettronica e elettrodomestici, in particolare smartphone, tablet, laptop, monitor per computer e TV, spesso soddisfano le specifiche indicate in pollici per le specifiche del prodotto. Spesso sorge la domanda: quanto ci sarà familiare in centimetri? Cercheremo di affrontare questo problema in ordine.

Verso la metà del secolo scorso è stato determinato quanti centimetri in un pollice e si è scoperto che un pollice è equivalente a 24 centimetri. Sebbene prima si credesse che questa unità corrispondesse alla larghezza della falange del pollice di un uomo maturo. Questo semplice metodo è stato utilizzato a causa della reale assenza di linee o roulette. Gli indicatori di misurazione allo stesso tempo potrebbero essere diversi e avere valori medi. Ma nel tempo, questo problema è stato eliminato.

Come convertire pollici in centimetri

Non c'è attualmente alcun problema nel convertire i pollici in unità metriche. Per questo è necessario un comodo calcolatore. Il set point viene semplicemente moltiplicato per un fattore costante di 2,54 e come risultato si ottengono centimetri. Ad esempio, per convertire cinque pollici (5 ") in centimetri, moltiplichiamo questa cifra per 2,54 e otteniamo 12,7 cm. Più precisamente, la risposta alla domanda quanti centimetri per pollice è 2,5399931 centimetri, ma per comodità questo numero è arrotondato a centesimi.

Se hai la possibilità di utilizzare i servizi Internet, in qualsiasi motore di ricerca dovresti inserire la "conversione del calcolatore pollici in centimetri". Apri la prima scheda disponibile e prosegui oltre. Nel campo appropriato, inserisci il valore in pollici, fai clic su "calcola" e ottieni il risultato in centimetri e viceversa.

E nel video, vedi il modo più semplice per convertire pollici in centimetri:

Dimensioni della TV in pollici e centimetri

Affronta le dimensioni della diagonale dello schermo TV o di altri dispositivi e puoi utilizzare le tabelle, che sono piuttosto semplici. La prima colonna contiene i parametri diagonali in pollici e la seconda direttamente in centimetri. Per comodità, sono inoltre presentate colonne corrispondenti alla lunghezza e alla larghezza del widescreen e alle schermate standard in diverse unità di misura. Con queste informazioni, è più facile determinare le dimensioni dei televisori, che si inseriscono in modo ottimale negli interni dei locali.

Traduci pollici in millimetri per l'impianto idraulico

A volte il valore può essere specificato come frazione, piuttosto che come numero intero. Tale situazione si riscontra, ad esempio, in tubazioni idrauliche, dove le dimensioni dei tubi sono indicate come 1/2, 1/4, 1/8 e varianti simili. Per questo caso, esistono libri di riferimento tecnici speciali con tabelle di conversione da pollici a millimetri. Per ottenere centimetri, la cifra corrispondente deve essere divisa per 10.

Guarda il video, che aiuterà perfettamente ad affrontare i diametri di tubi in pollici:

Le misurazioni pratiche delle dimensioni degli oggetti in unità diverse possono essere effettuate utilizzando speciali rotoli su un lato dei quali viene utilizzato il sistema metrico di misura in mm, cm e m, e dall'altro una scala in pollici.

Dopo aver letto il parere degli esperti, tutti possono scegliere il metodo più appropriato per trasferire i valori. Va notato che, in generale, le dimensioni in pollici sono indicate secondo una misura inglese, che differisce da coefficienti simili. In particolare, in Spagna questo coefficiente è 2.3, e in Francia è 2.7.

Bene, ora la domanda su come convertire correttamente i pollici in centimetri può essere considerata chiusa con la coscienza pulita!

Schermo TV diagonale

La diagonale della TV gioca un ruolo importante quando si sceglie un ricevitore televisivo. Dalla scelta corretta delle dimensioni dello schermo dipende dalla comodità di visualizzare il video sullo schermo. E l'affermazione che più grande è la diagonale TV in cm, meglio è completamente sbagliato.

Quanto sarà se traduci da 1 pollice a cm? Come sai, 1 pollice equivale a 2,54 centimetri. Inch (dal basso Duim-pollice) è il nome per l'unità di misura della distanza nei sistemi di misure europei non metrici. Oggi, un pollice è più spesso inteso come il pollice inglese (esattamente 2,54 cm).

  • 1 pollice = 2,54 cm = 25,4 mm
  • 1 cm = 0,3937 pollici
  • 1 m = 39,37 pollici.

Nel sistema inglese, 1 pollice = 12 linee = 72 punti = 1/12 piedi = 1/36 iarde.

Dopo l'adozione del sistema internazionale di unità di misura dell'IS, i pollici sono considerati designazione obsoleta, che dovrebbe essere gradualmente eliminata. Tuttavia, nonostante ciò, i pollici continuano a essere utilizzati in ingegneria quando si specificano calibri e fattori di forma, per compatibilità con soluzioni tecniche consolidate da lungo tempo. In questo caso, un doppio trattino (le virgolette) viene usato come un segno di pollice.In televisione, la diagonale dello schermo è espressa in pollici, che viene misurata come la distanza tra gli angoli opposti della matrice.Per esempio, 37 "significa uno schermo con una diagonale di 37 pollici o 37x2,54 = 93, 98 cm

Un convertitore di lunghezza semplice per convertire pollici in centimetri e pollici in pollici:

Ad esempio, se si prende una TV da 32 pollici, quanto sarà in cm? Usando i calcoli nel convertitore, otteniamo che 32 pollici in centimetri saranno 81,3. Un altro esempio, noi traduciamo 22 pollici in cm, otteniamo 55,9 centimetri. E se prendi una diagonale di 42 pollici, otteniamo 106,7 centimetri.

TV diagonale in cm e pollici, tabella di conversione:

Come scegliere la dimensione della diagonale

La scelta della diagonale del televisore è influenzata da due fattori:

  1. la distanza dalla quale guarderai un ricevitore televisivo;
  2. la risoluzione dell'immagine riprodotta sullo schermo.

E questa risoluzione dell'immagine dipende dallo schermo, dal dispositivo che hai acquistato e dal segnale video inviato all'ingresso del televisore.

Nell'immagine vedi come misurare la diagonale del televisore.

È possibile controllarlo da soli quando si sceglie un ricevitore televisivo. Se si guarda da vicino un'immagine di bassa qualità, ad esempio, sulla televisione terrestre, noterete tutti i difetti sia nell'immagine che nel circuito di elaborazione del segnale video. E se ci ritiriamo un po ', gli errori minori diventeranno invisibili.

Ad esempio, se si prende un ricevitore televisivo con una diagonale di 32 pollici, quindi per un segnale con 625 linee (TV on-air) la distanza dello schermo sarà di circa tre diagonali 32x3 = 96 pollici o 96x2,54 = 243 centimetri, che è di circa 2,5 metri. E se la risoluzione dell'immagine corrisponde a 720p, la distanza dello schermo per la visualizzazione normale sarà di 1,9 metri o superiore. Se la TV è già Full-HD, sarà conveniente guardare il video da una distanza di 1,3 metri o più. Si è rivelata la distanza minima dallo schermo, se vista dal quale non sarà visibile nella distorsione dell'immagine causata dalla struttura del segnale video.

Ad esempio, se la distanza di visualizzazione è di circa 2,2 metri, al momento dell'acquisto di un televisore HD Ready, è possibile scegliere un dispositivo con diagonale fino a 37 pollici. Se si sceglie un televisore Full-HD, è possibile aumentare la diagonale a 52 pollici senza sacrificare la qualità dell'immagine. Un nuovo modello con una risoluzione di 4K (Ultra HD), con un modulo di conversione video per la risoluzione di UHD, sarà più di 60 pollici a questa distanza di visualizzazione.

Ma se visto da una distanza che supera il valore calcolato, una grande differenza tra i televisori con risoluzioni diverse non sarà visibile. Non dimenticare che la risoluzione del dispositivo stesso deve corrispondere al segnale video per la riproduzione di altissima qualità. Pertanto, quando oggi quasi tutti i TV Full HD e persino i modelli appaiono con una risoluzione di Ultra HD (4 volte più del Full HD), è necessario prendere in considerazione il numero di pixel nel segnale video.

La TV on-air ha una risoluzione SD (625 linee). Ma la TV digitale sta diventando sempre più diffusa e la risoluzione deve essere riconosciuta in aggiunta, ma sarà più che SD. Ci sono molti film con qualità Full HD, ma c'è ancora molto poco contenuto con Ultra HD. È possibile avvisare tutti i calcoli per oggi a condizione che si guardino video in qualità Full HD e si riceverà la distanza minima di visualizzazione. E se hai bisogno di aumentare la distanza, ad esempio installando un televisore in salotto, non vedrai alcun danno alla qualità dell'immagine.

TV diagonale in cm

La distanza minima di visione del televisore e le dimensioni della diagonale dello schermo possono essere collegate alla seguente tabella:

Presentati televisori diagonali in pollici e centimetri, il tavolo consente due parametri per scegliere il terzo. Nella tabella, scegli la dimensione orizzontale della diagonale dello schermo, scegli verticalmente la risoluzione video sullo schermo (a seconda della TV e del segnale di ingresso), e all'intersezione di questi valori sarà la distanza di visualizzazione desiderata in metri.

Il segnale con qualità 720p può essere emesso da programmi TV satellitari, giochi da set-top box, copie di dischi BD, TV digitale.

La risoluzione 1080p corrisponde ai televisori Full-HD ed è preferibile utilizzare tali dispositivi se si dispone di sorgenti di tale segnale. Sebbene ci siano soluzioni circuitali per aumentare la risoluzione del segnale a 1080p, ma tali schemi non sempre funzionano perfettamente. Tutto deve essere controllato sul posto.

Pertanto, è meglio determinare in anticipo la distanza dallo schermo e selezionare quindi la risoluzione desiderata e la diagonale TV in cm per una visione confortevole.

Calcolatrice pollici al centimetro

Convertitore online da cm a pollice

Converti la distanza da pollici a centimetri

Racconta da pollici a cm - pollici a cm

pollici
Un pollice (indicato con "in") è un'unità di lunghezza, corrispondente a 1/12 piedi o 1/36 iarde. Sebbene gli standard tradizionali della lunghezza in pollici esatta siano cambiati, ora è pari a 25,4 mm. Il pollice è ampiamente usato come misura di lunghezza negli Stati Uniti, in Canada e nel Regno Unito.

centimetri
Un centimetro (indicato come "cm") è un'unità di lunghezza nel sistema metrico, occupa una posizione uguale in termini di significato e prevalenza con grammo e secondo in SI. Un centimetro (metro 0,01 (o 1E-2)) è la misura di lunghezza più comunemente utilizzata.

Come determinare la dimensione dei tubi

Come collegare tubi di vari materiali, se i prodotti in acciaio sono contrassegnati in pollici e plastica in millimetri? Perché, dividendo i millimetri per 25,4, i valori sono lontani dalle dimensioni standard? Come misurare le dimensioni dei tubi in pollici e millimetri?

Qual è il trucco?

Da anni scolastici sappiamo che 1 pollice (o pollice) è pari a 25,4 mm. Se si prende un tubo, lo si misura con un calibro e si dividono le letture in pollici in millimetri, il risultato non corrisponde al marchio di fabbrica.

La confusione è sorto a causa del fatto che i tubi in acciaio e ghisa hanno cominciato a essere prodotti in quei tempi lontani, quando tutti gli standard erano stabiliti nel sistema di misurazione imperiale. All'estero questi erano metri, piedi e pollici, e in Russia cime, arshins e braccia. Tuttavia, dai tempi di Pietro I, la Russia, seppur con difficoltà, accettò le tende occidentali.

Il valore del pollice stesso nei paesi europei differiva significativamente e variava da 2,4 a 3,766 cm. In quasi tutti gli stati, l'inchi si misurava a modo suo, il che rendeva difficili i ricalcoli nel sistema metrico. E solo nel 1958, i servizi di standardizzazione internazionali hanno concordato di portare il pollice a un valore singolo, prendendo come standard la misura inglese di 2,54 cm.

Una persona non preparata si aspetta di vedere un singolo sistema di misurazione in GOST. Ma nella stessa filettatura cilindrica GOST 6357-81 è specificato in pollici, e l'altezza dei suoi denti e la profondità delle scanalature - in millimetri.

Come si può vedere dall'esempio precedente, in un documento normativo il sistema metrico coesiste pacificamente con quello imperiale, integrandolo.

Gli standard GOST che regolano gli standard di produzione di tubi sono stati sviluppati nel 1975 e nel 1981. quindi, ci si può aspettare che i pollici sovietici siano uguali al valore internazionale. Perché, allora, il tubo in pollici non è uguale al pollice moderno e vicino al suo significato prussiano?

In parte, ciò può essere spiegato dalle tradizioni e dal patrimonio culturale, in parte dal sistema esistente di diametri esterni e interni.

Diametri dei tubi

Per confondere completamente il principiante e semplificare la vita ai professionisti, è stato introdotto un sistema costituito da quattro tipi principali di diametro.

  1. Dn. Diametro esterno Succede piccolo, medio e grande. Il primo è utilizzato nella costruzione di comunicazioni domestiche, il secondo - per il condotto idrico urbano e le fognature, e c'è un grande per i cavalcavia industriali.
  2. Sezione di lavoro Questo è il diametro interno, misurato in millimetri a noi familiari. Calcolato come differenza tra il diametro esterno e lo spessore della parete. ie se la dimensione esterna è 50 mm con uno spessore della parete di 2 mm, la sezione di lavoro si trova come segue: 50 mm - 2x2 mm = 46 mm.
  3. Dy. Pass condizionale Il diametro interno è arrotondato al valore standard più vicino. È qui che risiede la causa della confusione. Perché è arrotondato? Per i calcoli di threading. Lo spessore della parete può variare e la filettatura ha una rigida standardizzazione. Inoltre, quando si calcola questo valore, a seconda delle dimensioni del tubo, viene imposto un determinato coefficiente. Pertanto, senza tabelle speciali per capire questo problema sarà difficile.
  4. Diametro in pollici Questo è un valore ancora più medio del passaggio condizionale. Questo parametro consente di selezionare prodotti realizzati con diversi tipi di materie prime, quando li combini nel sistema. Il fatto è che le dimensioni dei tubi in pollici sono indicate sui prodotti per tubi in acciaio, mentre il rame e l'alluminio sono marcati in millimetri. I valori in pollici devono essere arrotondati.
  5. Spessore della parete in millimetri (S). La qualità dei prodotti per tubi dipende da questo parametro: il suo volume e la sua forza. Viene calcolato come differenza tra la sezione trasversale esterna e interna del tubo.

A volte gli esperti lo usano quando ricalcolano. tubo pollici pari a 33.249 mm. Ma per i calcoli con un tubo da mezzo pollice, non funziona.

Metodo di misurazione

Inoltre, il metodo di misurazione contribuisce alla confusione delle dimensioni. In millimetri, le misure sono fatte sul diametro esterno, e in pollici - all'interno.

Ciò significa che per attraccare attraverso un raccordo in plastica, è necessario misurare la dimensione esterna del tubo e, per installarne uno metallico, calcolare Dy.

Cosa fare con tutto questo?

A seconda della frequenza con cui si ha a che fare con la necessità di collegare tubi millimetrici e pollici, esistono diversi modi per risolvere il problema del trasferimento delle misurazioni.

  • Roulette. La buona vecchia regola è: non fidarsi dei calcoli, ma misurare il diametro interno ed esterno di ciò che è e ciò che si acquista. È adatto in quelle situazioni in cui si ottengono accessori dal vivo e si possono misurare da soli. In questo caso, non hai bisogno di tabelle professionali complesse. È sufficiente conoscere le dimensioni dei tubi da installare e, in base alla misurazione dei loro parametri, selezionare ciò di cui si ha bisogno nel negozio.
  • Expert. Esperti artigiani, che hanno posato con le proprie mani centinaia di chilometri di tubature, determinano immediatamente la dimensione del tubo e gli accessori che lo montano. Se ti fidi degli specialisti, non dovrai preoccuparti dell'accoppiamento di pollici e millimetri.
  • Tabella. Nel caso in cui sia necessario acquistare grandi quantità di grandi quantità di metallo laminato e collegarlo con la plastica, è necessario sapere con certezza cosa si può fare. Le ragazze del reparto vendite non possono sempre trovare adeguatamente i componenti necessari. E i consulenti online spesso non sono distinti dalla professionalità. Le tabelle ti aiuteranno in questa situazione. In essi è necessario trovare la dimensione desiderata in pollici e guardare il suo equivalente in millimetri con un muro sottile, normale e rinforzato.
  • Misto. Fidati ma verifica. Questa semplice regola ti aiuterà a evitare fastidiosi errori. I propri calcoli ricontrollano la consultazione con esperti maestri di cui ti fidi. E i consigli dei venditori si riferiscono alle misurazioni fatte da te. Questo approccio aiuterà i nuovi arrivati ​​ad acquisire fiducia nelle loro azioni e proteggerli da sprechi non necessari.

Peso e lunghezza

Quando si ordinano tubi dalla base all'ingrosso, il prezzo è spesso indicato non per metro corrente, ma un chilogrammo. In questo caso, è necessario trovare il rapporto tra peso e area metrica nel listino prezzi fornito. E tenendo conto di questo parametro, calcola il costo dell'ordine.

Ad esempio, è necessario un tubo da 10 metri di pollice, di cui 1 m di peso di 2,39 kg. Moltiplichiamo la lunghezza richiesta per il suo peso: 10 m * 2,39 kg = 23,9 kg. Resta da moltiplicare il risultato per il costo di 1 kg di prodotto.

Ora sai come navigare nel caos all'incrocio tra pollici e millimetri. Utilizzare uno dei metodi sopra indicati per la selezione dei componenti. Le dimensioni più comuni si possono trovare nelle tabelle seguenti. Sono semplici, comprensibili e per i principianti di navigare facilmente.

Convertitore di unità

Tradurre unità: centimetro pollici [cm]

Densità di corrente

Ulteriori informazioni sulle unità utilizzate in tipografia e elaborazione digitale delle immagini.

Informazioni generali

La tipografia studia la riproduzione del testo su una pagina e l'uso delle sue dimensioni, carattere, colore e altre caratteristiche esterne al fine di rendere il testo più leggibile e bello. La tipografia apparve nella metà del XV secolo, con l'avvento delle macchine da stampa. La posizione del testo sulla pagina influisce sulla nostra percezione: meglio collocarla, più è probabile che il lettore comprenda e ricordi ciò che è scritto nel testo. La scarsa tipografia, al contrario, rende il testo difficile da leggere.

Le cuffie sono divise in diversi tipi, come i caratteri serif e senza. I Serif sono un elemento decorativo del font, ma in alcuni casi rendono il testo più facile da leggere, anche se a volte succede il contrario. La prima lettera (blu) nell'immagine è il tipo di carattere serif Bodoni. Uno dei quattro serif è cerchiato in rosso. La seconda lettera (gialla) è digitata nel font Futura sans serif.

Esistono molte classificazioni di caratteri, ad esempio, in base al momento della loro creazione o allo stile popolare in un determinato momento. Quindi, ci sono i font vecchio stile: un gruppo che include i caratteri più vecchi; nuovi caratteri di stile di transizione; font moderni creati dopo i caratteri di transizione e prima del 1820; e, infine, i caratteri del nuovo stile o dei vecchi caratteri aggiornati, ovvero i caratteri creati sul vecchio modello in un secondo momento. Questa classificazione è utilizzata principalmente per i caratteri serif. Esistono altre classificazioni basate sull'aspetto dei caratteri, come lo spessore delle linee, il contrasto tra linee sottili e spesse e la forma serif. Nella stampa nazionale ha una sua classificazione. Ad esempio, la classificazione secondo i caratteri GOST raggruppa i caratteri in base alla presenza e all'assenza di serif, l'addensamento in serif, una transizione graduale dalla linea principale al serif, l'arrotondamento del serif e così via. Nelle classificazioni del russo, così come in altri caratteri cirillici, c'è spesso una categoria per i caratteri slavi antichi.

Il compito principale della tipografia: regolando la dimensione delle lettere e scegliendo i caratteri appropriati, posiziona il testo sulla pagina in modo che si legga bene e sia bello. Esistono numerosi sistemi per determinare la dimensione del carattere. In alcuni casi, la stessa dimensione delle lettere in unità tipografiche, se sono stampate in set diversi, non significa la stessa dimensione delle lettere stesse in centimetri o pollici. Questa situazione è descritta in maggior dettaglio di seguito. Nonostante l'inconveniente causato da questo, la dimensione del carattere attualmente utilizzato aiuta i progettisti a assemblare in modo accurato e accurato il testo sulla pagina. Questo è particolarmente importante nel layout.

Nel layout è necessario conoscere non solo la dimensione del testo, ma anche l'altezza e la larghezza delle immagini digitali per adattarle alla pagina. La dimensione può essere espressa in centimetri o pollici, ma esiste anche un'unità specificatamente progettata per misurare la dimensione delle immagini: i pixel. Un pixel è un elemento dell'immagine nella forma del punto (o quadrato) di cui è composto.

Definizione di unità

La dimensione delle lettere in tipografia è indicata dalla parola "dimensione". Esistono diversi sistemi per misurare i pin, ma la maggior parte di essi si basa sull'unità di "saldatura" nei sistemi di misurazione americani e inglesi (pica inglese), o "pica" nel sistema di misurazione europeo. Il nome "saldatura" è talvolta scritto come "picco". Esistono diversi tipi di saldatura, che hanno dimensioni leggermente diverse, quindi quando si usa la saldatura, vale la pena ricordare quale tipo di saldatura si intende. Inizialmente, nella stampa domestica, veniva usato Pica, ma ora si trova spesso in saldatura. Cicerone e la saldatura computerizzata sono simili in grandezza ma non uguali. A volte il picer o la saldatura vengono utilizzati direttamente per misurare, ad esempio, per determinare la dimensione dei campi o delle colonne. Più spesso, soprattutto per misurare il testo, utilizzare unità derivate derivate dalla saldatura, come gli oggetti tipografici. La dimensione della saldatura è determinata in diversi sistemi in modi diversi, come descritto di seguito.

Le lettere sono misurate come mostrato nell'illustrazione:

  1. linea degli elementi di outrigger superiori: una linea che indica la parte superiore della lettera più alta, inclusi gli elementi di outrigger superiori (ad esempio, la coda superiore della lettera "b");
  2. linea di base di caratteri minuscoli: la parte superiore della parte principale della lettera, senza un elemento di dettaglio che si estende alla linea degli elementi di estensione più in alto;
  3. linea di font o linea di base: il fondo della parte principale della lettera, senza l'elemento di dettaglio, che si estende alla linea degli elementi di dettaglio in basso;
  4. linea delle foglie inferiori: la parte più bassa della lettera più lunga (in basso), compreso il pezzo inferiore (ad esempio, la coda inferiore della lettera "y");
  5. altezza carattere: altezza lettera senza elementi offset. Nel sistema di stampa americano questa altezza equivale all'altezza della lettera inglese x;
  6. L'altezza dell'area lettere: storicamente, la dimensione dell'area della lettera di piombo usata per stampare questa lettera.

Molto spesso la dimensione del carattere è determinata in punti tipografici. Ad esempio, la maggior parte degli articoli scientifici, così come lettere e documenti in corrispondenza commerciale, sono realizzati nella dimensione da 10 a 12 punti. Un punto equivale a 1/12 di saldatura, o 1/12 di pica, a seconda del sistema numerico. La dimensione della lettera in punti e le dimensioni corrispondenti in millimetri o pollici corrispondono all'altezza del riquadro con lettere (numero 6 nell'illustrazione sopra). In precedenza, quando si digitava a mano, per ogni lettera veniva utilizzato un tipo di lead, simile alle stampe moderne. Immagina di stampare con una lettera, ad esempio M, come nell'immagine. La dimensione in punti è l'altezza di questa stampa. Nel web design, specialmente in CSS e LaTeX, a volte non viene utilizzata l'altezza del sito del personaggio, ma l'altezza del segno.

Per misurare la dimensione delle immagini digitali usando i pixel descritti di seguito.

Diversi modi per calcolare i valori tipografici

In diversi sistemi di unità di stampa della razione e, di conseguenza, i punti, sono definiti in modo diverso. Ciò è avvenuto perché le tecnologie di stampa si sono sviluppate in ogni paese in modo diverso. Le unità tipografiche sono basate su unità locali di lunghezza e poiché sono diverse (anche i pollici sono stati usati fino a poco tempo fa), la dimensione della saldatura non è la stessa e non corrisponde completamente alla dimensione della pica, sebbene sia molto vicina ad essa. Oggi in molti paesi la saldatura per computer più utilizzata. Questo valore è stato introdotto appositamente per garantire uno standard uniforme per le unità tipografiche.

Saldatura al computer

La saldatura del computer è di 1/6 di pollice o di 4,23 millimetri. Il punto tipografico del computer è rispettivamente di 1/72 di pollice o 0.35 millimetri. Sono ampiamente utilizzati in formato PostScript e per misurare il testo visualizzato sullo schermo di un monitor di un computer. Inoltre, questo valore viene spesso utilizzato nella stampa su stampanti a casa.

A volte il web design utilizza elementi il ​​cui valore è basato sul valore di saldatura del computer sopra descritto. A volte le dimensioni di punti e saldature sono determinate in base alla dimensione del set di pixel per un determinato sito Web. Tali pixel sono chiamati relativi.

Pixel relativi

La dimensione standard dei pixel viene sostituita con i relativi pixel se la pagina è destinata alla visualizzazione su dispositivi con dimensioni dello schermo non standard o per quei dispositivi che vengono visualizzati da una distanza non standard. Ad esempio, le dimensioni dello schermo di molti smartphone sono progettate per essere visualizzate da una distanza di circa 25 centimetri (10 pollici), ma se un nuovo telefono appare con uno schermo di dimensioni standard, ma è concepito per essere visto a metà della distanza (13 centimetri o 5 pollici), quindi il pixel relativo dovrebbe essere anche la metà di quello grande. Altrimenti, l'immagine sarà sfocata e l'utente vedrà i punti che compongono l'immagine.

Angolo di vista

I produttori di schermi hanno notato una relazione tra la dimensione dello schermo, la distanza tra lo schermo e l'occhio, la dimensione dei pixel e la dimensione relativa dei punti. I concetti di "angolo di campo" e "pixel per grado" aiutano a comprendere chiaramente questa relazione.

Pixel per grado è il numero totale di pixel sullo schermo di un grado di angolo visivo rispetto alla distanza dall'occhio allo schermo. Nella figura, l'angolo giallo D è uguale a un grado (in realtà, è più di un grado, poiché altrimenti sarebbe difficile vedere ciò che è mostrato nella figura). Pixel per grado: il numero di punti sul segmento rosso E o sul segmento rosso F. Nel nostro caso, i punti per grado sono pari a 3 punti, come mostrato nell'immagine (qui ci sono 2 grigi e un punto grigio scuro su ciascuno degli schermi). I produttori di display determinano il numero di punti per grado in modo che i punti siano sufficientemente piccoli da fondersi in un unico modello. Di solito questo valore è molto più alto rispetto alla nostra illustrazione. Ad esempio, Apple afferma di utilizzare almeno 53,53 punti per grado e talvolta fino a 79.

Conoscendo il numero di punti per grado, è possibile calcolare facilmente le dimensioni di un singolo punto utilizzando la distanza dall'occhio allo schermo e l'angolo di visualizzazione in gradi. Nel nostro esempio, la distanza dal primo schermo è 10 pollici, e dal secondo - 20. La prima distanza è la distanza media dagli occhi allo schermo dello smartphone, e il secondo è la distanza dallo schermo del monitor del computer. L'angolo di campo è l'angolo per il quale la lunghezza del segmento che copre sullo schermo è uguale a un pixel (questa distanza nell'illustrazione è i segmenti verdi B e C). L'angolo di visualizzazione nell'illustrazione è indicato in arancione. Utilizzando i concetti di angolo di visione e punti per grado, è possibile calcolare la dimensione dei pixel per i display convenzionali e non standard.

Puoi imparare di più su come utilizzare questi concetti in pratica sul sito web del W3C.

Altre unità

Sebbene la saldatura basata su computer stia gradualmente spiazzando altre unità e, eventualmente, sostituendo quelle più familiari, vengono utilizzate anche altre unità. Una di queste unità è la razione americana, pari a 0,166 pollici o 2,9 millimetri. C'è anche una razione di stampa. È uguale all'americano.

In alcune tipografie russe e nella letteratura sulla stampa, usano ancora Cicerone, un'unità ampiamente utilizzata in Europa (ad eccezione dell'Inghilterra) prima dell'avvento della saldatura per computer. Una foto è 1/6 pollici francesi. Il pollice francese è un po 'diverso dal pollice moderno. Nelle unità moderne, una pica è 4,512 millimetri o 0,177 pollici. Questo valore è quasi uguale alle razioni del computer. Un picero è 1,06 razioni di computer.

Round Egg (em) e Semicircular Ears (it)

Le unità sopra descritte determinano l'altezza delle lettere, ma ci sono anche unità che indicano la larghezza delle lettere e dei simboli. Le ghette rotonde e semicircolari sono proprio tali unità. Il primo è anche conosciuto come l'ortografia a schiocco, o em, dall'inglese, che denota la lettera M. La sua larghezza è storicamente uguale alla larghezza di questa lettera inglese. Allo stesso modo, una culla semicircolare pari a mezzo giro è conosciuta come en. Ora questi valori non sono determinati usando la lettera M, poiché questa lettera può avere dimensioni diverse per caratteri diversi, anche se la dimensione è la stessa.

La lingua russa usa trattini brevi e lunghi. Per la designazione di intervalli e intervalli (ad esempio, nella frase: "prendere 3-4 cucchiai di zucchero") viene utilizzato un trattino breve, chiamato anche dash-en (ita trattino). Il trattino lungo è usato in russo in tutti gli altri casi (ad esempio, nella frase: "l'estate era breve e l'inverno era lungo"). Si chiama anche dash-em (engem dash).

Problemi con i moderni sistemi di unità

A molti progettisti non piace l'attuale sistema di unità tipografiche, basato su razioni o Cica, nonché su punti tipografici. Il problema principale è che queste unità non sono legate al sistema metrico o imperiale delle misure e allo stesso tempo devono essere utilizzate insieme a centimetri o pollici, che misurano le dimensioni delle illustrazioni.

Inoltre, le lettere realizzate con due cuffie diverse possono variare notevolmente, anche se hanno la stessa dimensione in punti tipografici. Ciò è dovuto al fatto che l'altezza di una lettera è misurata come l'altezza dell'area segnata, che non è direttamente correlata all'altezza del personaggio. Ciò rende difficile per i progettisti, soprattutto se lavorano con più font nello stesso documento. L'illustrazione è un esempio di questo problema. La dimensione di tutti e tre i font nei punti tipografici è la stessa, ma l'altezza del segno è diversa ovunque. Alcuni progettisti per risolvere questo problema offrono di misurare la dimensione come l'altezza del segno.

Trasforma cm in pollici, pollici in cm

Calcolatrice di valori ti aiuterà a scoprire le dimensioni dello schermo di una TV, un tablet, un e-book e altri dispositivi in ​​centimetri o pollici.

Utilizzando la calcolatrice dei valori, è possibile convertire i pollici in centimetri o convertire i centimetri in pollici ed eseguire altri calcoli, ad esempio, convertire i metri in centimetri.

Tutti i calcoli vengono eseguiti in base alle seguenti formule:

Puoi convertire i pollici in centimetri dalla formula:

Per convertire i centimetri in pollici può essere secondo la formula:

Puoi convertire i pollici in metri usando la formula:

Puoi convertire metri in pollici con la formula:

Puoi convertire i centimetri in metri con la formula:

Puoi convertire metri in centimetri con la formula:

Tabella di conversione da pollici a mm

Insieme al sistema di misurazione metrica, il sistema non metrico è tradizionalmente utilizzato in Europa e negli Stati Uniti.

L'unità base di lunghezza per un sistema non metrico è il pollice, che è uguale alla larghezza del pollice di un uomo medio o di 25,4 mm (pollice inglese classico). Attualmente, un pollice, a causa della sua chiarezza, è spesso usato per misurare i diametri delle condutture e dei tubi dell'acqua e del gas. Molte parti sono anche in pollici.

Questa tabella è fornita per la comodità di convertire pollici in millimetri.

Oltre ai pollici interi, le misure vengono prese nell'ottavo (1 / 8"), sedicesimo (1 / 16") e trenta secondi (1 / 32") parti di un pollice.

Da sinistra a destra nella tabella ci sono le dimensioni in pollici (") da 0 a 7, dall'alto verso il basso ci sono le frazioni semplici da 1/64 a 31/32.

Esempio: è necessario convertire 2 7 / 8" in millimetri.

Nella riga in alto troviamo 2", nella colonna verticale sinistra - 7/8.

Nella tabella all'intersezione tra riga e colonna leggiamo il risultato - 73.026. Pertanto, 2 7 / 8" = 73,026 mm.

La tabella seguente mostra la conversione di pollici in millimetri, utile per l'uso se la dimensione in pollici è espressa come una frazione semplice, corretta (il numeratore è inferiore al denominatore) o errata (il numeratore è maggiore del denominatore).

Che cos'è un pollice? Che cos'è 1 pollice?

Il sistema metrico ha preso saldamente la sua posizione in molte aree e la maggior parte dei paesi sta cercando di attenersi al sistema metrico di misurazione. Ma nonostante l'unificazione universale, a volte ci imbattiamo in unità di misura che erano popolari in passato in un paese o in un altro.

Oggi parleremo di un'unità del genere come un pollice. Che cos'è un pollice e dove viene applicato, cosa significa questo valore nelle nostre solite unità di misura.

Che cos'è un pollice?

Inch è un'unità non metrica per misurare la distanza. Questa parola è straniera, è arrivata alla lingua russa dalla parola olandese duim, che significa "pollice". In questa versione, il pollice è la larghezza del pollice sulla mano di un uomo adulto.

Al momento, puoi trovare riferimenti alle tre versioni dell'origine della parola.

La seconda versione dell'origine collega questa unità di misura con il nome del re inglese Henry I. Un pollice è considerato un valore pari a un trentaseiesimo di un cortile, che è uguale alla distanza dalla punta del naso al pollice sul braccio disteso del re, o alla lunghezza della sua spada.

La terza spiegazione è relativa al termine "pollice legale", che è uguale alla lunghezza di tre semi di orzo essiccati dal centro della spighetta, attaccati l'uno all'altro alle loro estremità. Questa definizione dell'unità di misura è stata stabilita dall'atto del re d'Inghilterra Edward I.

Qual è 1 pollice in centimetri?

Nel corso degli anni, il ricalcolo di un pollice nel sistema metrico ha prodotto valori diversi:

  • nel 1819 era approssimativamente uguale a 2.5400.438 cm;
  • nel 1922, un pollice equivaleva a 2,5399956 cm;
  • nel 1947, un pollice contava 2.5399931 cm

Ma nel 1958, per comodità di calcolo, si scoprì che un pollice è 2,54 cm, e da allora solo questo numero è stato usato per convertire pollici in centimetri.

Inch è la lunghezza che corrisponde a 2,54 centimetri (circa 25 millimetri)

Nel sistema moderno russo di unità, un pollice è una lunghezza che corrisponde a 2,54 centimetri (circa 25 millimetri), che nel vecchio sistema di misure russo, che fu cancellato nel 1918, significava un ventotto arshin.

Se parliamo del pollice inglese, allora possiamo presentarlo sotto forma delle seguenti relazioni (tali valori saranno prodotti dai moderni convertitori e calcolatori):

  • 1 pollice = 25,4 mm
  • 1 pollice = 2,54 cm
  • 1 pollice = 0,0254 m
  • 1 pollice = 0,000025 km
  • 1 pollice = 0,083333 piedi
  • 1 pollice = 0,000016 miglia
  • 1 pollice = 0,000014 miglia nautiche
  • 1 pollice = 0,027778 iarde

La designazione internazionale di questa unità non metrica è in pollici o in, graficamente è riflessa da un doppio tratto ".

In diversi paesi, questo valore aveva una sua definizione, che, una volta convertito nel sistema di misurazione metrica, poteva essere da 2,32 cm (in Spagna e Messico) a 3,33 cm (in Cina). Dal 1958, questa unità fa riferimento a un valore equivalente a 2,54 cm (inglese o imperiale).

Corrispondenza esatta 1 "è 25,399599194324 millimetri, per facilità di calcolo, questo valore è arrotondato a 2,54 centimetri. Il rapporto degli altri valori in centimetri è mostrato nella seguente tabella:

Pollici in centimetri

Convertitore online per convertire pollici in centimetri e ritorno, la calcolatrice ha una classe di alta precisione, una cronologia di calcoli e scriverà il numero in parole, arrotondando il risultato al valore desiderato.
Quanti centimetri in pollici: 5 pollici = 12,7 centimetri; 7 pollici = 17,78 cm.

1 pollice = 2,54 centimetri

Inch (designazione russa: inch; international: inch, in or "- double stroke; from Dutch. Duim - thumb) è un'unità di misura non metrica per distanza e lunghezza in alcuni sistemi di misure. Attualmente, un pollice è in genere utilizzato nel pollice inglese degli Stati Uniti (pollice inglese), pari a 2,54 cm.

Di solito si considera che il pollice sia stato originariamente definito come la larghezza del pollice. Secondo altre leggende, un pollice era definito come 1/36 parte di un cortile, che, a sua volta, era impostato come la distanza tra la punta del naso e il pollice della mano tesa del re d'Inghilterra. Un'altra leggenda collega la definizione di pollice ("pollice di pollice") con la lunghezza di tre grani di orzo secco estratti dalla parte centrale della punta e attaccati l'uno all'altro alle loro estremità, che è stato determinato dall'atto del re Edoardo I. frazioni comuni (con denominatori di 2, 4, 8, 16), frazioni non decimali.