GOST 6942 89

UDC 696.133: 669.13: 006.354 Gruppo G21

TUBI IN GHISA E

PARTI A FORMA DI LORO

TUBAZIONI E MONTANTI PER SCARTI IN GHISA

OKSTU 4925 OKS 91.140.70

Data di introduzione 1999-01-01

1 SVILUPPATO dall'Istituto di ricerca di ingegneria sanitaria (NIIsantekhniki) della Federazione Russa

INTRODOTTO da Gosstroy della Russia

2 ACCETTATO dalla Commissione Scientifica e Tecnica Interstatale in materia di standardizzazione, regolamentazione tecnica e certificazione di costruzione (ISTCC) il 12 novembre 1998.

Votato per l'adozione

Nome dell'ente di gestione della costruzione dello stato

Ministero dello sviluppo urbano della Repubblica di Armenia

Commissione per la politica degli alloggi e delle costruzioni presso il Ministero dell'energia, dell'industria e del commercio della Repubblica del Kazakhstan

Ispettorato statale per l'architettura e l'edilizia sotto il governo della Repubblica del Kirghizistan

Ministero dello Sviluppo Territoriale, delle Costruzioni e delle Public Utilities della Repubblica di Moldova

Gosstroy della Repubblica del Tagikistan

3 VZAMEN GOST 6942.0-80 - GOST 6942.24-80, GOST 4.227-83.

4 Entrata in vigore il 1 gennaio 1999 come standard di stato della Federazione Russa con la risoluzione del Comitato per la costruzione statale della Russia del 31 dicembre 98, n. 31.

1 Scopo

Questo standard si applica ai tubi e raccordi fognari in ghisa, progettati per la costruzione di sistemi fognari interni.

Requisiti obbligatori per la qualità del prodotto sono esposti in: 5.1; 5.2.2 - 5.2.4; 5.2.7; 5.2.8; 5.3.1; 5.3.2.

2 riferimenti normativi

Questo standard utilizza i riferimenti ai seguenti standard:

GOST 164-90 Shtangenreysmasy. Condizioni tecniche

GOST 166-89 Calibri. Condizioni tecniche

GOST 1412-85 Ghisa con grafite lamellare per getti. francobolli

GOST 9812-74 Bitume d'olio isolante. Condizioni tecniche

GOST 15150-69 Macchine, dispositivi e altri prodotti tecnici. Esecuzioni per varie regioni climatiche. Categorie, condizioni operative, stoccaggio e trasporto in termini di impatto dei fattori climatici ambientali

GOST 18510-87 Carta da lettere. Condizioni tecniche

GOST 26358-84 Fusione in ghisa. Condizioni tecniche generali

GOST 26598-85 Contenitori e attrezzature per imballaggio in costruzione. Condizioni tecniche generali

GOST 26645-85 Pezzi fusi da metalli e leghe. Tolleranze dimensioni, peso e tolleranze per la lavorazione.

3.1 La gamma di tubi e raccordi deve essere conforme a quanto specificato nella Tabella 1.

prefazione

1 SVILUPPATO dall'Istituto scientifico e di ricerca di ingegneria sanitaria (Istituto di ricerca scientifica di ingegneria sanitaria) della Federazione Russa

INTRODOTTO da Gosstroy della Russia

2 ACCETTATO dalla Commissione Scientifica e Tecnica Interstatale in materia di standardizzazione, regolamentazione tecnica e certificazione di costruzione (ISTCC) il 12 novembre 1998.

Votato per l'adozione

Nome dell'ente di gestione della costruzione dello stato

Ministero dello sviluppo urbano della Repubblica di Armenia

Commissione per la politica degli alloggi e delle costruzioni presso il Ministero dell'energia, dell'industria e del commercio della Repubblica del Kazakhstan

Ispettorato statale per l'architettura e l'edilizia sotto il governo della Repubblica del Kirghizistan

Ministero dello Sviluppo Territoriale, delle Costruzioni e delle Public Utilities della Repubblica di Moldova

Gosstroy della Repubblica del Tagikistan

3 VZAMEN GOST 6942.0-80 - GOST 6942.24-80, GOST 4.227-83.

4 Entrata in vigore il 1 gennaio 1999 come standard di stato della Federazione Russa con la risoluzione del Comitato per la costruzione statale della Russia del 31 dicembre 98, n. 31.

TUBO DI DRENAGGIO PIGES E PARTI DI RACCORDO AD ESSO

TUBAZIONI E MONTANTI PER SCARTI IN GHISA

1 Scopo

Questo standard si applica ai tubi e raccordi fognari in ghisa, progettati per la costruzione di sistemi fognari interni.

Requisiti obbligatori per la qualità del prodotto sono esposti in: 5.1; 5.2.2 - 5.2.4; 5.2.7; 5.2.8; 5.3.1; 5.3.2.

2 riferimenti normativi

Questo standard utilizza i riferimenti ai seguenti standard:

GOST 164-90 Shtangenreysmasy. Condizioni tecniche

GOST 166-89 Calibri. Condizioni tecniche

GOST 1412-85 Ghisa con grafite lamellare per getti. francobolli

GOST 9812-74 Bitume d'olio isolante. Condizioni tecniche

GOST 11506-73 Bitumi petrolio. Metodo per determinare la temperatura di rammollimento dell'anello e della palla.

GOST 15150-69 Macchine, dispositivi e altri prodotti tecnici. Esecuzioni per varie regioni climatiche. Categorie, condizioni operative, stoccaggio e trasporto in termini di impatto dei fattori climatici ambientali

GOST 18510-87 Carta da lettere. Condizioni tecniche

GOST 26358-84 Fusione in ghisa. Condizioni tecniche generali

GOST 26598-85 Contenitori e attrezzature per imballaggio in costruzione. Condizioni tecniche generali

GOST 26645-85 Fusione da metalli e leghe. Tolleranze dimensioni, peso e tolleranze per la lavorazione.

3 gamma

3.1 La gamma di tubi e raccordi deve essere conforme a quanto specificato nella Tabella 1.

Tabella 1

Passaggi condizionali, mm

Curva di 110 ° e 120 °

OTPr-100 '50 o LOTpr-100' 50

T di compensazione diretta

Tette basse diritte

T di transizione diretta

I T sono transitori diretti bassi

Tese inclinate a 45 ° e 60 °

Attraversa dritto con l'asse sfalsato di ritiro

Croci oblique 45 ° e 60 °

4 tipi, disegni e dimensioni

4.1.1 Il design e le dimensioni dei tubi devono essere come indicato in Figura 1 e Tabella 2.

È consentito da un accordo tra il consumatore e il produttore di fabbricare tubi senza prese e fornirli completi di giunti MF. La lunghezza di tali tubi può differire da quella indicata nella tabella.

Un esempio del simbolo di una fognatura in ghisa Dy = 100 mm, L = 2000 mm:

PMC-100-2000 GOST 6942-98

Tabella 2

Dimensioni in millimetri

Lunghezza di costruzione L

4.2 Travi e gambi dei raccordi

4.2.1 I raccordi degli accessori sono composti da quattro tipi: I, II, III, IV.

4.2.2 Il design e le dimensioni delle prese di tipo I devono essere come indicato nella Figura 2 e nella Tabella 3, Tipo II nella Figura 3 e Tabella 4, Tipo III nella Figura 4 e Tipo IV nella Figura 5. Le dimensioni non includono il rivestimento anti-corrosione. Ammessa è la produzione di prese dei tipi I, II, III senza una scanalatura anulare sulla superficie interna delle bussole.

* Dimensioni per riferimento

Tabella 3

* Dimensioni per riferimento

Tabella 4

Passaggio condizionale Dy

* Dimensioni per riferimento

4.2.3 Il design e le dimensioni dei gambi dei raccordi devono essere come indicato nella Figura 6 e nella Tabella 5.

Tabella 5

4.3.1 Il design e le dimensioni degli ugelli devono corrispondere a quelli mostrati nella Figura 7 e nella Tabella 6.

Codice Esempio Dy = 100 mm, L = 250 mm;

1 - presa tipo I; 2 - gambo

Tabella 6

Dimensioni in millimetri

Lunghezza di costruzione L

4.4 Ugelli compensatori

4.4.1 Il design e le dimensioni degli ugelli di compensazione dovrebbero corrispondere a quelli mostrati nella Figura 8 e nella Tabella 7.

Esempio del simbolo ugello compensativo Da = 100 mm:

PC-100 GOST 6942-98

1 - tipo di socket II; 2 - gambo

Tabella 7

Dimensioni in millimetri

4.5 Collegamenti di transizione

4.5.1 Il design e le dimensioni dei tubi di transizione dovrebbero essere come mostrato nella Figura 9 e nella Tabella 8.

Un esempio del simbolo del tubo di transizione D Y1 = 50 mm e Dy = 100 mm:

PP-50/100 GOST 6942-98

1 - attacco tipo I, 2 - attacco

Tabella 8

Passaggio condizionale, mm

4.6.1 Il design e le dimensioni delle ginocchia devono essere come indicato nella Figura 10 e nella Tabella 9.

Numero di riferimento del ginocchio Da = 100 mm;

K-100 GOST 6942-98

a = 92 ° 30 '± l ° 30', 1 presa tipo I, 2 - codolo

Tabella 9

Dimensioni in millimetri

4.7 Ginocchio basso

4.7.1 Il design e le dimensioni delle ginocchia basse devono essere come indicato nella Figura 11. La massa del ginocchio basso è di 3,4 kg.

Simbolo del ginocchio basso:

KN-100 GOST 6942-98

1 - tipo di socket IV; 2 - gambo

4.8 Curve a 110 ° e 120 °

4.8.1 Il design e le dimensioni delle curve devono essere come mostrato nella figura 12 e nelle tabelle 10 e 11.

Esempio di designazione dell'uscita con a = 120 ° e Dy = 50 mm:

Circa 120 ° -50 GOST 6942-98

Lo stesso con a = 150 ° e D a = 100D (esteso) mm:

Circa 150 ° -100D GOST 6942-98

1 - attacco tipo I, 2 - attacco

Tabella 10

Dimensioni in millimetri

Con a = 110 ° ± 1 ° 30 '

Con a = 120 ° ± 1 ° 30 '

Tabella 11

Dimensioni in millimetri

Con a = 135 ° ± 1 ° 30 '

Con a = 150 ° ± 1 ° 30 '

4.9 Piegare i tees

4.9.1 I raccordi a T degli strumenti sono realizzati in due versioni: destra e sinistra.

4.9.2 Il design e le dimensioni delle tee-tap dello strumento dovrebbero corrispondere a quelle mostrate nella Figura 13. La massa della T-uscita è di 7,0 kg.

Il simbolo del tap-tee dello strumento nella versione giusta:

OTPr GOST 6942-98

Come a sinistra:

LOTPR GOST 6942-98

1 - presa tipo I; 2 - tipo di socket III; 3 - gambo

4.10.1 Il design e le dimensioni dei trattini devono corrispondere a quelli mostrati nella Figura 14 e nella Tabella 12.

Numero simbolo di rientranza Da = 100 mm:

OTS-100 GOST 6942-98

1 - presa tipo I; 2 - gambo

Tabella 12

Dimensioni in millimetri

4,11 magliette diritte

4.11.1 Il design e le dimensioni delle magliette diritte devono corrispondere a quelle mostrate nella Figura 15 e nella Tabella 13.

Numerazione dei simboli tee straight Da = 50 mm e d a = 50 mm:

TP-50 '50 GOST 6942-98

TP-100 '100D GOST 6942-98

a = 87 ° 30 '± 1 ° 30'; 1 - presa tipo I; 2 - gambo

Tabella 13

Dimensioni in millimetri

4.12 T di compensazione diretta

4.12.1 Il design e le dimensioni delle magliette a compensazione diretta dovrebbero corrispondere a quelle mostrate nella Figura 16 e nella Tabella 14.

Denominazione di riferimento t compensazione diretta D a = 100 mm, d a = 50 mm:

TPK -100 '50 GOST 6942-98

1 - tipo di socket II; 2 - presa tipo I; 3 - gambo

Tabella 14

Dimensioni in millimetri

4.13 Tette basse diritte

4.13.1 Il design e le dimensioni delle magliette diritte devono essere come mostrato nella Figura 17. Il peso del tee è di 5,8 kg.

Simbolo di tee straight low:

TH-100 '100 GOST 6942-98

1 - presa tipo I; 2 - tipo di socket IV; 3 - gambo

4.14 T di transizione diretta

4.14.1 Il design e le dimensioni delle magliette a transizione diritta dovrebbero essere come mostrato nella figura 18. Il peso del tee è di 6,8 kg.

Il simbolo della transizione diretta del tee:

TPR-100/50 '100 GOST 6942-98

a = 87 ° 30 '± 1 ° 30'; 1 - presa tipo I; 2 - gambo

4.15 Transetti dritti bassi

4.15.1 Il design e le dimensioni delle magliette diritte a bassa transizione devono corrispondere a quelle mostrate nella figura 19. La massa del tee è di 4,7 kg.

Simbolo della transizione lineare a tee bassa:

TPRN-100/50 '100 GOST 6942-98

1 - presa tipo I; 2 - socket tipo IV, 3 - gambo

4.16 Tette oblique

4.16.1 Il design e le dimensioni dei t-shirt oblique dovrebbero essere come mostrato nella Figura 20 e nella Tabella 15.

Esempio di un simbolo per un tee obliquo con a = 45 °, D a = 100 mm e = 50 mm:

TK 45 ° -100 '50 GOST 6942-98

TK 60 ° -150 '100 GOST 6942-98

1 - presa tipo I; 2 - gambo

Tabella 15

Dimensioni in millimetri

Con a = 60 ° ± 1 ° 30 '

4.17 Attraversa dritto

4.17.1 Il design e le dimensioni delle croci dritte devono corrispondere a quelle mostrate nella Figura 21 e nella Tabella 16.

Un esempio del simbolo di una croce diritta D a = 100 mm e d a = 50 mm:

KP-100 '50 GOST 6942-98

a = 87 ° 30 '± l ° 30'; 1 - presa tipo I; 2 - gambo

Tabella 16

Dimensioni in millimetri

4.18 Rette diritte con asse di svincolo sfalsato

4.18.1 Il design e le dimensioni dei passaggi rettilinei con un asse sfalsato dell'uscita dovrebbero essere come mostrato nella Figura 22. Il peso del tee è di 7,6 kg.

Designazione di riferimento di una croce diritta con un asse di svincolo sfalsato:

KPS-100 '50 GOST 6942-98

a = 87 ° 30 '± 1 ° 30'; 1 - presa tipo I; 2 - gambo

4.19 Croci

4.19.1 Il design e le dimensioni delle croci oblique dovrebbero corrispondere a quelle mostrate nella Figura 23 e nella Tabella 17.

Un esempio del simbolo di una croce con una falce con a = 45 °, D a = 100 mm e d a = 100 mm:

KK 45 ° -100 '100 GOST 6942-98

QC 60 ° -150 '50 GOST 6942-98

1 - attacco tipo I, 2 - attacco

Tabella 17

Dimensioni in millimetri

Con a = 45 ° ± 1 ° 30 '

Con a = 60 ° ± l ° 30 '

4.20 Attraversa due piani

4.20.1 Le croci a due piani sono realizzate in due versioni: destra e sinistra.

4.20.2 Il design e le dimensioni delle croci a due piani devono essere come mostrato nella Figura 24 e nella Tabella 18.

Simbolo di riferimento croce a due piani D a = 150 mm nella versione giusta:

KD-150 '100' 50 GOST 6942-98

Come a sinistra:

LKD-150 '100' 50 GOST 6942-98

a = 87 ° 30 '± 1 ° 30'; 1 - presa tipo I; 2 - tipo di socket III; 3 - gambo

Tabella 18

Dimensioni in millimetri

4.21.1 Il design e le dimensioni dei giunti devono essere come indicato nella figura 25 e nella tabella 19.

Simbolo numero frizione Da = 100 mm:

Mf-100 GOST 6942-98

1 - tipo di socket I

4.22 Giunti scorrevoli

4.22.1 Il progetto e le dimensioni dei giunti di testa devono essere come indicato nella figura 26 e nella tabella 20.

Esempio di codice di riferimento di accoppiamento numerato Da = 100 mm:

MfN-100 GOST 6942-98

1 - tipo di socket II

Dimensioni in millimetri

4.23.1 Il design e le dimensioni delle revisioni dovrebbero essere come mostrato nella Figura 27 e nella Tabella 21.

Codice di revisione D Esempioa = 100 mm:

R-100 GOST 6942-98

4.23.2. Permesso di posizionare i bulloni sul piano A-A e fabbricare il coperchio 2 di acciaio.

1 - presa tipo I; 2 - copertina; 3 - guarnizione; 4 - alloggio; 5 - gambo; 6 - noce; 7 - bullone

Dimensioni in millimetri

4.24.1 Il design e le dimensioni dei tappi devono essere come mostrato nella Figura 28 e nella Tabella 22.

Esempio di un simbolo di un albero mozzo Dy = 100 mm:

Z-100 GOST 6942-98

4.24.2 Consentito di posizionare i bulloni nel piano BB e la fabbricazione del coperchio 3 di acciaio.

1 - bullone; 2 - un dado; 3 - copertina; 4 - guarnizione; 5 - alloggio; 6 - gambo

Dimensioni in millimetri

4.25 T di transizione

4.25.1 Il design e le dimensioni dei tap-te provvisori dovrebbero corrispondere a quelli mostrati nella Figura 29. La massa del transizionale del T-Tap è di 7,8 kg.

Un esempio della designazione di un tee transitorio:

OTP-100 '50 GOST 6942-98

1 - presa tipo I; 2 - gambo

4.26.1 Il design e le dimensioni della pulizia devono essere come indicato nella figura 30 e nella tabella 23.

Esempio del simbolo per la pulizia:

Pr-100 GOST 6942-98

4.26.2 La pulizia deve essere fornita completa di tutti i dettagli mostrati in figura e assemblati.

1 - tipo di socket 1; 2 - un dado; 3 - bullone; 4 - copertina; 5 - guarnizione; 6 - caso; 7 - gambo

Dimensioni in millimetri

4.27 Dimensioni e pesi sono esclusi senza rivestimento anti-corrosione.

5 Requisiti tecnici

5.1 Tubi e raccordi per fognatura in ghisa per loro devono essere realizzati in conformità con i requisiti della presente norma, in base al progetto e alla documentazione tecnica approvati nel modo prescritto.

5.2.1 I tubi e i raccordi non dovrebbero presentare difetti che ne pregiudichino l'installazione e le prestazioni: baie, accumuli, goccioline metalliche, strati di scorie sulle superfici esterne e interne. L'eliminazione dei difetti minori causati dal metodo di produzione e non pregiudica la qualità dei prodotti è consentita.

5.2.2 I tubi e i raccordi non devono essere scheggiati su tutta la superficie esterna con una profondità superiore a 1 mm e alle estremità e la superficie esterna delle estremità lisce dei tubi a una lunghezza di 60 mm dalla fine e in punti del connettore degli stampi sulle parti del raccordo - con una profondità superiore a 2 mm.

5.2.3 Le deviazioni dalle dimensioni nominali dei diametri interni delle prese di tubi e raccordi e dei diametri esterni delle estremità lisce dei tubi e degli attacchi dei raccordi (prima che il rivestimento anticorrosivo sia applicato al prodotto) non devono superare ± 2 mm. Le deviazioni dalle dimensioni delle lunghezze degli edifici in prodotti di tutti i tipi e diametri non devono superare ± 0,9%.

5.2.4. Non più di 2 mm di spessore delle estremità del tubo liscio su una sezione fino a 150 mm di lunghezza e gambi di parti sagomate su una sezione fino a 70 mm dalle loro estremità, con una corrispondente diminuzione dei diametri interni dei prodotti in questi luoghi, così come l'arrotondamento delle estremità è consentito tubi e gambi di parti sagomate.

5.2.5 Deviazioni massime rispetto alle dimensioni nominali dei pezzi fusi di prodotti, ad eccezione di quelli specificati in 3.2.3 e 3.2.4, devono essere conformi alla classe di precisione 11t secondo GOST 26645.

5.2.6 Deviazioni dai valori calcolati delle masse di prodotti stabiliti nelle norme per la costruzione e le dimensioni di questi prodotti (quando calcolati, la densità della ghisa è considerata pari a 7,1 g / cm 3) devono corrispondere a 11 tonnellate di classe di precisione secondo GOST 26645.

Le fusioni con una massa superiore al massimo sono considerate idonee, a condizione che siano conformi a questo standard per tutte le altre caratteristiche qualitative.

5.2.7 Deviazioni dalla rettilineità dei tubi Da 100 e Dy 150 mm non devono superare i 2 mm per 1 m di lunghezza e i tubi Da 50 mm - 5 mm per 1 m di lunghezza.

5.2.8 Tubi e raccordi nel loro complesso, dopo l'applicazione di un rivestimento anticorrosivo sulle loro superfici interne ed esterne e il montaggio delle prese, devono sopportare una pressione idraulica di almeno 0,1 MPa (1,0 kgf / cm 2).

5.3 Requisiti per materie prime, materiali e componenti

5.3.2 Le superfici esterne ed interne di tubi e raccordi devono essere rivestite con una composizione anticorrosiva a base di bitume BNI 1U-3 secondo GOST 9812- o altre composizioni che forniscono una temperatura di rammollimento del rivestimento anticorrosivo di almeno 333 K (60 ° C) e condizioni operative per UHL 4 GOST 15150.

Il rivestimento anticorrosivo deve essere solido, durevole, liscio, senza crepe e bolle, aderire saldamente al metallo dei prodotti e non deve essere appiccicoso.

Sulla superficie del rivestimento di tubi sono consentite stampe anulari dai supporti per tubi di laminazione, e sulla superficie del rivestimento di raccordi, tracce di ganci di grucce per trasportatori a catena, nonché perdite causate dalla composizione anticorrosione di tubi e raccordi, o discontinuità del rivestimento.

5.4.1 Il produttore deve completare i tubi e gli accessori per la consegna nell'assortimento determinato dall'ordine del consumatore.

5.5 Marcatura e imballaggio

- marchio del produttore;

- simbolo del prodotto;

- designazione di questo standard.

5.5.2 I tubi sono imballati in contenitori, borse, cassette o fasci legati con filo.

Durante il confezionamento, i tubi vengono posati con prese alternativamente in direzioni opposte. Le parti sagomate sono posizionate su pallet o contenitori di scatole secondo GOST 26598, mentre la capacità di carico del contenitore deve essere pienamente utilizzata.

6 Regole di accettazione

6.1 Tubi e raccordi sono accettati in lotti. Parte considera il numero di tubi e raccordi realizzati durante un turno e decorati con un documento di qualità.

6.2. Per verificare la conformità di tubi e raccordi ai requisiti di questa norma, il produttore effettua l'accettazione e il collaudo periodico dei prodotti.

6.3. Quando vengono effettuati test di accettazione per verificare la conformità dei prodotti ai requisiti:

5.2.2 - 0.5% dei prodotti del lotto;

5.2.1 e 5.3.2 in parte dell'aspetto del rivestimento anticorrosivo - 100% dei prodotti nel lotto;

5.2.3 - 5.2.8, 5.3.2 in parte della viscosità del rivestimento anticorrosivo - almeno il 2% dei prodotti del lotto.

6.4 Il test periodico viene eseguito almeno una volta al trimestre.

6.5 Test periodici vengono effettuati sui prodotti che hanno superato i test di accettazione.

6.6. In caso di test periodici, i prodotti sono controllati per la conformità ai requisiti del 5.2.3; 5.5.1 e 5.3.2 in termini di determinazione della temperatura di rammollimento di un rivestimento anticorrosivo e della sua adesione al metallo in un volume dello 0,5% di prodotti provenienti dal lotto.

6.7 Il consumatore ha il diritto di condurre un'ispezione di controllo di tubi e raccordi per qualsiasi indicatore di qualità, osservando la procedura di selezione dei prodotti, fornita in 6.3; 6.6 e applicando i metodi di controllo specificati nella sezione 7.

6.8. Se, quando si controlla almeno un prodotto per qualsiasi indicatore non soddisfa i requisiti di questo standard, quindi ricontrollare per questo indicatore il doppio del numero di prodotti di quel lotto.

In caso di risultati insoddisfacenti di un controllo ripetuto, una partita di prodotti viene rifiutata o l'accettazione frammentaria dei prodotti con un controllo degli indicatori, in base al quale sono stati ottenuti risultati insoddisfacenti durante il controllo ripetuto.

7 metodi di controllo

7.1 La profondità e le dimensioni fredde dello strato sbiancato (5.2.2) vengono controllate su prodotti scartati da altri indicatori suddividendoli e misurando la profondità e le dimensioni dello strato sbiancato con un righello o calibro secondo GOST 166.

7.2 L'aspetto e la qualità delle superfici dei prodotti (5.2.1) e l'aspetto del rivestimento anticorrosivo dei prodotti (5.3.2) sono controllati visivamente senza l'uso di dispositivi di ingrandimento confrontando il prodotto testato con lo standard.

7.3 Gli scostamenti dalle dimensioni di tubi e raccordi (5.2.3 - 5.2.5) vengono controllati con strumenti di misura universali che forniscono la necessaria accuratezza delle misurazioni. Le misurazioni sono effettuate in due direzioni reciprocamente perpendicolari. La media aritmetica dei risultati di due misurazioni è considerata come il diametro esterno (interno). In questo caso, il risultato di ogni misurazione deve essere nei limiti delle deviazioni consentite.

7.4 Il controllo della massa di prodotti e delle deviazioni da esso (5.2.6) viene effettuato pesando i prodotti sui pesi con una classe di precisione non più ruvida della 2a.

7.5 Determinazione della presenza e del valore della non linearità dei tubi (5.2.7)

7.5.1 Fixtures e strumenti:

- controllo piastra orizzontale;

- due supporti prismatici in acciaio della stessa altezza.

7.5.2 Condurre un'ispezione

Due supporti prismatici sono installati parallelamente l'uno all'altro a una distanza di oltre la metà della lunghezza del tubo in prova sulla piastra di controllo e il tubo è deviato verso il basso su di essi. Usando shtangenraysmas con una precisione di 0,1 mm misurare la distanza dalla superficie della piastra al punto più basso del tubo al posto della sua maggiore deflessione.

7.5.3 Calcolo dei risultati del test

La deviazione dalla rettilineità del tubo a 1 m della sua lunghezza D è calcolata dalla formula

dove a è l'altezza del supporto, mm;

b è la distanza dalla superficie orizzontale della piastra al punto più basso del tubo, mm;

l è la distanza tra i supporti prismatici, m

7.6 La temperatura di rammollimento del rivestimento anticorrosione (5.3.2) viene controllata secondo GOST 11506.

7.7 La resistenza di adesione del rivestimento anticorrosivo con metallo del prodotto (5.3.2) viene verificata applicando tacche sotto forma di una griglia con una distanza non inferiore a 40 mm tra le linee di tacche al rivestimento con una lama di coltello.

L'adesione del rivestimento è considerata duratura, se il rivestimento non si stacca quando vengono eseguite le incisioni.

Il rivestimento è considerato non appiccicoso, se dopo aver rimosso la carta non vi sono tracce di rivestimento su di esso.

La viscosità del rivestimento viene controllata non prima di 24 ore dalla sua applicazione al prodotto.

7.9 Verifica della tenuta di tubi e raccordi (5.2.8)

7.9.1 Apparecchi, materiali e attrezzature:

- un supporto dotato di un manometro con un prezzo di divisione non più ruvido di 0,01 MPa (0,1 kgf / cm 2);

- una pompa che crea una pressione idraulica di 0,2 MPa (2 kgf / cm 2);

- tappi (non udenti e con connessioni).

7.9.2 Esecuzione di un'ispezione

I tubi e i raccordi sono posizionati sul cavalletto e un tappo con un ugello per il collegamento alla pompa è installato nel foro più vicino alla pompa, e un tappo con un ugello per lo scarico dell'acqua è installato nell'altro foro. Se ci sono altre aperture, vengono installate le tapparelle. Con l'aiuto di una pompa, la sezione di prova della tubazione viene riempita con acqua, bloccata con una valvola o altro dispositivo di intercettazione, un ugello per scaricare l'acqua e creare una pressione di almeno 0,1 MPa (1,0 kgf / cm 2). Questa pressione viene mantenuta per almeno 15 s, durante la quale vengono ispezionati i giunti della sezione della tubazione.

7.9.3 Risultati del test

La sezione del gasdotto è considerata ermetica se durante la sua ispezione non ci sono perdite di acqua attraverso le sue pareti o giunzioni a incastro, viene rilevata la formazione di condensa sulle superfici esterne di tubi e raccordi.

8 Trasporto e stoccaggio

8.1 Tubi e raccordi vengono trasportati da tutti i modi di trasporto in conformità con le norme per il trasporto di merci in vigore per questo tipo di trasporto.

8.2 I tubi devono essere immagazzinati ordinati per diametri nominali, parti sagomate - per tipi e dimensioni in condizioni che escludono la possibilità di danni meccanici ai prodotti.

9 Istruzioni di montaggio e funzionamento

9.1 L'installazione di tubi e raccordi deve essere eseguita secondo la tecnologia che garantisce la loro operabilità e tenuta dei giunti, in conformità con i regolamenti e le norme di costruzione.

9.2 Tubi e raccordi possono essere interconnessi macchiando le prese con filo catramato e cemento o versando zolfo riscaldato, nonché utilizzando un manicotto di tenuta in gomma.

10 Garanzia del produttore

10.1 Il produttore garantisce che i tubi e gli accessori siano conformi ai requisiti della presente norma, nel rispetto delle regole di trasporto, stoccaggio, installazione e funzionamento.

10.2 Durata a magazzino garantita - 3 anni dalla data di produzione.

Durata della garanzia: 2 anni dalla data di entrata in funzione o di vendita entro il periodo di garanzia della conservazione.

Parole chiave: tubi per fognatura in ghisa, parti sagomate, sistema fognario interno degli edifici

GOST 6942 89

UDC 696.133: 669.13: 006.354 Gruppo G21

TUBI IN GHISA E

PARTI A FORMA DI LORO

TUBAZIONI E MONTANTI PER SCARTI IN GHISA

OKSTU 4925 OKS 91.140.70

Data di introduzione 1999-01-01

1 SVILUPPATO dall'Istituto di ricerca di ingegneria sanitaria (NIIsantekhniki) della Federazione Russa

INTRODOTTO da Gosstroy della Russia

2 ACCETTATO dalla Commissione Scientifica e Tecnica Interstatale in materia di standardizzazione, regolamentazione tecnica e certificazione di costruzione (ISTCC) il 12 novembre 1998.

Votato per l'adozione

Nome dell'ente di gestione della costruzione dello stato

Ministero dello sviluppo urbano della Repubblica di Armenia

Commissione per la politica degli alloggi e delle costruzioni presso il Ministero dell'energia, dell'industria e del commercio della Repubblica del Kazakhstan

Ispettorato statale per l'architettura e l'edilizia sotto il governo della Repubblica del Kirghizistan

Ministero dello Sviluppo Territoriale, delle Costruzioni e delle Public Utilities della Repubblica di Moldova

Gosstroy della Repubblica del Tagikistan

3 VZAMEN GOST 6942.0-80 - GOST 6942.24-80, GOST 4.227-83.

4 Entrata in vigore il 1 gennaio 1999 come standard di stato della Federazione Russa con la risoluzione del Comitato per la costruzione statale della Russia del 31 dicembre 98, n. 31.

1 Scopo

Questo standard si applica ai tubi e raccordi fognari in ghisa, progettati per la costruzione di sistemi fognari interni.

Requisiti obbligatori per la qualità del prodotto sono esposti in: 5.1; 5.2.2 - 5.2.4; 5.2.7; 5.2.8; 5.3.1; 5.3.2.

2 riferimenti normativi

Questo standard utilizza i riferimenti ai seguenti standard:

GOST 164-90 Shtangenreysmasy. Condizioni tecniche

GOST 166-89 Calibri. Condizioni tecniche

GOST 1412-85 Ghisa con grafite lamellare per getti. francobolli

GOST 9812-74 Bitume d'olio isolante. Condizioni tecniche

GOST 11506-73 Bitumi petrolio. Metodo per la determinazione della temperatura di rammollimento per anello e sfera

GOST 15150-69 Macchine, dispositivi e altri prodotti tecnici. Esecuzioni per varie regioni climatiche. Categorie, condizioni operative, stoccaggio e trasporto in termini di impatto dei fattori climatici ambientali

GOST 18510-87 Carta da lettere. Condizioni tecniche

GOST 26358-84 Fusione in ghisa. Condizioni tecniche generali

GOST 26598-85 Contenitori e attrezzature per imballaggio in costruzione. Condizioni tecniche generali

GOST 26645-85 Pezzi fusi da metalli e leghe. Tolleranze dimensioni, peso e tolleranze per la lavorazione.

3.1 La gamma di tubi e raccordi deve essere conforme a quanto specificato nella Tabella 1.

Passaggi condizionali, mm

Curva di 110 ° e 120 °

OTPR-100x50 o LOTPR-100x50

T di compensazione diretta

Tette basse diritte

T di transizione diretta

I T sono transitori diretti bassi

Tese inclinate a 45 ° e 60 °

Attraversa dritto con l'asse sfalsato di ritiro

Croci oblique 45 ° e 60 °

4 tipi, disegni e dimensioni

4.1.1 Il design e le dimensioni dei tubi devono essere come indicato in Figura 1 e Tabella 2.

È consentito da un accordo tra il consumatore e il produttore di fabbricare tubi senza prese e fornirli completi di giunti MF. La lunghezza di tali tubi può differire da quella indicata nella tabella.

Un esempio del simbolo di una fognatura in ghisa Da = 100 mm, L = 2000 mm:

PMC-100-2000 GOST 6942-98

Tabella 2 Dimensioni in millimetri

Passaggio condizionale Da

Lunghezza di costruzione L

4.2 Travi e gambi dei raccordi

4.2.1 I raccordi degli accessori sono composti da quattro tipi: I, II, III, IV.

4.2.2 Il design e le dimensioni delle prese di tipo I devono essere come indicato nella Figura 2 e nella Tabella 3, Tipo II nella Figura 3 e Tabella 4, Tipo III nella Figura 4 e Tipo IV nella Figura 5. Le dimensioni non includono il rivestimento anti-corrosione. Ammessa è la produzione di prese dei tipi I, II, IV senza una scanalatura anulare sulla superficie interna delle prese.

* Dimensioni per riferimento

Tabella 3 In millimetri

Passaggio condizionale Da

* Dimensioni per riferimento

Tabella 4 In millimetri

Passaggio condizionale Dy

* Dimensioni per riferimento

4.2.3 Il design e le dimensioni dei gambi dei raccordi devono essere come indicato nella Figura 6 e nella Tabella 5.

Tabella 5 millimetri

Passaggio condizionale Da

4.3.1 Il design e le dimensioni degli ugelli devono corrispondere a quelli mostrati nella Figura 7 e nella Tabella 6.

Codice Esempio Da = 100 mm, L = 250 mm;

P-100-250 GOST 6942-98

1 - presa tipo I; 2 - gambo

Tabella 6 Dimensioni in millimetri

Pass condizionale

Lunghezza di costruzione L

4.4 Ugelli compensatori

4.4.1 Il design e le dimensioni degli ugelli di compensazione dovrebbero corrispondere a quelli mostrati nella Figura 8 e nella Tabella 7.

Esempio del simbolo ugello compensativo Da = 100mm:

PK-100 GOST 6942-98

1 - tipo di socket II; 2 - gambo

Tabella 7 Dimensioni in millimetri

Passaggio condizionale Da

4.5 Collegamenti di transizione

4.5.1 Il design e le dimensioni dei tubi di transizione dovrebbero essere come mostrato nella Figura 9 e nella Tabella 8.

Un esempio del simbolo del tubo di transizione DY1 = 50 mm e Dy = 100 mm:

PP-50/100 GOST 6942-98

1 - presa tipo I; 2 - gambo

Passaggio condizionale, mm

4.6.1 Il design e le dimensioni delle ginocchia devono essere come indicato nella Figura 10 e nella Tabella 9.

Numero di riferimento del ginocchio Da = 100 mm;

K-100 GOST 6942-98

(= 92 ° 30 '± 1 ° 30'; 1 - presa tipo I; 2 - codolo

Tabella 9 Dimensioni in millimetri

Passaggio condizionale Da

4.7 Ginocchio basso

4.7.1 Il design e le dimensioni delle ginocchia basse devono essere come indicato nella Figura 11. La massa del ginocchio basso è di 3,4 kg. Simbolo del ginocchio basso:

KN-100 GOST 6942-98

1 - tipo di socket IV; 2 - gambo

4.8 Curve a 110 ° e 120 °

4.8.1 Il design e le dimensioni delle curve devono essere come mostrato nella figura 12 e nelle tabelle 10 e 11.

Esempio di designazione dell'uscita con (= 120 ° e Dy = 50 mm:

Circa 120 ° -50 GOST 6942-98

Lo stesso con (= 150 ° e Da= 100D (esteso) mm:

Circa 150 ° -100D GOST 6942-98

1 - presa tipo I; 2 - gambo

Tabella 10 Dimensioni in millimetri

Passaggio condizionale Da

Tabella 11 Dimensioni in millimetri

Passaggio condizionale Da

4.9 Piegare i tees

4.9.1 I raccordi a T degli strumenti sono realizzati in due versioni: destra e sinistra.

4.9.2 Il design e le dimensioni dei tee-tap dello strumento dovrebbero corrispondere a quelli mostrati nella Figura 13. La massa del tubo di uscita è di 7,0 kg.

Il simbolo del tap-tee dello strumento nella versione giusta:

OTPr GOST 6942-98

Come a sinistra:

LOTPR GOST 6942-98

1 - presa tipo I; 2 - tipo di socket III; 3 - gambo

4.10.1 Il design e le dimensioni dei trattini devono corrispondere a quelli mostrati nella Figura 14 e nella Tabella 12.

Numero simbolo di rientranza Da = 100 mm:

OTS-100 GOST 6942-98

1 - tipo di socket 1; 2 - gambo

Tabella 12 Dimensioni in millimetri

Passaggio condizionale Da

4,11 magliette diritte

4.11.1 Il design e le dimensioni delle magliette diritte devono corrispondere a quelle mostrate nella Figura 15 e nella Tabella 13.

Numerazione dei simboli tee straight Da = 50 mm e da = 50 mm:

TP-50x50 GOST 6942-98

Lo stesso, lungo, Da = 100 mm e da = 100D mm:

TP-100x100D GOST 6942-98

(= 87 ° 30 '+ 1 ° 30'; 1 - presa tipo I; 2 - codolo

Tabella 13 Dimensioni in millimetri

4.12 T di compensazione diretta

4.12.1 Il design e le dimensioni delle magliette a compensazione diretta dovrebbero corrispondere a quelle mostrate nella Figura 16 e nella Tabella 14.

Denominazione di riferimento t compensazione diretta Da = 100 mm, da = 50 mm:

TPK-100x50 GOST 6942-98

1 - tipo di socket II; 2 - presa tipo I; 3- gambo

Tabella 14 Dimensioni in millimetri

Passaggio condizionale Dy

4.13 Tette basse diritte

4.13.1 Il design e le dimensioni delle magliette diritte devono essere come mostrato nella Figura 17. Il peso del tee è di 5,8 kg.

Simbolo di tee straight low:

TN-100x100 GOST 6942-98

1 - presa tipo I; 2 - tipo di socket IV; 3 - gambo

4.14 T di transizione diretta

4.14.1 Il design e le dimensioni delle magliette a transizione diritta dovrebbero essere come mostrato nella figura 18. Il peso del tee è di 6,8 kg.

Il simbolo della transizione diretta del tee:

TPR-100 / 50h100 GOST 6942-98

(= 87 ° 30 '± 1 ° 30'; 1 - presa tipo I; 2 - codolo

4.15 Transetti dritti bassi

4.15.1 Il design e le dimensioni delle magliette diritte a bassa transizione devono corrispondere a quelle mostrate nella figura 19. La massa del tee è di 4,7 kg.

Simbolo della transizione lineare a tee bassa:

TPRN-100 / 50h100 GOST 6942-98

1 - presa tipo I; 2 - tipo di socket IV; 3 - gambo

4.16 Tette oblique

4.16.1 Il design e le dimensioni dei t-shirt oblique dovrebbero essere come mostrato nella Figura 20 e nella Tabella 15.

Un esempio del simbolo del tee obliquo c (= 45 °, Da = 100 mm e da = 50 mm:

TC 45 ° -100x50 GOST 6942-98

Lo stesso con 60 °, Dy = 150 mm e da = 100 mm:

TC 60 ° -150x100 GOST 6942-98

1 - presa tipo I; 2 - gambo

Tabella 15 Dimensioni in millimetri

4.17 Attraversa dritto

4.17.1 Il design e le dimensioni delle croci dritte devono corrispondere a quelle mostrate nella Figura 21 e nella Tabella 16.

Un esempio del simbolo di una croce diritta Da = 100 mm e da = 50 mm:

KP-100x50 GOST 6942-98

(= 87 ° 30 '± 1 ° 30'; 1 - presa tipo I; 2 - codolo

Tabella 16 Dimensioni in millimetri

4.18 Rette diritte con asse di svincolo sfalsato

4.18.1 Il design e le dimensioni dei passaggi rettilinei con un asse sfalsato dell'uscita dovrebbero essere come mostrato nella Figura 22. Il peso del tee è di 7,6 kg.

Designazione di riferimento di una croce diritta con un asse di svincolo sfalsato:

KPS-100x50 GOST 6942-98

(= 87 ° 30 '± 1 ° 30'; 1 - presa tipo I; 2 - codolo

4.19 Croci

4.19.1 Il design e le dimensioni delle croci oblique dovrebbero corrispondere a quelle mostrate nella Figura 23 e nella Tabella 17.

Un esempio del simbolo della croce con una c obliqua (= 45 °, Da = 100 mm e dy = 100 mm:

КК45 ° -100х100 GOST 6942-98

Lo stesso con (= 60 °, Dy = 150 mm e dy == 50 mm:

QC 60 ° -150x50 GOST 6942-98

1 - presa tipo I; 2 - gambo

Tabella 17 Dimensioni in millimetri

4.20 Attraversa due piani

4.20.1 Le croci a due piani sono realizzate in due versioni: destra e sinistra.

4.20.2 Il design e le dimensioni delle croci a due piani devono essere come mostrato nella Figura 24 e nella Tabella 18.

Un esempio del simbolo della croce di un D a due piania = 150 mm nella versione giusta:

KD-150x100x50 GOST 6942-98

Come a sinistra:

LKD-150x100x50 GOST 6942-98

(= 87 ° 30 '± 1 ° 30'; 1 - presa tipo I; 2 - presa tipo III; 3 - attacco

Tabella 18 Dimensioni in millimetri

4.21.1 Il design e le dimensioni dei giunti devono essere come indicato nella figura 25 e nella tabella 19.

Simbolo numero frizione Da = 100 mm:

Mf-100 GOST 6942-98

1 - tipo di socket I

Passaggio condizionale Dy, mm

4.22 Giunti scorrevoli

4.22.1 Il progetto e le dimensioni dei giunti di testa devono essere come indicato nella figura 26 e nella tabella 20.

Esempio di codice di riferimento di accoppiamento numerato Da = 100 mm:

MfN-100 GOST 6942-98

1 - tipo di socket II

Tabella 20 Dimensioni in millimetri

4.23.1 Il design e le dimensioni delle revisioni dovrebbero essere come mostrato nella Figura 27 e nella Tabella 21.

Codice di revisione D Esempioa = 100 mm:

R-100 GOST 6942-98

4.23.2 Consentito di posizionare i bulloni sul piano A-A e fabbricare il coperchio 2 di acciaio.

1 - presa tipo I; 2 - copertina; 3 - guarnizione; 4 - alloggio; 5 - gambo;

6 - noce; 7 - bullone

Tabella 21 Dimensioni in millimetri

4.24.1 Il design e le dimensioni dei tappi devono essere come mostrato nella Figura 28 e nella Tabella 22.

Numero di riferimento dello stub Da = 100 mm:

3-100 GOST 6942-98

4.24.2 Consentito di posizionare i bulloni nel piano BB e la fabbricazione del coperchio 3 di acciaio.

1 - bullone; 2 - un dado; 3 - copertina; 4 - guarnizione; 5 - alloggio; 6 - gambo

Tabella 22 Dimensioni in millimetri

Passaggio condizionale Da

4.25 T di transizione

4.25.1 Il design e le dimensioni dei tap-te di transizione dovrebbero corrispondere a quelli mostrati nella Figura 29. La massa dell'adattatore di trasferimento è di 7,8 kg.

Un esempio della designazione di un tee transitorio:

OTP-100x50 GOST 6942-98

1 - presa tipo I; 2 - gambo

4.26.1 Il design e le dimensioni della pulizia devono essere come indicato nella Figura 30 e nella Tabella 23. Esempio del simbolo per la pulizia:

Pr-100 GOST 6942-98

4.26.2 La pulizia deve essere fornita completa di tutti i dettagli mostrati in figura e assemblati.

1 - presa tipo I; 2 - un dado; 3 - bullone; 4 - copertina; 5 - guarnizione;

6 - caso; 7 - gambo

Tabella 23 Dimensioni in millimetri

Passaggio condizionale Da

4.27 Dimensioni e pesi sono esclusi senza rivestimento anti-corrosione.

5. Requisiti tecnici

5.1 Tubi e raccordi per fognatura in ghisa per loro devono essere realizzati in conformità con i requisiti della presente norma, in base al progetto e alla documentazione tecnica approvati nel modo prescritto.

5.2.1 I tubi e i raccordi non dovrebbero presentare difetti che ne pregiudichino l'installazione e le prestazioni: baie, accumuli, goccioline metalliche, strati di scorie sulle superfici esterne e interne. L'eliminazione dei difetti minori causati dal metodo di produzione e non pregiudica la qualità dei prodotti è consentita.

5.2.2 I tubi e i raccordi non devono essere scheggiati su tutta la superficie esterna con una profondità superiore a 1 mm, e alle estremità e la superficie esterna delle estremità lisce dei tubi ad una lunghezza di 60 mm dall'estremità e in punti del connettore degli stampi sui raccordi - con una profondità superiore a 2 mm.

5.2.3 Le deviazioni dalle dimensioni nominali dei diametri interni delle prese di tubi e raccordi e dei diametri esterni delle estremità lisce dei tubi e degli attacchi dei raccordi (prima che il rivestimento anticorrosivo sia applicato al prodotto) non devono superare ± 2 mm. Le deviazioni dalle dimensioni delle lunghezze degli edifici in prodotti di tutti i tipi e diametri non devono superare ± 0,9%.

5.2.4 Non più di 2 mm di spessore delle pareti delle estremità del tubo liscio su una lunghezza fino a 150 mm e gambi di parti sagomate su una lunghezza fino a 70 mm dalle loro estremità, con una corrispondente diminuzione dei diametri interni dei prodotti in questi luoghi, nonché arrotondamento dall'esterno le estremità delle estremità lisce di tubi e gambi di parti sagomate.

5.2.5 Deviazioni massime rispetto alle dimensioni nominali dei pezzi fusi di prodotti, ad eccezione di quelli specificati in 3.2.3 e 3.2.4, devono essere conformi alla classe di precisione 11t secondo GOST 26645.

5.2.6 Deviazioni dai valori calcolati delle masse di prodotti stabiliti nelle norme per la costruzione e le dimensioni di questi prodotti (quando calcolati, la densità della ghisa è considerata pari a 7,1 g / cm 3) devono corrispondere a 11 tonnellate di classe di precisione secondo GOST 26645.

Le fusioni con una massa superiore al massimo sono considerate idonee, a condizione che siano conformi a questo standard per tutte le altre caratteristiche qualitative.

5.2.7 Deviazioni dalla rettilineità dei tubi Da 100 e Da 150 mm non devono superare 2 mm per 1 m di lunghezza e i tubi Da 50 mm - 5 mm per 1 m di lunghezza.

5.2.8 Tubi e raccordi nel loro complesso, dopo l'applicazione di un rivestimento anticorrosivo sulle loro superfici interne ed esterne e il montaggio delle prese, devono sopportare una pressione idraulica di almeno 0,1 MPa (1,0 kgf / cm 2).

5.3 Requisiti per materie prime, materiali e componenti

5.3.1 I tubi e i raccordi devono essere realizzati in ghisa grigia con grafite lamellare secondo GOST 1412 e in conformità con i requisiti per i getti secondo GOST 26358.

5.3.2 Le superfici esterne ed interne di tubi e raccordi devono essere rivestite con una composizione anticorrosiva a base di bitume BNI IU-3 secondo GOST 9812 o altre composizioni che forniscono una temperatura di rammollimento del rivestimento anticorrosivo non inferiore a 333 K (60 ° C) e condizioni operative per laminazione a freddo 4 GOST 15150.

Il rivestimento anticorrosivo deve essere solido, durevole, liscio, senza crepe e bolle, aderire saldamente al metallo dei prodotti e non deve essere appiccicoso.

Sulla superficie del rivestimento di tubi sono consentite stampe anulari dai supporti per tubi di laminazione, e sulla superficie del rivestimento di raccordi, tracce di ganci di grucce per trasportatori a catena, nonché perdite causate dalla composizione anticorrosione di tubi e raccordi, o discontinuità del rivestimento.

5.4.1 Il produttore deve completare i tubi e gli accessori per la consegna nell'assortimento determinato dall'ordine del consumatore.

5.5 Marcatura e imballaggio

5.5.1 Tubi e raccordi devono essere marcati, colati o applicati con vernice indelebile all'estremità o sulla superficie di formatura dello zoccolo o direttamente dietro la presa e includendo:

- marchio del produttore;

- simbolo del prodotto;

- designazione di questo standard.

5.5.2 I tubi sono imballati in contenitori, borse, cassette o fasci legati con filo.

Durante il confezionamento, i tubi vengono posati con prese alternativamente in direzioni opposte. Le parti sagomate sono posizionate su pallet o contenitori di scatole secondo GOST 26598, mentre la capacità di carico del contenitore deve essere pienamente utilizzata.

6. Regole di accettazione

6.1 Tubi e raccordi sono accettati in lotti. Parte considera il numero di tubi e raccordi realizzati durante un turno e decorati con un documento di qualità.

6.2 Per verificare la conformità di tubi e raccordi ai requisiti della presente norma, il produttore effettua l'accettazione e il collaudo periodico dei prodotti.

6.3 Durante i test di accettazione, i prodotti vengono controllati per verificarne la conformità ai requisiti:

5.2.2 - 0.5% dei prodotti del lotto;

5.2.1 e 5.3.2 in termini di aspetto del rivestimento anticorrosivo - 100% dei prodotti nel lotto;

5.2.3 - 5.2.8, 5.3.2 in termini di viscosità del rivestimento anticorrosivo - almeno il 2% dei prodotti del lotto.

6.4 Il test periodico viene eseguito almeno una volta al trimestre.

6.5 Test periodici vengono effettuati sui prodotti che hanno superato i test di accettazione.

6.6 In caso di test periodici, i prodotti sono controllati per la conformità ai requisiti del punto 5.2.3; 5.5.1 e 5.3.2 in termini di determinazione della temperatura di rammollimento di un rivestimento anticorrosivo e della sua adesione al metallo in un volume dello 0,5% di prodotti provenienti dal lotto.

6.7 Il consumatore ha il diritto di condurre un'ispezione di controllo di tubi e raccordi su qualsiasi indicatore di qualità, osservando

la procedura per la selezione dei prodotti di cui al punto 6.3; 6.6 e applicando i metodi di controllo specificati nella sezione 7.

6.8 Se, quando si controlla almeno un prodotto per qualsiasi indicatore non soddisfa i requisiti di questo standard, quindi ricontrollare per questo indicatore il doppio del numero di prodotti di quel lotto.

In caso di risultati insoddisfacenti di un controllo ripetuto, una partita di prodotti viene rifiutata o l'accettazione frammentaria dei prodotti con un controllo degli indicatori, in base al quale sono stati ottenuti risultati insoddisfacenti durante il controllo ripetuto.

7. Metodi di controllo

7.1 La profondità e le dimensioni fredde dello strato sbiancato (5.2.2) vengono controllate su prodotti scartati da altri indicatori suddividendoli e misurando la profondità e le dimensioni dello strato sbiancato con un righello o calibro secondo GOST 166.

7.2 L'aspetto e la qualità delle superfici dei prodotti (5.2.1) e l'aspetto del rivestimento anticorrosivo dei prodotti (5.3.2) sono controllati visivamente senza l'uso di dispositivi di ingrandimento confrontando il prodotto testato con lo standard.

7.3 Gli scostamenti dalle dimensioni di tubi e raccordi (5.2.3 - 5.2.5) vengono controllati con strumenti di misura universali che forniscono la necessaria accuratezza delle misurazioni. Le misurazioni sono effettuate in due direzioni reciprocamente perpendicolari. La media aritmetica dei risultati di due misurazioni è considerata come il diametro esterno (interno). In questo caso, il risultato di ogni misurazione deve essere nei limiti delle deviazioni consentite.

7.4 Il controllo della massa di prodotti e delle deviazioni da esso (5.2.6) viene effettuato pesando i prodotti sui pesi con una classe di precisione non più ruvida della 2a.

7.5 Determinazione della presenza e del valore della non linearità dei tubi (5.2.7)

7.5.1 Fixtures e strumenti:

- Shtangenreysmas secondo GOST 164;

- controllo piastra orizzontale;

- due supporti prismatici in acciaio della stessa altezza.

7.5.2 Condurre un'ispezione

Due supporti prismatici sono installati parallelamente l'uno all'altro a una distanza di oltre la metà della lunghezza del tubo in prova sulla piastra di controllo e il tubo è deviato verso il basso su di essi. Usando shtangenraysmas con una precisione di 0,1 mm misurare la distanza dalla superficie della piastra al punto più basso del tubo al posto della sua maggiore deflessione.

7.5.3 Calcolo dei risultati del test

La deviazione dalla rettilineità del tubo a 1 m della sua lunghezza E viene calcolata dalla formula

dove a è l'altezza del supporto, mm;

b è la distanza dalla superficie orizzontale della piastra al punto più basso del tubo, mm;

l è la distanza tra i supporti prismatici, m

7.6 La temperatura di rammollimento del rivestimento anticorrosione (5.3.2) viene controllata secondo GOST 11506.

7.7 La resistenza di adesione del rivestimento anticorrosivo con metallo del prodotto (5.3.2) viene verificata applicando tacche sotto forma di una griglia con una distanza non inferiore a 40 mm tra le linee di tacche al rivestimento con una lama di coltello.

L'adesione del rivestimento è considerata duratura, se il rivestimento non si stacca quando vengono eseguite le incisioni.

7.8 La viscosità del rivestimento anticorrosione (5.3.2) viene controllata a una temperatura ambiente compresa tra 15 e 30 ° C premendo delicatamente un foglio pulito di carta da lettere sul prodotto secondo GOST 18510.

Il rivestimento è considerato non appiccicoso, se dopo aver rimosso la carta non vi sono tracce di rivestimento su di esso.

La viscosità del rivestimento viene controllata non prima di 24 ore dalla sua applicazione al prodotto.

7.9 Verifica della tenuta di tubi e raccordi (5.2.8)

7.9.1 Apparecchi, materiali e attrezzature:

- un supporto dotato di un manometro con un prezzo di divisione non più ruvido di 0,01 MPa (0,1 kgf / cm 2);

- una pompa che crea una pressione idraulica di 0,2 MPa (2 kgf / cm 2);

- tappi (non udenti e con connessioni).

7.9.2 Esecuzione di un'ispezione

I tubi e i raccordi sono posizionati sul cavalletto e un tappo con un ugello per il collegamento alla pompa è installato nel foro più vicino alla pompa, e un tappo con un ugello per lo scarico dell'acqua è installato nell'altro foro. Se ci sono altre aperture, vengono installate le tapparelle. Con l'aiuto di una pompa, la sezione di prova della tubazione viene riempita con acqua, bloccata con una valvola o altro dispositivo di intercettazione, un ugello per scaricare l'acqua e creare una pressione di almeno 0,1 MPa (1,0 kgf / cm 2). Questa pressione viene mantenuta per almeno 15 s, durante la quale vengono ispezionati i giunti della sezione della tubazione.

7.9.3 Risultati del test

La sezione del gasdotto è considerata ermetica se durante la sua ispezione non ci sono perdite di acqua attraverso le sue pareti o giunzioni a incastro, viene rilevata la formazione di condensa sulle superfici esterne di tubi e raccordi.

8 Trasporto e stoccaggio

8.1 Tubi e raccordi vengono trasportati da tutti i modi di trasporto in conformità con le norme per il trasporto di merci in vigore per questo tipo di trasporto.

8.2 I tubi devono essere immagazzinati ordinati per diametri nominali, parti sagomate - per tipi e dimensioni in condizioni che escludono la possibilità di danni meccanici ai prodotti.

9 Istruzioni di montaggio e funzionamento

9.1 L'installazione di tubi e raccordi deve essere eseguita secondo la tecnologia che garantisce la loro operabilità e tenuta dei giunti, in conformità con i regolamenti e le norme di costruzione.

9.2 Tubi e raccordi possono essere interconnessi macchiando le prese con filo catramato e cemento o versando zolfo riscaldato, nonché utilizzando un manicotto di tenuta in gomma.

10 Garanzia del produttore

10.1 Il produttore garantisce che i tubi e gli accessori siano conformi ai requisiti della presente norma, nel rispetto delle regole di trasporto, stoccaggio, installazione e funzionamento.

10.2 Durata a magazzino garantita - 3 anni dalla data di produzione. Durata della garanzia: 2 anni dalla data di entrata in funzione o di vendita entro il periodo di garanzia della conservazione.

1 Scopo

2 riferimenti normativi

4 tipi, disegni e dimensioni

5 Requisiti tecnici

6 Regole di accettazione

7 metodi di controllo

8 Trasporto e stoccaggio

9 Istruzioni di montaggio e funzionamento

10 Garanzia del produttore

Parole chiave: tubi per fognatura in ghisa, parti sagomate, sistema fognario interno degli edifici