Tubi di pressione in polietilene: requisiti secondo GOST 18599 2001

Allo stato attuale, i tubi in polietilene (PE) vengono utilizzati per costruire sistemi di approvvigionamento idrico e fognario di qualità e convenienti. Questi prodotti stanno sostituendo con sicurezza metallo, cemento-amianto e altri analoghi. Regola la produzione di tubi in polietilene GOST 18599 2001. Questo documento normativo contiene anche norme tecniche e requisiti per il prodotto finale.

I tubi in polietilene rappresentano in molti casi un eccellente sostituto dei prodotti in metallo pesante.

Caratteristiche dei tubi in polietilene

Tutti i tubi in polimero hanno caratteristiche tecniche e operative comuni. Tuttavia, nonostante questo, alcuni tipi di prodotti di questo tipo hanno le loro caratteristiche. Le proprietà distintive dei prodotti PE includono: il periodo di garanzia del funzionamento di un tubo in polietilene GOST 18599 2001 è di 50 anni e il miglioramento delle proprietà di trasporto del mezzo di lavoro nel tempo.

La capacità del gasdotto in polietilene aumenta per due motivi principali:

  1. Lo strato limite polimerico si gonfia nel tempo. Di conseguenza, si verifica un effetto specifico dell'elasticità della superficie, grazie al quale viene ridotta la resistenza al movimento e vengono migliorate le condizioni di flusso delle pareti del tubo.
  2. La crescita eccessiva della corrosione di un tubo metallico porta ad una diminuzione del suo diametro interno. Allo stesso tempo, a causa delle caratteristiche di scorrimento viscoso del polietilene, l'area di flusso di un prodotto ottenuto da questo materiale aumenta durante il funzionamento senza pregiudizio per la sua efficienza. In termini numerici, l'aumento è il seguente: circa il 10% durante i primi 10 anni e circa il 3% per l'intera durata del gasdotto.

Un'ampia gamma di temperature operative è un altro importante vantaggio. Il tubo in polietilene conforme ai requisiti di GOST 18599 2001 non perde le sue caratteristiche di funzionamento ad una temperatura negativa significativa (-70˚С) e mantiene la sua forza a + 60˚С. Quando questo livello viene superato, la resistenza del PE diminuisce e perde la sua capacità di resistere all'alta pressione.

La resistenza alle alte pressioni e alle basse temperature consente l'utilizzo di tubi in polietilene per la posa di reti interrate senza alcun isolamento

Il coefficiente di riduzione del valore di questo parametro fatto di tubi in polietilene, a seconda della temperatura dell'ambiente di lavoro è presentato nella tabella n. 1.

Tabella 1

L'elasticità dei tubi, oltre alla facilità di installazione, ha un effetto positivo sul trasporto di questi prodotti. Fornire tubi di consumo con un diametro non superiore a 160 mm, bobine consentite più lunghe di 200 metri. Puoi tagliarli con un seghetto normale. Le reti di ingegneria vengono assemblate da tali tubi utilizzando giunti speciali, raccordi e altre parti.

È importante! L'esposizione alla luce solare diretta provoca l'invecchiamento del polietilene. Pertanto, nelle comunicazioni esterne dovrebbero essere utilizzati tubi realizzati in polimero, stabilizzati con fuliggine.

Norme statali e loro requisiti

Le caratteristiche tecniche dei tubi in polietilene sono regolate dai seguenti documenti normativi:

  1. GOST 18599 2001. Contiene i requisiti per le tubature in PE pressurizzate utilizzate per il trasporto di acqua (compresa la fornitura di acqua potabile) con una temperatura di 0≤T≤40 ºС. Questo GOST non si applica ai prodotti polimerici per tubazioni destinati al movimento di gas combustibili e per lavori elettrici.
  2. GOST 22689 89 descrive le caratteristiche di tubi e raccordi per loro, realizzati in PVD e HDPE (queste abbreviazioni indicano, rispettivamente, polietilene alta e bassa pressione). Questo standard copre solo quei prodotti che vengono utilizzati nei sistemi di fognatura interna di strutture con una temperatura massima costante di scarichi +60 gradi e a breve termine (fino a 1 minuto) +95 С.

Tubi con pareti spesse e grande diametro non sono piegati in bobine, ma vengono forniti solo in sezioni rettilinee di lunghezza standard.

Il flusso di melt, determinato dal materiale del prodotto finito, non deve essere superiore a 2 g / 10 min. La superficie del tubo deve essere liscia e uniforme. Sulla superficie esterna sono consentite tracce di dimensioni non superiori a 0,5 mm dal calibro e dallo strumento di formazione. È impossibile arrotolare tubi di questo tipo in bobine. GOST 22689 89 non regola la deviazione dalla rettilineità.

Dopo aver riscaldato i tubi, la variazione delle loro dimensioni nella direzione longitudinale non deve superare il 3%. Questi prodotti non devono incrinarsi in una soluzione al 20% della sostanza ausiliaria OP-10 specificata in GOST 8433 81 entro 24 ore dal riscaldamento a 80 ± 3 gradi. La connessione dei tubi in PE a GOST 18599 2001 con parti sagomate sarà riconosciuta come ermetica se il test è completato con successo da una pressione idrostatica interna di 1 kgf / m2 (0,1 MPa) ad una temperatura di +15 ± 10 gradi. I tubi, così come i raccordi, devono essere prodotti dalla fusione HDPE con un indice di flusso definito da GOST 16338. Se LDPE viene utilizzato come materia prima, il valore di questo parametro è regolato da GOST 16337. In una forma generalizzata, l'intervallo dei valori dell'indice di flusso è: 0,25≥ PT ≥1 5. Unità di misura - g / 10 min.

GOST R 50838 del 1995 prevede la produzione di tubi in polietilene in bobine, sezioni diritte e bobine. Ma con un chiarimento: i prodotti con un diametro di 225 e 200 mm sono prodotti esclusivamente in segmenti, la cui lunghezza può variare nell'intervallo di 5 ≤ L≤24 metri con una molteplicità di passi di valori adiacenti di 0,5 M. La tolleranza della lunghezza dal valore nominale non è superiore all'1 percento.

Suggerimento: In un lotto, GOST 18599 2001 consente tubi con una lunghezza di 5 3 ≤ L ≤ 5 metri almeno il 5% del volume totale.

In relazione alla produzione di bobine e bobine, il tasso di deviazione è il seguente:

  • lunghezza del tubo fino a 500 mm - non più del 3 percento;
  • lunghezza del tubo da 500 mm - non più dell'1,5 percento.

La lunghezza dei tubi forniti in bobine può differire dallo standard in accordo con il cliente.

La produzione di tubi in polietilene di diversa lunghezza e con altre deviazioni massime è consentita solo in accordo con il cliente. L'indicatore della resistenza minima a lungo termine dipende dal tipo di prodotto e viene utilizzato nel calcolo della pressione operativa della condotta. La sua designazione contiene 3 lettere latine MRS, seguite da numeri. Il grado di polietilene PE 100 corrisponde alla marcatura MRS 10,0 MPa, PE 80 - MRS 8,0 MPa e PE 63 - MRS 6,3 MPa.

Differenze di marca

Per la prima volta, il PE 63 è stato utilizzato per la produzione di tubi in polimeri e la sua resistenza a breve termine piuttosto elevata non è in grado di livellare la bassa resistenza alla rottura. Inoltre, durante il funzionamento a lungo termine, le proprietà di resistenza del materiale sono significativamente ridotte. Pertanto, allo stato attuale, la produzione di tubi a pressione in PE 63 secondo GOST 18599 2001 è fortemente diminuita. Oggi i consumatori godono di prodotti di alta qualità da PE 80 e 100, con i secondi più richiesti. Ciò è dovuto ai seguenti fattori:

  1. Una densità maggiore rispetto a PE 80 consente di produrre tubi con uno spessore della parete più piccolo, a scapito della capacità di sopportare la pressione di esercizio specificata.
  2. La capacità è maggiore del 20% e la perdita di pressione è inferiore del 30% rispetto a un tubo PE 80 con lo stesso diametro nominale.
  3. Il peso di un metro è inferiore del 20% rispetto a quello di un tubo in PE 80 che può sopportare la stessa pressione. Questo fattore riduce il costo del trasporto e l'installazione di condotte.
  4. Gli indicatori di resistenza alla rottura rapida e lenta sono più volte più alti di queste caratteristiche di prodotti simili da PE 80.
  5. Maggiore resistenza al gelo e resistenza a vari danni meccanici distingue i tubi in PE 100.
  6. Nella produzione di tubi di sezione trasversale di grandi dimensioni in PE 100, si registra una riduzione significativa del consumo di materiale riducendo il diametro esterno senza perdita di produttività.
  7. PE 80 produce principalmente tubi di piccolo diametro.

I tubi robusti sono realizzati in polietilene di grado PE 100

Vantaggi rispetto ai tubi in acciaio

Come accennato in precedenza, il tubo in polietilene è garantito per durare almeno 50 anni. Tale durata è possibile grazie alle seguenti proprietà di PE / tubi:

  • nessuna necessità di protezione catodica, il che significa che questi prodotti sono praticamente esenti da manutenzione;
  • alta resistenza chimica e alla corrosione. I tubi in polietilene non hanno paura del contatto con i media aggressivi;
  • è esclusa la possibilità di formazione sulla superficie interna della scala;
  • bassa conduttività termica riduce la perdita di calore e riduce la formazione di condensa sulla superficie esterna;
  • anche se il liquido nel tubo di plastica si congela, non collasserà. Il tubo si espanderà semplicemente e, dopo lo scongelamento, l'ambiente di lavoro acquisirà le stesse dimensioni;
  • basso modulo di elasticità riduce il rischio di colpi d'ariete;
  • i giunti saldati mantengono la loro affidabilità per tutta la durata dei tubi in polietilene (GOST 18599 2001);
  • La saldatura di testa è più semplice, richiede meno tempo e molto meno;
  • è possibile l'installazione ripetuta e ripetuta;
  • tubo in polietilene - uno scudo affidabile contro batteri e microrganismi. La costruzione e la ricostruzione di reti di ingegneria che utilizzano tubazioni di questo tipo sono meno costose del 40% rispetto ai metodi tradizionali.

È importante! I tubi in polietilene pesano 5-7 volte meno dell'acciaio. Pertanto, i piccoli movimenti necessari per la loro installazione vengono eseguiti senza l'uso di meccanismi di sollevamento.

Uno dei principali vantaggi dei tubi in PE è la facilità di installazione sia nella vita di tutti i giorni che nell'industria.

SDR di tubi in polietilene

Al momento dell'acquisto di tali prodotti, prestare particolare attenzione alla marcatura applicata a loro. Contiene i seguenti dati su una pipa specifica:

  • informazioni sul produttore;
  • Standard dello Stato, in conformità con i requisiti di cui è stato fatto;
  • marca di polietilene, ad esempio, PE 100;
  • lo spessore del materiale delle pareti del prodotto e il suo diametro;
  • l'abbreviazione SDR seguita da un indice. Questo è un indicatore di forza che fornisce le informazioni più accurate sulle capacità dei prodotti per tubi.

La sigla SDR deriva dal termine inglese Standard Dimension Ratio, che nella traduzione russa si legge come segue: Standard Dimension Factor. Il suo valore è calcolato dividendo il diametro esterno per lo spessore della parete del tubo in polietilene GOST 18599 2001.

SDR = diametro esterno / spessore parete.

Una semplice analisi di questa formula dice che i prodotti con un indice SDR più piccolo hanno pareti più spesse e, al contrario, un tubo sottile corrisponde a un valore maggiore di questo indice. Le differenze nelle "classi di pressione" di prodotti simili a seconda del DSP sono presentate nella tabella 2.

Tabella 2

In generale, questo indicatore insieme allo spessore dello strato di polietilene indica quale livello di carico o pressione (interno ed esterno) può sopportare un tubo in polietilene GOST 18599 2001.

Le reti di pressione richiedono l'uso di tubi con un SDR di 6-9

Si consiglia di utilizzare questo coefficiente dimensionale standard per determinare l'idoneità di un tubo per l'implementazione di un sistema specifico: flusso libero e pressione, ovvero:

  • i tubi con SDR 6-9, oltre a fornire acqua, sono idonei per l'organizzazione di fognature a pressione e persino gasdotti;
  • i prodotti indicizzati da 11 a 17 possono essere utilizzati per creare sistemi di irrigazione e acqua a bassa pressione;
  • I tubi in polietilene con indicatori SDR 21-26 possono essere utilizzati per organizzare l'approvvigionamento idrico interno a bassa pressione per edifici a più piani. E, ad esempio, tubi PE 100 con SDR 26 hanno trovato applicazione nell'industria alimentare: succo, latte, birra o vino vengono trasportati attraverso di essi;
  • i tubi con SDR 26-41 vengono utilizzati per le fognature a gravità (non in pressione).

È importante! Prendendo in considerazione il grado di polietilene è una delle condizioni più importanti per la corretta scelta dei tubi realizzati da esso. Anche con lo stesso SDR, il prodotto, nell'etichetta di cui esiste un numero maggiore, ad esempio PE 100 e non PE 80, sarà più resistente a vari effetti meccanici.

Di seguito sono riportati alcuni esempi relativi all'uso del tubo PE 80.

  1. I tubi PE 80 con SDR 21 sono caratterizzati da una bassa resistenza per pressione e compressione interne. Pertanto, si sconsiglia di utilizzarli per il dispositivo della condotta, per il seppellimento nel terreno e per i sistemi a pressione.
  2. I prodotti PE 80 con indice SDR 17 sono consigliati per l'organizzazione di sistemi di approvvigionamento idrico per edifici bassi. Per fare questo, il loro livello di forza è abbastanza sufficiente. E risparmiare sull'installazione permetterà peso ridotto e basso costo.
  3. Il tubo PE 80 con SDR 13.6 è molto resistente e può essere utilizzato per costruire un sistema di approvvigionamento idrico a lungo termine.

Un tubo con un basso indicatore di forza è adatto per l'uso solo in reti con bassa pressione, ad esempio nel sistema di irrigazione dell'area suburbana

Tubo HDPE

Gli standard principali per tubi fabbricati con polietilene a bassa pressione sono descritti in GOST 18599 2001.

Tecnologia di produzione. Secondo questo documento normativo, non è necessario utilizzare alcun polietilene per la produzione di questo prodotto, ma ottenuto solo durante la reazione di polimerizzazione a bassa pressione. La sua produzione viene eseguita in camere speciali in cui viene mantenuto il valore costante di questo parametro nell'intervallo di atmosfere. Una caratteristica del processo di fabbricazione è anche la stabilizzazione della temperatura attorno al segno di 150 ° C, e non solo il controllo della costanza della pressione.

Oggi, ci sono due metodi per la produzione di tubi HDPE GOST 18599 2001:

  1. Tecnologia di fusione stampo rotante. La configurazione tubolare è ottenuta grazie alla distribuzione del polimero fuso sotto l'azione della forza centrifuga - aderisce alla superficie delle pareti dello stampo.
  2. Estrusione. Il prodotto è ottenuto spremendo granuli fusi. In questo caso, la struttura tubolare è formata dalla testa dell'estrusore: attraverso di essa una pressa a vite spinge il polimero surriscaldato. Questo processo è più facile da lanciare. Tuttavia, nel primo caso, le dimensioni dei tubi HDPE GOST 18599 2001 sono più accurate e con scostamenti minimi dall'otalità.

Per quanto riguarda le caratteristiche di peso, il loro valore numerico non dipende dalla tecnologia di produzione. Ciò è dovuto alla corrispondenza assoluta delle dimensioni del prodotto finale con le cifre specificate in GOST 18599 2001. In effetti, la proporzione di materie prime in ogni caso è la stessa.

La maggior parte dei tubi HDPE viene prodotta con il metodo di estrusione.

Per avere un'idea del peso dei tubi HDPE a seconda del diametro e dell'indice SDR, leggere i dati presentati nella Tabella 3.

Tabella 3

Suggerimento: Se si intende utilizzare prodotti di questo tipo per la fornitura di acqua calda, prestare attenzione alla loro etichettatura al momento dell'acquisto. Dovrebbe contenere la seguente sequenza di lettere: PE-RT.

Polietilene reticolato e i vantaggi dei tubi realizzati da esso

Negli ultimi anni, i sistemi di riscaldamento a bassa temperatura sono diventati particolarmente popolari. Questo fenomeno è dovuto alla comparsa sul mercato di tubi relativamente economici e affidabili realizzati in polietilene reticolato.

Il polietilene reticolato è uno dei materiali più affidabili per l'installazione del riscaldamento.

Questo materiale è la modifica più densa del prodotto di polimerizzazione dell'etilene, caratterizzata da una struttura molecolare reticolare, rinforzata da ulteriori legami intermolecolari. È indicato dalle seguenti lettere latine: PEX. I primi due, come è facile intuire, denotano il polietilene e l'ultimo - X - dice solo che è cucito.

Il normale polietilene è una collezione di grandi molecole polimeriche con numerosi rami laterali, la maggior parte dei quali "galleggia liberamente" nello spazio intermolecolare. La "cucitura" forma legami addizionali che, a loro volta, creano una struttura particolarmente forte: una rete intermolecolare, simile al reticolo cristallino dei solidi. L'uso di varie tecnologie di "cucitura" consente di ottenere una sostanza con un numero minore o maggiore di tali legami e, di conseguenza, con caratteristiche di resistenza minori o maggiori.

  • PEXa - caratterizzato dalla più alta percentuale di cuciture. Il numero di molecole reticolate può raggiungere l'85%. Questo perossido di polietilene è ottenuto in presenza di molecole di perossido di idrogeno.
  • PEXb: il volume della struttura legata è del 70%. Tale polimero silanico è il più usato e viene utilizzato in una vasta gamma di articoli di base venduti sul mercato moderno.
  • PEXc - reticolato al 60 percento delle molecole. È fatto dal metodo di radiazione.
  • PEXD - le cuciture raggiungono il 70%. È creato in presenza di molecole di azoto e le condizioni per la reazione sono molto complesse.

Le caratteristiche tecniche del polietilene reticolato sono paragonabili a molti solidi. E in termini di parametri come la durata e la resistenza ai vari cacciatorpedini, ne supera addirittura alcuni. Naturalmente, non tutte le marche di polietilene reticolato possono competere a parità di condizioni con i materiali tradizionalmente utilizzati per la fabbricazione di tubi per il riscaldamento e l'approvvigionamento idrico. Questo, soprattutto, riguarda il prodotto PEX-a. È caratterizzato dalla massima resistenza agli urti, dalla resistenza alle incrinature e dal punto di fusione più elevato.

Grazie alla robustezza e all'elevata flessibilità dei tubi PEX, rappresentano una delle migliori opzioni per i sistemi di riscaldamento a pavimento.

Informazioni utili! Le cuciture ad alta percentuale danno prodotti meno duttili e più duri. Questo fattore non significa che sia il migliore. Solo con il suo aiuto, è possibile ottenere diversi materiali di qualità per la produzione di prodotti per vari scopi.

Tenendo conto di quanto sopra, i tubi in polietilene reticolato hanno i seguenti vantaggi:

  • forma la stabilità. Se tali prodotti non sono influenzati dal carico esterno, non si deformano neppure ad una temperatura di + 200 ° C;
  • elevata resistenza a fatica. Questa proprietà viene mantenuta durante il trasporto dell'ambiente di lavoro con una temperatura di + 95 ° C;
  • resistenza al cracking. L'elevata tenacità e la stessa forza d'impatto sui punti delle tacche sono fissate anche a temperature negative significative (-50˚С);
  • rapporto ottimale tra flessibilità e durata;
  • l'assenza di ioni di metalli pesanti e alogeni;
  • resistenza alla corrosione;
  • la capacità di resistere agli effetti di composti chimicamente attivi;
  • eccellenti qualità di restringimento del materiale;
  • elevata resistenza all'usura: la superficie di un tubo in polietilene reticolato è soggetta a leggera abrasione.

Saldatura di tubi in polietilene

La saldatura è considerata il modo più affidabile per collegare elementi di tubazioni in polietilene. La conoscenza dei suoi metodi ti consentirà di scegliere l'attrezzatura più adatta.

Saldatura testa a testa. Questo metodo è applicabile quando le pareti dei tubi sono più spesse di 5 mm e il loro diametro dei prodotti supera i 5 cm. Le estremità dei prodotti sono riscaldate alla viscosità desiderata a causa del contatto con l'elemento riscaldante - la stufa. Dopo il loro aggancio, si ottiene una fissazione molto affidabile perché il processo di formazione del composto stesso ha luogo a livello molecolare. La tecnologia di saldatura testa a testa non può essere definita complessa. Implementalo sotto la forza con le tue mani a qualsiasi artigiano di casa. Tuttavia, senza un'unità speciale per la saldatura di tubi in polietilene non è sufficiente. Se non si prevede di effettuare regolarmente la posa di tubazioni da tale polimero, è possibile semplicemente noleggiare il dispositivo anziché acquistarlo.

La saldatura testa a testa fornisce una connessione affidabile e duratura, ma richiede un'unità speciale

La sequenza di passaggi è la seguente:

  • poniamo le estremità dei tubi nell'apposita saldatrice;
  • installiamo tra di loro la piastra di riscaldamento sopra menzionata;
  • premiamo le estremità con una leggera pressione;
  • attendere che si sciolgano al livello richiesto;
  • ridurre la pressione e dare agli elementi un ultimo riscaldamento;
  • togliere la stufa;
  • colleghiamo entrambi i tubi sotto pressione;
  • attendere che il giunto si raffreddi e che il giunto sia completamente indurito.

È importante! Manipola la stufa nel modo più fluido e preciso possibile. Altrimenti, rischi di distruggere i luoghi di formazione tra gli elementi riscaldati dei legami molecolari.

Oggi nei negozi di edifici è possibile acquistare i seguenti tipi di attrezzature per saldatura per la saldatura di tubi in polietilene:

  • saldatrice automatica. Si tratta di eseguire tutte le azioni manualmente;
  • unità con azionamento idraulico. Grazie all'idraulica, qui è richiesto meno sforzo;
  • moderni dispositivi controllati dal software. Essendo completamente automatizzati, questi dispositivi si velocizzano notevolmente e, soprattutto, facilitano il processo. Certo, il loro costo è molto alto.

Gli esperti sottolineano i seguenti vantaggi della tecnologia di testa:

  • Gli errori dovuti all'inesperienza e ai fattori umani sono generalmente esclusi. Alla fine, la connessione è di altissima qualità;
  • automazione di processo (riguarda le apparecchiature idrauliche e controllate da software per la saldatura di tubi in polietilene);
  • il controllo durante l'esecuzione del lavoro è possibile.

La saldatura testa a testa di tubi in polietilene sarà di alta qualità e affidabile con la corretta esecuzione di tutte le fasi. I dati degli esperimenti condotti da organizzazioni indipendenti mostrano che la forza di una saldatura correttamente formata è 8 (!) Volte superiore alle caratteristiche simili dei tubi stessi.

Una delle opzioni per la saldatura di tubi in polietilene è quella di collegarsi mediante elettrofusione.

Le regole che dovrebbero essere seguite durante la saldatura di testa sono molto semplici.

  1. Il lavoro deve essere fatto solo su superfici piane e dure, ad esempio su una base in cemento armato, asfalto o pannelli. Un punto importante: il rispetto per l'allineamento dei tubi. La deviazione degli assi non deve superare il 10 percento dello spessore delle loro pareti.
  2. Le spine dovrebbero essere inserite alle estremità posteriori. Ciò garantisce l'assenza di correnti d'aria nella cavità del tubo e la costanza della temperatura impostata per la saldatura di testa.
  3. Prima di fissare le estremità delle clip, pulirle all'interno e all'esterno con un panno privo di lanugine. Eseguire la stessa procedura con le clip del centralizzatore.
  4. Fissare i tubi nel telaio in modo che i loro segni si trovino lungo la stessa linea e in cima.
  5. Prima di iniziare il lavoro, pulire l'apparecchiatura per la saldatura. Condurre un giunto di prova rimuove polvere e microparticelle dal riscaldatore. Quando si lavora con tubi di diametro maggiore di 180 mm, realizzare due giunti di prova.
  6. Prima di iniziare a saldare tubi con un diametro diverso, lasciare raffreddare il riscaldatore, quindi eseguire un giunto di prova aggiuntivo.
  7. È necessario avviare un nuovo dock solo quando si è sicuri che i segmenti della pipeline già collegati siano allineati.
  8. La molatura delle articolazioni è necessariamente preceduta dalla procedura di pulizia dei dischi della macinatrice da particelle di polietilene che precedentemente avevano aderito alla loro superficie.

È importante! Rimuovere i chip dalle estremità e lo chassis dovrebbe essere una barra non metallica. È severamente vietato farlo alle mani.

Saldatura per elettrofusione. Questo metodo prevede l'uso dell'unità di saldatura e l'elettrofusione speciale. È importante per l'installazione di tubazioni lunghe, quando la saldatura di testa non è possibile.

Il lavoro deve essere eseguito nella seguente sequenza:

  • preparazione del posto di lavoro;
  • selezione di un raccordo adatto;
  • pulizia delle parti collegate dall'inquinamento;
  • rifilatura delle estremità del tubo con successiva rimozione dello strato ossidato;
  • fissaggio di tubi e raccordi in polietilene nel posizionatore del dispositivo;
  • accendere l'unità di saldatura e attendere la fine dell'operazione;
  • al termine, è necessario spegnere l'apparecchiatura e controllare la qualità della cucitura.

Durante l'ispezione visiva, prestare particolare attenzione ai seguenti punti:

  • il bordo della giuntura dovrebbe sporgere al di sopra delle superfici esterna ed interna dei tubi sotto forma di un rullo;
  • L'altezza ottimale di questi rulli è di circa 2,5 mm con uno spessore della parete non superiore a 5 mm. Questo indicatore per campioni più voluminosi - non più degli stessi 5 mm;
  • lo spostamento del tubo non deve essere superiore allo 0,1 percento dello spessore della parete.

Il design e le dimensioni della saldatrice necessaria per il lavoro di installazione dipendono dal diametro dei tubi in PE.

Se queste condizioni sono soddisfatte, la connessione durerà per decenni.

Caratteristiche di progetto di attrezzature per la saldatura di tubi in HDPE

La struttura dell'unità di saldatura include i seguenti tre componenti principali:

  • telaio del letto. Ha un morsetto di bloccaggio, che crea la forza necessaria alle estremità del tubo. Questo elemento può essere azionato idraulicamente (usando un dispositivo speciale) e meccanicamente (cioè manualmente) guidato;
  • Faccella elettromeccanica. Progettato per allineare le estremità dei tubi immediatamente prima della procedura di riscaldamento;
  • elemento riscaldante Nel gergo dei professionisti, non è chiamato niente più che una padella. Con esso, le estremità dei tubi vengono riscaldate e sciolte.

Sopra è stato detto che oggi ci sono diversi tipi di attrezzature per la saldatura di tubi in HDPE. Le loro caratteristiche sono:

  • l'utilizzo di installazioni con azionamento idraulico consente la saldatura testa a testa di tubi di qualsiasi diametro;
  • unità azionate meccanicamente. Tale apparecchiatura offre la possibilità di eseguire saldature di testa di tubi con una sezione trasversale fino a 160 millimetri. È caratterizzato da uno dei migliori rapporti prezzo / qualità;
  • specchi per saldatura Con il loro aiuto, si ottiene una saldatura molto economica. Ma a causa del fatto che l'apparecchio non ha una macchina di fronte e un centralizzatore, non vale la pena utilizzarlo per la saldatura di condotte a pressione.

Le più popolari sono le seguenti unità.

NE200. Questo riscaldatore consente di lavorare con prodotti con un diametro non superiore a 20 cm. Una connessione di alta qualità fornisce un rivestimento antiaderente.

R 63 E. Viene utilizzato solo nella vita di tutti i giorni per la saldatura di qualsiasi materiale plastico, compresi i tubi in HDPE, il cui diametro non supera i 63 mm. Dotato di un display con controllo della temperatura.

ROWELD P 355. Progettato per la saldatura di tubi con un diametro di 90 ≤ D ≤ 355 mm.

Informazioni utili! A causa delle sue dimensioni impressionanti, questo modello è utilizzato principalmente nel campo della produzione industriale.

ROWELD ROFUSE BASIC. È un analogo domestico della suddetta unità. È dotato della capacità di controllare qualsiasi fase del lavoro ed è caratterizzato dalla massima sicurezza.

Certo, questa non è una lista completa. La ricca nomenclatura delle posizioni delle materie prime in questo segmento del mercato interno ti consentirà di selezionare un campione adatto alle tue condizioni.

Listino prezzi, prezzi del tubo PE tecnico GOST 18599-2001

Listino prezzi per tubi tecnici a pressione in polietilene GOST 18599-2001

Tutti i prezzi sono in rubli, IVA inclusa.

Il listino prezzi dei tubi PE tecnici GOST 18599-2001 SDR 11 (PN 16)

Diametro esterno, mm

Tubi di pressione tecnici PE SDR 11 (PN 16)

Spessore della parete mm

Massa m, kg

Prezzo con IVA, RUB / m

Listino prezzi dei tubi PE tecnici GOST 18599-2001 SDR 13.6 (PN 12.5)

Diametro esterno, mm

Tubi di pressione tecnici PE SDR 13,6 (PN 12,5)

Spessore della parete mm

Massa m, kg

Prezzo con IVA, RUB / m

202 r.

300 r.

388 r.

485 r.

633 r.

803 r.

984 r.

1,254 p.

1 541 r.

1 932 р.

2 450 p.

3.105 p.

3.933 r.

4 980 р.

6.153 r.

7.717 r.

9.752 r.

Listino prezzi dei tubi PE tecnici GOST 18599-2001 SDR 17 (PN 10)

Diametro esterno, mm

Tubi di pressione tecnici PE SDR 17 (PN 10)

Spessore della parete mm

Massa m, kg

Prezzo con IVA, RUB / m

167 r.

248 r.

316 r.

398 r.

519 p.

657 r.

810 r.

1,028 p.

1,265 p.

1 587 r.

2 001 r.

2 553 r.

3 220 r.

4,083 r.

5,049 r.

6 325 p.

8 004 r.

Listino prezzi dei tubi PE tecnici GOST 18599-2001 SDR 17.6 (PN 9.5)

Diametro esterno, mm

Tubi di pressione tecnici PE SDR 17,6 (PN 9,5)

Spessore della parete mm

Massa m, kg

Prezzo con IVA, RUB / m

161 r.

238 r.

306 r.

385 r.

500 r.

629 r.

780 r.

983 r.

1,219 p.

1.518 r.

1 921 r.

2 438 р.

3.094 r.

3.910 r.

4 830 r.

6.049 r.

7.659 р.

Listino prezzi dei tubi PE tecnici GOST 18599-2001 SDR 21 (PN 8)

Diametro esterno, mm

Tubi di pressione tecnici PE SDR 21 (PN 8)

Spessore della parete mm

Massa m, kg

Prezzo con IVA, RUB / m

136 r.

204 p.

260 r.

325 r.

427 r.

536 p.

664 r.

838 p.

1,026 p.

1300 r.

1,633 p.

2 070 р.

2 634 р.

3 335 p.

4 117 p.

5.152 r.

6.498 р.

Listino prezzi dei tubi PE tecnici GOST 18599-2001 SDR 26 (PN 6.3)

Diametro esterno, mm

Tubi di pressione tecnici PE SDR 26 (PN 6,3)

Spessore della parete mm

Massa m, kg

Prezzo con IVA, RUB / m

111 p.

163 p.

210 p.

266 r.

348 r.

435 r.

538 r.

676 r.

838 p.

1,045 r.

1,334 р.

1679 p.

2 139 р.

2 703 r.

3 335 p.

4 175 p.

5.290 p.

Condividi.

Al momento dell'acquisto di un tubo con un peso totale di oltre 5 tonnellate, un orologio da parete esclusivo fatto a mano realizzato in legno di rovere naturale è un regalo.

Sale.

Tubo PE100 SDR13,6 f560х41,2 mm GOST 18599-2001 che beve a un prezzo speciale anti-crisi di 6 710 rubli / m (100 rubli / kg).

Conoscete il GOST per tubi in polietilene: 3 segreti del produttore

Il comfort degli edifici residenziali e industriali è determinato dalla qualità e dall'affidabilità della relativa infrastruttura. Il dispositivo di comunicazione richiede attenzione e un approccio professionale in fase di progettazione, quando si scelgono i materiali e si lavora.

Ma sempre più popolari sono i tubi in polietilene che possono funzionare sotto una pressione eccessiva. Il polietilene ha una resistenza sufficiente, è facile da lavorare e consente di ottenere prodotti di grande diametro senza ridurre la pressione di lavoro del flusso. Proprietà e parametri dei prodotti sono regolati da GOST, che garantisce qualità e affidabilità.

Caratteristiche dei tubi in polietilene secondo GOST 18599 2001, 22689.2 89, 50838 2009, 22689 2014

Sotto alta pressione, i polimeri di polietilene nell'industria sono prodotti in due modi:

  • Quando si usano condizioni di reazione blande e bassa pressione.

La polimerizzazione dell'etilene a bassa pressione consente di ottenere un materiale duraturo, flessibile e leggero. A causa delle condizioni miti della reazione, il peso del polimero ha un'elevata densità e un numero minimo di difetti, che fornisce prodotti con elevata resistenza agli urti e resistenza al calore. L'aspetto del polietilene può variare in base al tipo e alla quantità di additivi aggiunti alla composizione. Il polietilene a bassa pressione viene utilizzato per la produzione di prodotti tecnici e domestici, imballaggi alimentari, alcuni tipi di giocattoli.

Il polietilene ad alta pressione è caratterizzato da bassa resistenza, ma elevata elasticità e assenza di una fase cristallina nel corpo del polimero. Tale materiale non è in grado di sopportare carichi a lungo termine, ma tollera perfettamente le piegature e la saldatura termica senza l'accumulo di sollecitazioni e la formazione di fessure. GOST su polietilene ad alta pressione regola una bassa densità di 0,9-0,94 g / cm 3, restringimento durante la colata fino al 3,5% e un piccolo assorbimento d'acqua del materiale.

Tubi in polimero: proprietà e applicazioni

La produzione di prodotti in polietilene per l'approvvigionamento idrico e l'approvvigionamento di gas è regolata da GOST 18599-2001 e GOST R 50838-2009. Secondo gli standard, gli elementi sono fatti di diverse composizioni a base di polietilene e modificanti polimerici. Le composizioni principali includono:

L'indice digitale nel nome della composizione è uguale alla resistenza minima a lungo termine in MPa moltiplicata per 10. Per la fabbricazione di tubi dell'acqua si utilizzano tutte le composizioni polimeriche e solo PE 80 e PE 100 sono utilizzati nella produzione di elementi di gasdotto.Aumentare la resistenza del materiale è fornito dall'introduzione di stabilizzanti, antiossidanti e modificatori della struttura macromolecolare. Nella produzione del contorno in larga misura scegliere prodotti da PE 80 e PE 100.

Geometria di articoli a pressione di tubi flessibili corrugati

Le caratteristiche di base dei tubi a pressione sono il diametro nominale del prodotto, lo spessore delle pareti e il rapporto delle dimensioni - SDR, tutti i valori negli standard sono indicati in millimetri. GOST per tubi in polietilene per circuiti idraulici regola l'uscita di una sezione di 10 - 2000 mm e uno spessore di parete di 1 - 70 mm.

Una serie corrispondente all'SDR è inserita nel progetto del gasdotto. Maggiore è l'indice, più sottile è lo strato polimerico e minore è il carico di lavoro durante l'uso. I prodotti per la creazione di un circuito idraulico, indipendentemente dal diametro richiesto, sono selezionati in base alle dimensioni, dimostrando la capacità di sopportare una determinata pressione di flusso.

Durata e massima pressione di esercizio: isolamento PPU, raccordi, flange, saldatura, punte

La resistenza del polimero ai carichi meccanici determina il tempo di lavoro dei prodotti senza formazione di cricche e perdita di geometria. I tubi GOST in PE non usano il concetto di resistenza, il parametro principale per il prodotto è la massima pressione di esercizio. Questo indicatore riflette il maggiore impatto del flusso sulle pareti del gasdotto, a condizione che i prodotti mantengano le loro proprietà tecniche durante la durata indicata.

GOST 18599-2001 per tubi in polipropilene per tubi dell'acqua utilizza il concetto di pressione nominale, che coincide con la massima pressione di esercizio a 20 0 С e l'assenza di un margine di sicurezza.

Elementi ad alta densità e bassa pressione per tubi dell'acqua

I tubi per l'approvvigionamento idrico hanno una vasta gamma di dimensioni geometriche rispetto ai prodotti per l'approvvigionamento di gas. GOST 18599-2001 consente il funzionamento di prodotti con una pressione nominale di 0,25 - 2,5 MPa nell'intervallo di temperatura da 0 a 40 0 ​​С.

I principali parametri degli elementi dell'impianto idraulico comprendono:

  • lavorare con carichi interni eccessivi di 6,5 - 12 MPa a 20 0 С per almeno 100 h;
  • nessuna deformazione con un carico sulle pareti di 2 - 5,4 MPa a 80 0 С per almeno 1000 h;
  • Conservazione della struttura a 200 ° C per 20 minuti.

Il colore delle condotte secondo GOST può essere nero o blu per il polimero e blu per il contenimento. Su prodotti di colore nero è permesso applicare da tre strisce longitudinali di marcatura di colore blu. Le tubazioni all'interno e all'esterno dovrebbero avere una superficie liscia e uniforme. La presenza di bande e ondulazioni, non superiore alla deviazione massima della geometria.

L'etichettatura dei prodotti indica lo scopo, il rapporto aspetto standard, il diametro e lo spessore della parete, il tipo di composizione del polimero, ad esempio, PE 63 SDR 21 - 50 x 2,4 standard di acqua potabile GOST 18599-2001. I prodotti vengono forniti in segmenti da 5 a 24 m, su bobine e bobine. I prodotti con una sezione trasversale di 180 mm vengono spediti in segmenti. GOST per tubi in polietilene è un dogma che non può essere modificato.

GOST 18599-2001

Tubi di pressione in polietilene. Condizioni tecniche

Descrizione del documento: Questo standard si applica ai tubi a pressione in polietilene, progettati per tubazioni che trasportano acqua, anche per l'approvvigionamento di acqua potabile, ad una temperatura compresa tra 0 e 40 gradi. C, così come altre sostanze liquide e gassose.
Lo standard non si applica alle tubazioni per il lavoro elettrico e il trasporto di gas combustibili, intesi come materie prime e carburanti per uso industriale e domestico.

Il testo del documento in un'immagine grafica (in altri formati, guarda il forum):

GOST 18599-2001 Tubi a pressione realizzati in polietilene

Portata di tubi a pressione in polietilene

Questo standard si applica ai tubi a pressione in polietilene, progettati per tubazioni che trasportano acqua, compresa la fornitura di acqua potabile, a una temperatura compresa tra 0 e 40 ° C, nonché altre sostanze liquide e gassose.

Lo standard non si applica alle tubazioni per il lavoro elettrico e il trasporto di gas combustibili, intesi come materie prime e carburanti per uso industriale e municipale.

GOST 18599-2001 "Tubi di polietilene a pressione": requisiti tecnici

5.1. I tubi sono fatti di polietilene con una resistenza minima a lungo termine di MRS 3.2; 6.3;

8,0; 10,0 MPa (PE 32, PE 63, PE 80, PE 100) (Appendici D e D) in base alla documentazione tecnologica approvata nel modo prescritto.

I tubi per la fornitura di acqua potabile e per uso domestico sono fatti di gradi di polietilene autorizzati dalle autorità sanitarie.

In coordinamento con il consumatore, è consentito fabbricare tubi per scopi tecnici con l'uso di materie prime secondarie della stessa marca, che è formata nella nostra produzione di tubi secondo questo standard.

5.2 I tubi devono essere conformi alle specifiche indicate nella tabella 5.

Valore di un indicatore per tubi da

1 aspetto superficiale

2 Allungamento relativo a rottura,%, non inferiore

GOST 11262 e 8.4 di questo standard

3 Modifica della lunghezza dei tubi dopo il riscaldamento,%, non di più

Secondo GOST 27078 e 8.5 di questo standard

4 Solidità con pressione interna costante a 20 'С, h, non inferiore

Alla sollecitazione iniziale nella parete del tubo 6,5 MPa 100

Alla sollecitazione iniziale nella parete del tubo 8.0 MPa 100

Alla sollecitazione iniziale nella parete del tubo 9.0 MPa 100

Con uno sforzo iniziale nella parete del tubo di 12,4 MPa. 100

Secondo GOST 24157 e 8.6 di questo standard

Valore di un indicatore per tubi da

5 Solidità con pressione interna costante a 80 ° С, h, non inferiore

Alla sollecitazione iniziale nella parete del tubo 2.0 MPa 165

Alla tensione iniziale nella parete del tubo 3,5 MPa 165

Alla sollecitazione iniziale nella parete del tubo 4.6 MPa 165

Alla sollecitazione iniziale nella parete del tubo 5,5 MPa 165

Secondo GOST 24157 e 8.6 di questo standard

b Solidità con pressione interna costante a 80 ° С, h, non inferiore

Con uno sforzo iniziale nella parete del tubo di 1,5 MPa 1000

Con uno sforzo iniziale nella parete del tubo di 3,2 MPa 1000

Alla sollecitazione iniziale nella parete del tubo 4.0 MPa 1000

Alla sollecitazione iniziale nella parete del tubo 5.0 MPa 1000

Secondo GOST 24157 e 8.6 di questo standard

Nota - La norma in termini di indicatori 4-6 per tubi in polietilene PE 63 è facoltativa fino al 01/01/2004.

5.3.1 La marcatura viene applicata sulla superficie del tubo con un utensile metallico riscaldato o in altro modo che non degradi la qualità dei tubi, con un intervallo non superiore a 1 m. La marcatura deve includere: il nome del produttore e / o del marchio, il simbolo del tubo senza la parola "pipe", data di produzione (mese, anno). È consentito includere altre informazioni nel marchio, ad esempio il numero del lotto, la linea

È consentito non marcare tubi con diametro di 10 e 12 mm d'accordo con il consumatore. Profondità di stampaggio - non più di 0,3 mm per tubi con spessore nominale della parete fino a 6 mm e non più di 0,7 mm per tubi con uno spessore nominale superiore a 6 mm.

5.3.2 Pacchetti, bobine, bobine forniscono all'etichetta l'applicazione della marcatura di trasporto in conformità con GOST 14192 indicando l'indirizzo legale e il paese del produttore.

5.4.1 I tubi con un diametro di 225 mm e non meno, prodotti in sezioni, sono legati in imballaggi di peso fino a 1 tonnellata, fissandoli almeno in due punti in modo che la distanza tra i punti di fissaggio sia da 2 a 2,5 m, e per colli di tubi destinati alle regioni del Far North e zone difficili da raggiungere - da 1 a 1,5 m.

È consentito previo accordo con il consumatore di non imballare i tubi in sezioni. I tubi con un diametro superiore a 225 mm in confezioni non si legano.

Quando si imballano i tubi in bobine e bobine, le estremità dei tubi devono essere fissate saldamente. Il diametro interno della bobina deve essere di almeno 20 diametri del tubo esterno.

Le baie hanno almeno quattro posti, e per le regioni del Far North e le aree difficili da raggiungere - almeno sei posti.

Quando si imballano i tubi, utilizzare qualsiasi mezzo conforme a GOST 21650 o altri di qualità non inferiore a quella indicata.

Tubi secondo GOST 18599-2001

Oggi, in tutto il mondo, soprattutto nei paesi sviluppati, i tubi in polietilene occupano una posizione leader nella costruzione di sistemi di approvvigionamento idrico e fognario. Negli ultimi anni, la produzione di tubi in polietilene in Russia è stata attivamente sviluppata. Allo stesso tempo, si verificano cambiamenti significativi nella struttura produttiva (nuovi marchi di materiale appaiono per la produzione di tubi in HDPE - ad esempio, polietilene di grado PE 100) e la gamma di prodotti si sta espandendo.

Classificazione della condotta

Quando si utilizzano tubi a pressione in PE, è necessario tenere conto dei seguenti fattori: lo scopo della tubazione, il tipo e i parametri operativi della sostanza trasportata e il metodo di installazione.

Secondo il campo di applicazione, le condotte esterne in polietilene sono suddivise in:

  • Reti esterne di approvvigionamento idrico, fognario e gas (gasdotti di distribuzione);
  • Gasdotti tecnologici: esterni esterni e in loco (inter-shop);
  • Oleodotti, condotte per l'allagamento delle riserve di petrolio e scarico delle acque di formazione;
  • Condotte per la perforazione di pozzi d'acqua;
  • Aria compressa, automazione pneumatica, trasporto pneumatico, condotti dell'aria;
  • Sistemi di irrigazione chiusi per l'irrigazione dei pascoli, drenaggio mediante drenaggio chiuso, irrigazione sotterranea, riscaldamento sotterraneo del suolo delle serre;
  • Cavi di comunicazione, condotti, ecc.

I sistemi di approvvigionamento idrico sono suddivisi in consumo di energia, fuoco e tecnologia.

In alcuni casi, questi sistemi possono essere combinati. Per tubazioni tecnologiche di tubi in PE sono in t. oleodotti per l'industria mineraria - condotte per il trasporto di acqua contenente solidi, quali scorie, sospensioni, ecc., nonché condotte di impianti balneotecnici per il trasporto di soluzioni saline, fanghi terapeutici e altre sostanze.

I tubi in PE presentano numerosi vantaggi rispetto ai tubi tradizionali:

  • Resistenza alla corrosione;
  • Durata di servizio non inferiore a 50 anni;
  • Sicurezza sanitaria e ambientale;
  • Bassa rugosità e assenza pratica di overgrowing dei tubi;
  • Elevata resistenza all'usura idro-abrasiva;
  • Alta resistenza chimica;
  • Resistenza al colpo d'ariete; • resistenza alle correnti vaganti (non conduce corrente);
  • Basso peso del tubo
  • Facilità di trasporto;
  • La forza dei giunti saldati, la resistenza superiore dei tubi stessi;
  • Elevata manutenibilità.

La scelta del metodo di posa del gasdotto.

Si raccomanda di posare sottoterra reti di tubi in polietilene, come durante la posa in superficie, è necessaria la protezione della condotta con materiali isolanti per impedire che la sostanza trasportata si congeli a temperature dell'aria negative e riscalda le pareti del tubo quando esposta alla radiazione solare e ad elevate temperature dell'aria. Per le reti di fornitura di gas esterne di tubi in polietilene sono consentite solo le installazioni sotterranee.

Possono essere posate anche condotte in polietilene:

  • Negli edifici (condotte interne o interne) su grucce, supporti e staffe; è nascosto o all'interno solchi, miniere, strutture edilizie, in canali formati, ad esempio, da tubi di plastica corrugati;
  • Edifici esterni (condotte interdipartimentali o esterne) su cremagliere e pilastri (in condotti e gallerie riscaldati o non riscaldati), in canali (passanti o impraticabili) e nel terreno (installazione senza canali).

La profondità minima del rifornimento idrico della condotta di PE e la loro posizione rispetto ad altre comunicazioni.

Al fine di evitare il congelamento della tubazione, la profondità minima deve essere stabilita in base ai calcoli di resistenza termica e di resistenza e non deve superare 0,5 m nella profondità di congelamento del terreno in questa zona.In caso di necessità, devono essere posate condutture idriche con pavimentazione più piccola fornire misure speciali contro il congelamento dell'acqua nei tubi. Ad esempio, un condotto di plastica nel canale può essere coperto con un isolamento termico, il cui design non assorbe l'umidità. Sebbene il congelamento dell'acqua nei tubi di polietilene non causi la distruzione delle loro pareti, a differenza dei tubi in ghisa e acciaio, tuttavia, la presenza di inceppamenti nel sistema idrico può interrompere il normale funzionamento della rete idrica.

In generale, non è consigliabile progettare la posa di tubi dell'acqua da tubi in polietilene ad una profondità inferiore a 1 m (solo in assenza di traffico sulla tubazione, che è improbabile per le condizioni urbane, la profondità potrebbe essere inferiore - fino a 1,5 D).

Nelle intersezioni, gli oleodotti che trasportano acqua potabile dovrebbero essere posati sopra i tubi delle fognature, oltre che sopra le tubazioni che trasportano liquidi velenosi e maleodoranti, di 0,4 m.

Le condotte che trasportano acqua potabile di qualità possono passare al di sotto dei liquami, ma devono essere racchiuse in casse e la distanza dalle pareti della fogna al bordo delle casse in ciascuna direzione deve corrispondere a terreni argillosi - non meno di 5 m, ea grossa e sabbiosa - 10 m

In caso di intersezioni di tubi dell'acqua in polietilene con condotti termici e cavi, i tubi di polietilene devono essere chiusi in contenitori di tubi in PE o tubi di altri materiali durevoli con una rigidità anulare di almeno 8 kN / m2. La distanza tra le pareti della cassa e il cavo o la parete della base della sovrapposizione del canale della rete di riscaldamento deve essere tale che durante i lavori di riparazione su altre comunicazioni il tubo PE non sia danneggiato.

La distanza tra i tubi adiacenti nella luce durante la posa di più linee parallele di alimentazione di acqua in polietilene dovrebbe essere di almeno 0,2 m.

Il passaggio del sistema di approvvigionamento idrico in polietilene all'intersezione delle pareti dei pozzi (celle di commutazione, fondazioni di edifici) è progettato con l'uso di manicotti protettivi, al fine di evitare il trasferimento del carico al sistema di alimentazione idrica con un assestamento irregolare della struttura e della tubazione intersecate.

In caso di posa parallela con altre comunicazioni (reti via cavo, condotti termici). La distanza tra la pipeline in polietilene e altre comunicazioni deve essere tale che durante i lavori di riparazione su tali comunicazioni la tubazione in polietilene non venga danneggiata.

Posa e installazione di condotte in polietilene.

La tecnologia di posa di condotte di PE nelle trincee.

L'elasticità del materiale e il peso ridotto dei tubi in PE conferiscono loro alcuni vantaggi rispetto ai tubi realizzati con materiali "duri" come ghisa e fibra di vetro. In particolare, durante la costruzione di condotte, spesso sul bordo della trincea, le singole ciglia di lunghezza massima (dal pozzo al pozzo) vengono saldate e quindi calate nella fossa, dove rimane per collegarle all'apparecchio o per saldare diversi giunti di assemblaggio.

Posa in tubazioni di trincea montate sulla superficie.

Poiché, in questo caso, è possibile ridurre significativamente la larghezza della trincea, questo porta ad una riduzione della quantità di terra, limitando la massa di materiale fornito per la lettiera e la necessità di trasportarlo. Sebbene la trincea possa essere il più sottile possibile, dovrebbe fornire un'opportunità per una buona compattazione del suolo. I lavori per l'installazione di trincee per condotte in PE sono eseguiti in conformità con le normali misure di sicurezza.

Profilo di trincea

Il profilo della trincea per la posa di condotte in plastica è determinato dal progetto. La larghezza è determinata in base alle condizioni per garantire la facilità di installazione. A livello del diametro orizzontale della condotta 710 mm + 0,4 m.

Parametri del profilo di trincea raccomandati.

Il fondo della trincea.

Il fondo della trincea dovrebbe essere livellato, libero da aree ghiacciate, liberato da pietre e massi. I luoghi di dragaggio dei massi devono essere riempiti di terra, compattati alla stessa densità del terreno di fondazione. In terreni soggetti a dislocamento o quando esiste un'alta probabilità che il materiale di messa a terra venga rimosso dalla lettiera e dalla lettiera, è necessario prendere le misure appropriate per preservare il terreno circostante il tubo in uno stato compatto. In particolare, il fondo della trincea può essere rinforzato con materiale geotessile.

La base per la pipeline.

Lo spessore normale dello strato di lettiera è 0,1 m. Su terreno roccioso, la lettiera è obbligatoria. Se il fondo della trincea è roccioso o ci sono pietre più grandi di 60 mm nel fondo della fossa, è necessario un aumento della stratificazione per livellare completamente il fondo della fossa. Sabbia o ghiaia viene utilizzata per la lettiera (dimensione massima del grano 20 mm). In alcuni casi, è possibile utilizzare un materiale con una granulometria di grandi dimensioni. In ogni caso, il materiale utilizzato per la biancheria da letto non dovrebbe avere spigoli vivi. Se il terreno locale soddisfa questi requisiti, il rinterro non è necessario. Il letto dovrebbe essere piatto e non dovrebbe essere compattato. Il materiale che riempie le depressioni formate dopo lo scavo di massi e altri oggetti di grandi dimensioni dovrebbe essere compattato alla densità del suolo principale.

Lo strato di base per la pipeline
(biancheria da letto, cuscino, letto)

Riempimento della pipeline

Il terreno estratto durante la separazione della trincea può essere utilizzato per spolverare il tubo, a condizione che non contenga pietre (la loro dimensione massima è di 20 mm, anche le singole pietre fino a 60 mm possono essere lasciate nel terreno). Se il primer deve essere compattato, dovrebbe essere adatto per tale operazione. Se il terreno estratto non è adatto per la spruzzatura del tubo, per questo scopo è necessario utilizzare sabbia o ghiaia con una frazione fino a 22 mm o una pietra frantumata con una frazione di 4-22 mm. La spruzzatura deve essere effettuata su tutta la larghezza della trincea per ottenere uno strato con uno spessore di almeno 0,3 m sopra la superficie del tubo (dopo la pressatura).Il primo strato non deve superare la metà del diametro del tubo, ma non più di 0,2 M. Il secondo strato viene spruzzato sulla parte superiore del tubo, ma anche non più di 0,2 M. Durante la spruzzatura, il terreno deve essere applicato da un'altezza minima. Non scaricare la massa del terreno direttamente sul tubo. L'irrorazione del gasdotto avviene di solito dopo il completamento della posa e dell'accettazione del gasdotto.

Compattazione del suolo

L'aspersione del terreno, compattata nell'asse della condotta, fornisce una certa riduzione delle forze di trazione sulle pareti laterali dei tubi dalla pressione interna del mezzo trasportato. Il grado di compattazione dipende dallo scopo dell'area al di sopra del gasdotto e deve essere determinato dal progetto.

Recupero finale della trincea.

Il backfill finale della trincea può essere avviato dopo il riempimento del gasdotto e la pigiatura del terreno. Si consiglia di posizionare un nastro segnaletico sopra la tubazione durante il riempimento. Sopra i gasdotti, il nastro di avviso è posto su base obbligatoria. Al fine di rendere più facile l'identificazione delle condutture in futuro, l'uso di tale nastro è consigliato anche su altre condotte. Per il rinterro, è possibile applicare il terreno rimosso da una fossa o un altro, secondo le linee guida del progetto. Il diametro delle particelle del materiale utilizzato per il riempimento della trincea non deve superare i 300 mm. È impossibile scaricare pietre, pietrisco con spigoli vivi e grandi dimensioni in una trincea. Il terreno non deve essere congelato e pellettato.

Backfill finale

Piegatura del tubo in PE durante l'installazione.

A causa del vantaggio dei tubi di pressione in PE, come la flessibilità, la modifica della direzione lungo il percorso della tubazione in polietilene può essere realizzata mediante la piegatura ammissibile del tubo. In questi casi, non è necessario utilizzare i tap. Il raggio di curvatura di un tubo in polietilene dipende da fattori quali diametro, SDR, condizioni di posa, ecc. Raggio di curvatura minimo consigliato per tubi in polietilene con SDR11; SDR13,6; SDR17; SDR17,6 non può essere inferiore a R> 25 · d. Se la condotta viene posata a una bassa temperatura esterna o se l'acqua a bassa temperatura verrà trasportata attraverso di essa, il raggio di curvatura dovrebbe essere aumentato: min. R> 35 · d. Per condotte a pareti sottili con SDR21; SDR26; Anche il raggio di curvatura minimo SDR33 e SDR41 deve essere aumentato. In caso di consegne di tubi in bobine, questi devono essere posati in trincee nella direzione della piegatura con la quale originariamente venivano caricate in fabbrica.

Posa in una trincea preassemblata e con un raggio di curvatura ammissibile della condotta.

Tecnologie senza scavo per l'installazione di condotte in PE.

Le tecnologie trenchless consentono di evitare i costi associati allo scavo di una trincea, al riempimento, alla compattazione con un tamper, ecc. Non è necessario fermare il traffico. I costi associati alla produzione di nuove superfici (dopo il riempimento di una trincea aperta), strade temporanee, deviazioni e altri costi associati a questo sono praticamente eliminati. Posa con il metodo di perforazione direzionale orizzontale nel terreno (puntura, metodo della talpa) Il metodo di perforazione direzionale orizzontale è il più popolare e ampiamente utilizzato. È molto economico in situazioni in cui è necessario posare una tubazione sotto la carreggiata e non è possibile posare in trincee aperte. Il metodo consente, con una precisione di pochi centimetri, di posare tubi di PE lunghi oltre 100 me con un diametro fino a 630 mm e più sotto il terreno del PE.

Metodo di posa della foratura direzionale orizzontale

Nella prima fase, un impianto di perforazione speciale esegue la perforazione lungo una traiettoria predeterminata (dal segno A al segno B). Allo stesso tempo, il trapano ha un diametro inferiore rispetto al tubo destinato alla trazione.

Nella seconda fase, la preparazione per la trazione della condotta viene eseguita al punto B: la testa di perforazione viene sostituita con una testa di diametro maggiore, seguita da un tubo preparato per tirare PE.

Nella terza fase, la tubazione viene prelevata direttamente dal segno B al segno A. L'installazione di perforazione tira il tubo PE nel canale preparato nel primo stadio. In questo caso, va la prima testa, che ha un diametro leggermente più grande del tubo attaccato dietro di esso. Il tubo di pressione PE è il materiale più adatto per la posa con il metodo della perforazione direzionale orizzontale. Di norma, per un'installazione senza scavo, non è necessario utilizzare alcun tubo in PE speciale e vengono utilizzati tubi di pressione convenzionali in PE per pressioni operative appropriate.