Sigillante per tubi di fogna: tipi, revisione dei produttori, che è meglio e perché

La tenuta del sistema fognario è una delle condizioni di base per il normale funzionamento di questo tipo di comunicazione. La possibilità di una perdita dovrebbe essere completamente esclusa per non creare minacce a una rete di reti, strutture e ambiente. Previene perdite di sigillante per tubi di fognatura. Come funziona e quale è meglio scegliere? D'accordo, vale la pena scoprirlo.

Per essere in grado di trovare e acquisire esattamente il sigillante richiesto, abbiamo familiarità con tutte le opzioni più comuni per i materiali utilizzati nella sigillatura dei tubi di scarico. L'utilizzo delle informazioni che offriamo fornirà elevate caratteristiche tecniche del sistema fognario, riducendo in modo significativo il numero di riparazioni e lavori di risanamento del capitale.

L'articolo presentato alla vostra attenzione descrive in dettaglio la tecnologia di applicazione dei materiali di tenuta. Esiste una valutazione dei produttori dei migliori prodotti fabbricati per il campo specifico di costruzione. Abituarsi all'argomento aiuterà le applicazioni fotografiche e le recensioni dei video.

Lo scopo di sigillare gli elementi del sistema

Il sistema fognario è sigillato in modo affidabile in fase di installazione. Durante il funzionamento, il sistema interno viene regolarmente ispezionato per rilevare ed eliminare le perdite nel tempo. Le acque reflue non devono defluire, e nulla dovrebbe entrare nel liquame stesso dall'esterno, come può interrompere il suo lavoro e causare gravi danni.

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata alla sigillatura di tubi situati nel sottosuolo, poiché sono molto più difficili da riparare in caso di perdite. Se il lavoro del sistema è interrotto a causa dell'ingresso di acque sotterranee in esso, sarà necessario un grande sforzo per determinarlo.

Un'attenta sigillatura durante la fase di costruzione del sistema fognario evita problemi come:

  1. Perdendo. Entrando nel terreno, le acque reflue possono inquinare l'acqua nel bere pozzi, causando gravi malattie. Anche l'odore dei liquami nei locali è pericoloso, perché le sostanze organiche in decomposizione emettono gas nocivi per l'uomo: idrogeno solforato, ammoniaca, metano.
  2. Inondazioni di edifici e strutture. In caso di gravi perdite, è possibile l'erosione del suolo. Le acque reflue riscaldano fondamenta, cantine, scantinati, scantinati. A causa dell'alto contenuto di sostanze chimicamente attive, accelerano la distruzione dei materiali da costruzione, provocano corrosione.
  3. Perdita nel sistema. Se l'atmosfera o l'acqua di falda entrano nel sistema, la pressione nella conduttura aumenta. A causa della forte pressione dell'effluente, il funzionamento delle tubazioni viene interrotto e il trattamento o gli impianti di stoccaggio non possono far fronte al carico aggiuntivo e fallire.
  4. Perdita a giunti a causa di fluttuazioni di temperatura. Se il sistema è inizialmente assemblato con alta qualità, i giunti sono affidabili e non perdono nemmeno senza ulteriore sigillatura. Tuttavia, l'elaborazione è ancora necessaria, dal momento che le differenze di temperatura nel tempo portano ad una diminuzione della tenuta.

Per l'installazione di sistemi fognari utilizzare tubi di materiali diversi, e per ogni tipo di tubo dovrebbe essere selezionato un sigillante adatto. Inoltre, la scelta dipende dalla tecnologia di installazione e dallo scopo di ogni singolo elemento del sistema.

Principali tipi di materiali di tenuta

Per sigillare i raccordi dei tubi delle fognature utilizzare una varietà di materiali diversi:

  • nastri sigillanti;
  • Sigillanti polimerici;
  • zolfo tecnico;
  • corde di juta e canapa;
  • resina epossidica;
  • cemento portland;
  • prodotti petroliferi a base di mastice.

Ogni materiale sigillante ha le sue varietà, caratteristiche, scopo e ambito di applicazione.

Opzione 1: nastro sigillante

Distinguere tra nastro autoadesivo tradizionale e foglio. Sono progettati per sigillare i collegamenti delle tubature dell'acqua e delle acque reflue e hanno proprietà uniche. I nastri includono materiali bitume-polimero, grazie ai quali sono assolutamente impermeabili.

A seconda del range di temperature operative, ci sono tre tipi principali di nastri:

  • L'estate (nella marcatura è indicata con la lettera L). Il nastro può essere utilizzato a temperature fino a + 300˚С. È adatto per l'isolamento di condotte attraverso le quali vengono pompati liquidi caldi.
  • Inverno (nel segno - la lettera Z). L'intervallo di temperatura a cui il materiale non perde le sue proprietà di tenuta va da -200˚ a + 100˚С.
  • Resistente al calore (proprietà indicate dalla lettera T nell'etichetta). Questo nastro viene utilizzato per isolare le tubazioni attraverso le quali vengono pompati liquidi con una temperatura fino a + 1500 ° C. Allo stesso tempo, la temperatura ambiente può variare da -100 a + 300˚С.

Per l'isolamento dei tubi di scarico all'interno dei locali, sarà adatto il nastro adesivo estivo o invernale e per i lavori all'aperto è preferibile scegliere l'inverno.

I vantaggi del materiale includono le seguenti proprietà:

  • Nessuna deformazione Se il nastro viene applicato correttamente, durante l'operazione non compaiono bolle.
  • Proprietà dielettriche Il nastro protegge dalla tensione elettrica, che spesso diventa una delle cause della corrosione delle tubazioni metalliche.
  • Resistenza a tutti i tipi di impatti. Il materiale non esfolisce, si distingue per resistenza meccanica, resistenza agli agenti chimici, corrosione del suolo. È così affidabile che può essere utilizzato anche durante la posa di condotte, in modo da poter essere tranquilli dietro il sistema fognario.

Le caratteristiche uniche e la forza dei nastri sigillanti consentono di utilizzarli a qualsiasi temperatura e praticamente in qualsiasi condizione. La durata del rivestimento adesivo è di almeno 30 anni. Durante questo periodo, il nastro non perde le sue proprietà e mantiene il 100% di tenuta.

In modo che il materiale non perda le sue proprietà per lungo tempo, deve essere applicato correttamente. Lo stadio della preparazione della superficie è molto importante. Sono accuratamente puliti da vecchi rivestimenti, sgrassati e asciugati.

È necessario monitorare l'uniformità e la forza della tensione del nastro durante l'avvolgimento del tubo e realizzare larghe sovrapposizioni pari a metà della larghezza del materiale. Se il nastro viene applicato correttamente, la superficie verrà coperta con due strati protettivi.

Opzione 2: sigillanti polimerici

I sigillanti siliconici sono spesso usati per trattare le articolazioni del sistema fognario. Un'altra opzione - composti poliuretanici. Sono universali, adatti per sigillare e incollare una varietà di design ed elementi. La soluzione ottimale è acquistare una composizione sanitaria speciale a base di silicone, selezionandola tenendo in considerazione il materiale e le condizioni operative del sistema.

La composizione del silicone è la gomma, grazie alla quale il materiale finito è caratterizzato da elevata elasticità e adesione a qualsiasi base. Quando si utilizzano sigillanti siliconici, le superfici di primer non devono essere trattate per migliorare l'adesione.

A seconda della composizione del catalizzatore, esistono due tipi principali di sigillanti siliconici:

  • Acid. Il principale vantaggio dei composti acidi è un prezzo ragionevole con una buona qualità. Gli svantaggi includono un ambito di applicazione limitato: i sigillanti non sono adatti a tutte le superfici e possono entrare in reazioni chimiche.
  • Neutral. Nella composizione di tali sigillanti non ci sono acidi, in modo che non distruggano il tubo. Questo amplia notevolmente l'ambito di applicazione e rende i materiali versatili. Meno - un costo più elevato rispetto alle composizioni acide.

I sigillanti siliconici vengono solitamente utilizzati per gestire i giunti di tubi in plastica e metallo. Dopo la polimerizzazione, formano densi rivestimenti elastici che assomigliano alla gomma. Grazie alla loro elevata elasticità, tollerano carichi e non danno crepe.

I sigillanti sono applicati usando pistole di montaggio, schiacciando il contenuto della confezione. I giunti sono lavorati su tutta la circonferenza. La linea deve essere continua in modo che non ci siano spazi vuoti. Dopo aver applicato la composizione, la cucitura viene delicatamente livellata con una speciale spatola morbida o un dito guantato bagnato.

Opzione n. 3: zolfo tecnico

Lo zolfo tecnico viene prodotto raffinando i prodotti petroliferi. Può essere in polvere o grumoso e viene venduto nei negozi di ferramenta. Questa è una buona opzione per sigillare giunti di tubi in ghisa. Un ulteriore vantaggio è un prezzo basso.

Lo zolfo viene schiacciato (se acquistato in grumi), riscaldato fino alla temperatura di fusione (circa 130-150 ° C), quindi versato nello spazio della presa. Quando il materiale si indurisce, si trasformerà in una massa densa e impermeabile. Il suo unico inconveniente è la bassa elasticità.

Opzione n. 4: cemento Portland

Il cemento Portland è indispensabile per molti tipi di lavoro. La composizione del materiale comprende clinker, gesso, silicati di calcio. La miscela secca viene diluita con acqua per ottenere una soluzione spessa. Si indurisce rapidamente formando un monolite ad alta resistenza al gelo e idrorepellente.

Additivi speciali vengono aggiunti alla miscela di cemento per aumentarne l'elasticità. Ciò consente di sigillare in modo affidabile i giunti dei tubi in ghisa. Il materiale è resistente alle temperature, tollera il congelamento e lo scongelamento, quindi è usato con successo nella costruzione di fognature esterne.

Opzione 5: epossidica

La resina epossidica è una colla universale che può aiutare durante l'installazione di sistemi fognari. Per preparare il composto sigillante, la resina epossidica viene miscelata con un indurente. Le proporzioni dipendono dal tipo di materiale e sono indicate nelle istruzioni per l'uso.

Quando si mescolano resina e indurente, è importante seguire scrupolosamente le raccomandazioni del produttore, altrimenti il ​​tempo di indurimento della composizione e le proprietà operative del rivestimento finito potrebbero cambiare.

Opzione n. 6: mastice bituminoso

I tubi dei tubi di ceramica sono spesso versati con materiali bituminosi. I mastici bitume-gomma, bitume-polimero si sono dimostrati efficaci. Per tipo di applicazione, sono suddivisi in freddo e caldo.

Per la sigillatura dei tubi è meglio utilizzare formulazioni a deposizione a freddo, dal momento che sono molto più facili da usare e il lavoro stesso è più sicuro. L'unico svantaggio di tali sigillanti per i tubi delle acque reflue è che sono un po 'più costosi.

Opzione 7: corde di juta e canapa

Per sigillare i giunti di ghisa e tubi per fognatura in ceramica si usano tradizionalmente canapa e corde di juta, filo di resina. Questi sono materiali economici e facili da usare, ma nelle loro proprietà tecniche e operative sono significativamente inferiori ai sigillanti moderni.

Per i tubi fognari è meglio usare sigillanti in silicone o poliuretanici. La loro qualità e durata possono variare notevolmente a seconda del produttore, quindi fai attenzione ai marchi e scegli quelli più affidabili.

8 migliori produttori di sigillanti

Sigillanti Ceresit e Moment fuori concorso. Sono affidabili, durevoli, altamente elastici e si incastrano con qualsiasi superficie. Se è possibile acquistare le composizioni di questi marchi, non si dovrebbe esitare, perché paghi non solo "per il nome", ma per qualità reale.

Ci sono altri 6 marchi che producono prodotti decenti:

  • Ciki Fix. Con questo marchio produciamo sigillanti trasparenti di alta qualità perfetti per tubi in metallo e ceramica. Il rivestimento finito è resistente ai detergenti e ai solventi.
  • Belinka. Questi sono composti monocomponenti popolari per sigillare giunture e cuciture. Sono resistenti agli effetti negativi, durevoli e resilienti.
  • Tytan. Il marchio Tytan produce sigillanti sanitari di alta qualità a base di silicone. Se hai bisogno di una cucitura ad alta resistenza, dovresti dare la preferenza al composto poliuretanico Tytan Professional.
  • Krass. Con il marchio Krass vengono prodotti sigillanti monocomponenti a indurimento rapido che, dopo la solidificazione, formano cuciture strette che non si restringono.
  • S 400. Una caratteristica distintiva dei sigillanti di questo marchio è l'aumento della stabilità biologica. La composizione comprende un gran numero di fungicidi che impediscono la comparsa di funghi e muffe sulle cuciture.
  • Dow Corning. I sigillanti di questa marca fissano così saldamente le superfici che sono usate come colla. Sono più spesse delle composizioni di altre marche, penetrano in profondità nelle cuciture e nelle articolazioni.

A volte i sigillanti impongono requisiti più elevati per ogni singola caratteristica di prestazione. In tali casi, ha senso studiare attentamente le descrizioni dei produttori e consultare i venditori.

Ad esempio, il miglior sigillante per locali con un elevato rischio di incendio è il composto universale Krass; per composti complessi - "Moment Germent"; per tubi di ceramica - Belinka Belsil Sanitary Acetate; e per ambienti con elevata umidità costante, Ceresit CS 25 o S 400.

Video utile sull'argomento

Nel processo di sigillatura del sistema fognario, sorgono molte domande. Offriamo materiali video che aiuteranno a superare le difficoltà e ad eseguire in modo indipendente tutto il lavoro.

Istruzioni per sigillare tubi di fognatura con sigillante siliconico:

Offriamo un video tutorial sulla corretta miscelazione di resina epossidica e indurente:

Video tutorial su come sigillare la bocca di un liquame all'aperto in ghisa con le tue mani:

Istruzioni dettagliate per sigillare il tubo della fogna quando si passa dalla ghisa alla plastica:

Qualunque sia il tipo di sigillante per le fognature che scegli, devi preparare con cura la superficie ed eseguire il lavoro correttamente. Sulle tubature non dovrebbero esserci crepe e fistole. Prima di sigillare, vengono puliti, riparati, sgrassati. Quando si lavora, è necessario attenersi rigorosamente alla tecnologia e, al termine, attendere il tempo assegnato fino a quando la composizione non si solidifica. Solo allora il sistema può essere utilizzato normalmente.

Come sigillare la perdita (foro, perdita) nel tubo di riscaldamento?

La perdita del sistema di riscaldamento non è rara, e nella maggior parte dei casi avviene in modo imprevisto, ad eccezione degli avviamenti di prova dell'attrezzatura all'inizio della stagione di riscaldamento. Che cosa ha causato la perdita, non è sempre possibile determinare in modo affidabile, ma non è sempre importante, dato che il primo piano in tali situazioni è quello di ripristinare la tenuta del circuito di riscaldamento. Di norma, una riparazione accurata viene accantonata per la stagione calda, e se viene rilevata una perdita, scelgono di perdere temporaneamente il tubo di riscaldamento.

Caratterizzando i fattori del sistema di depressurizzazione

L'impianto di riscaldamento è costituito dai seguenti elementi di base:

  • caldaia di riscaldamento;
  • condotto;
  • radiatori;
  • strumentazione e valvole di arresto.

Tutti questi elementi sono montati nel circuito di riscaldamento, la cui tenuta dipende dall'integrità degli elementi costitutivi e dalle loro connessioni.

La scelta di come ripristinare l'integrità del sistema di riscaldamento dipende dai seguenti fattori:

  • disponibilità di danni;
  • stato di perdita (fistola, perdita di tenuta con connessioni filettate, ecc.);
  • materiale danneggiato elemento di fabbricazione;
  • disponibilità di arresto del sistema.

Sulla base delle circostanze elencate, viene selezionato un metodo su come riempire la perdita nel tubo di riscaldamento nella situazione esistente nel modo più efficiente possibile.

Lavoro preparatorio

Nel caso di riparazione a punti dell'impianto di riscaldamento, è innanzitutto necessario stabilire un punto specifico di perdita del liquido di raffreddamento. Se la condotta viene posata di nascosto (nel muro, nel pavimento), rivestita di elementi decorativi o dotata di isolamento termico, il compito è complicato.

È importante! In una situazione in cui una tubazione o un giunto incassato nel muro è fuoriuscito, si consiglia di prendere in considerazione l'installazione di una nuova sezione della pipeline, poiché non ha senso rovinare la decorazione della stanza per la riparazione di un tubo con un alto grado di usura.

Nella zona di emergenza proposta del circuito, smerigliatura decorativa e isolamento termico vengono smantellati, viene individuata la posizione della perdita, dopo di che viene valutata la natura e l'entità del danno, nonché la sua accessibilità alla riparazione.

La riparazione a punti dell'impianto di riscaldamento può essere di tre tipi:

  • meccanico - con l'uso di dispositivi di aggraffatura e di serraggio, saldatura elettrica e altri mezzi non basati sull'uso di soluzioni di tenuta;
  • chimica - con l'uso di varie composizioni per sigillare, indurire a seguito di reazioni chimiche o essiccazione;
  • combinato - circuito di tenuta utilizzando una combinazione di metodi meccanici e chimici.

Se viene scelto il metodo meccanico di riparazione e il danno non è significativo (fistola dell'ago o perdita di gocciolamento), il sistema di riscaldamento può essere lasciato in funzione prima di riparare le perdite. Se il danno è più grave, allora il riscaldamento deve essere spento:

  • la caldaia autonoma viene spenta, il liquido di raffreddamento viene scaricato;
  • nel sistema di riscaldamento centrale, è necessario spegnere la valvola del montante generale e appendere un segnale di avvertimento su di esso, quindi scaricare l'acqua dal sistema.

Metodi per la riparazione con posizione di perdita

Nella maggior parte dei casi, è possibile eliminare la perdita del sistema di riscaldamento da solo, senza il coinvolgimento di professionisti. Per fare ciò, consideriamo i modi per produrre un circuito di riparazione puntiforme con il danno più comune.

Eliminazione della fistola sulla sezione diritta della condotta d'acciaio mediante mezzi meccanici

Su una sezione orizzontale o verticale di un solido tubo di acciaio, a causa di una serie di fattori (usura, corrosione, difetti del materiale) si verifica spesso una perdita, che può essere riparata indipendentemente e senza costi significativi.

Se in un tubo di acciaio con un diametro fino a 50 mm è presente una fistola con una sezione del getto approssimativamente in un fiammifero, quindi può essere rimosso anche senza molta preparazione della base, ma lo spessore della parete della tubazione deve essere di almeno 3 mm. L'area attorno al danno viene pulita da ruggine e incrostazioni da una lima o da una mola, dopo di che il trapano viene avvitato nel foro con una vite autoperforante con una rondella di tenuta in gomma. La lunghezza della vite è scelta in modo che sporga minimamente all'uscita dal foro all'interno del tubo e in nessun caso appoggia contro la parete opposta.

È importante! Quando si utilizza un trapano elettrico, il liquido di raffreddamento nel tubo non deve essere sotto pressione in modo che il getto d'acqua non penetri sullo strumento e non provochi scosse elettriche o rotture della punta. Per motivi di sicurezza, è preferibile utilizzare un trapano con un pacco batteria da 12 V incorporato avvolto in un sacchetto di plastica con uno slot per la cartuccia.

È anche meglio sapere in anticipo come sigillare un foro nel tubo di riscaldamento del diametro di 50 mm e con una sezione trasversale della fistola più grande, poiché le conseguenze del danneggiamento di un tale conduttore di calore sono più gravi e la probabilità di un incidente non è minore.

L'apertura della fistola è guidata da un trapano di diametro leggermente più grande in modo da tagliare il filo sotto il bullone. Lo spessore della parete dovrebbe essere sufficiente per la filettatura. La tabella mostra la corrispondenza di trapani e fili (maschi).

Diametri dei fori per filettature metriche con passo normale

È possibile eliminare la perdita del tubo di riscaldamento in acciaio senza elementi filettati, con l'ausilio di calafataggio e saldatura elettrica. Il foro è perforato al diametro più vicino in dimensioni, dopo di che un cono (braciola) di una dimensione adatta in acciaio è martellato in esso. La parte rimanente del tritacarne è stata sminuzzata a tal punto che c'era un piccolo cappuccio sporgente, che viene poi saldato mediante saldatura. Questo metodo per eliminare le perdite è affidabile e duraturo, ma va ricordato che per la saldatura di tubi zincati è necessario utilizzare elettrodi con rivestimento rutilo e lo spessore delle pareti del tubo dovrebbe essere sufficiente (3 mm).

Un singolo foro nella parete del tubo di acciaio può anche essere collegato con una ghiera stretta.

Tale morsetto può essere realizzato indipendentemente dal nastro d'acciaio, ma in commercio è disponibile un'ampia gamma di questi dispositivi, la cui estetica è molto più elevata. Il morsetto viene scelto in base al diametro del tubo e, se non vi è alcuna guarnizione nel set con esso, questa striscia di tenuta è tagliata in gomma o paronite con uno spessore di almeno 3 mm. Il dispositivo viene inserito nel tubo, la guarnizione viene combinata con la fistola e il morsetto viene piegato con la forza necessaria. Questo metodo di eliminazione delle perdite è applicabile alle condotte in rame o materiali polimerici.

In una situazione in cui diverse fistole si sono formate su una piccola area, i suddetti metodi di riparazione non possono essere utilizzati - la sezione del tubo è indebolita e riparare le perdite in un unico modo non è efficace e persino irta di distruzione dell'intero frammento del contorno. Non è possibile installare una pinza stretta per danneggiare la forma oblunga (fessura) e il taglio.

Se al momento non è possibile sostituire l'intera sezione di emergenza, quindi per ripristinare la tenuta del tubo di riscaldamento, vengono utilizzati morsetti - morsetti larghi, il cui principio di funzionamento è lo stesso di quello dei dispositivi stretti.

Riparazione della condotta su un tratto rettilineo o svolta con metodi chimici e combinati

Per eliminare la perdita della tubazione del riscaldamento, vengono utilizzati vari tipi di sigillanti monocomponenti e resistenti al calore, che vengono utilizzati sia su tubi in acciaio che in polimeri. I più usati sono composti a base di silicone ad alta temperatura, caratterizzati da un alto grado di adesione, plasticità e capacità di resistere a temperature fino a 350 gradi. Questi composti sigillanti si differenziano da altri tipi di adesivi siliconici con una tonalità rossastra o marrone.

Ciascuna di queste composizioni ha le proprie istruzioni per l'uso, esposte sulla confezione e destinate all'uso nella sigillatura di giunti e accoppiamenti. Ma, se viene applicato un rinforzo, possono essere utilizzati sul piano, cioè sulla superficie della pipeline, sia in acciaio che in polimero.

Prima di iniziare i lavori, il liquido di raffreddamento viene scaricato dall'impianto di riscaldamento e l'area intorno al danno viene eliminata dalla vernice, sgrassata e asciugata.

È importante! L'adesione dei sigillanti siliconici alle superfici lisce è più forte rispetto a quelle ruvide, quindi la sezione dei tubi riparata non deve essere trattata con abrasivi.

Un sigillante viene applicato sulla superficie preparata del tubo di riscaldamento con uno strato continuo di 2-3 mm di spessore, in cima al quale un serpyanka rotola sopra il calcio. Uno strato di sigillante viene nuovamente applicato sopra il primo strato della rete, e quindi di nuovo serpyanka, ma già con sovrapposizioni di sovrapposizioni di 5 mm tra loro. In totale, gli strati della mesh con interstrati di silicone dovrebbero essere 4 o 5. È necessario che le bobine entrino nella tensione, senza pieghe con vuoti, come il bendaggio - con il nastro che gira intorno all'asse alla fine di ogni strato per tornare nella direzione opposta. Tale bendaggio dovrebbe catturare sezioni di conduttura di 10-20 cm in entrambe le direzioni dal danno. L'ultimo strato sul tubo è fatto di sigillante, che viene levigato a mano immerso in acqua saponata. L'estremità del serpyanka viene temporaneamente attaccata al tubo con un morsetto di nylon lontano dall'area riparata - dopo che la composizione è stata indurita, viene tagliata a filo con la superficie del sigillante.

A seconda del tipo di colla e dello spessore totale dello strato sigillante, la polimerizzazione, che avviene dal contatto della composizione con l'umidità dell'aria, richiede da diverse ore a un giorno.

Utilizzando la stessa tecnologia, utilizzando il rinforzo serpyanka, riparano il sistema di riscaldamento utilizzando sigillanti in gomma resistenti al calore, che sono anche composti durevoli ma elastici che vengono utilizzati con successo sia nella vita di tutti i giorni che nella produzione.

Va tenuto presente che i sigillanti siliconici e in gomma disponibili in commercio per l'uso nei motori automobilistici. Se le caratteristiche prestazionali di tali composizioni soddisfano i requisiti del sistema di riscaldamento, allora l'auto-tenuta, progettata per l'uso nella riparazione di un motore a combustione interna, con la sigillatura del tubo di calore nella vita di tutti i giorni farà fronte ancora di più.

Il metodo di utilizzo di Siloplast è descritto in dettaglio sulla confezione e il successo della riparazione dipende dal rispetto di questa tecnologia e dalla qualità della preparazione di base. Il kit di riparazione può essere utilizzato non solo su sezioni diritte, ma anche su sezioni curve, oltre che su connessioni filettate, il cui materiale di tenuta ha perso le sue proprietà.

Il materiale viene prodotto per varie sfere di produzione, quindi quando acquisti, devi selezionare esattamente il tipo di kit di riparazione di cui hai bisogno, uno di questi è For Home.

Per ripristinare la tenuta del sistema di riscaldamento, vengono utilizzati speciali composti bicomponenti chiamati "saldatura a freddo" - miscele a base di resine epossidiche con l'aggiunta di riempitivi metallici e additivi responsabili delle caratteristiche specifiche dell'adesivo in determinate condizioni.

La resina nella composizione fornisce la plasticità del materiale dopo la polimerizzazione e il componente contenente metallo aumenta la resistenza e la durezza del legante. La saldatura a freddo è realizzata in forma liquida e plastica. Le specifiche, compresa la temperatura operativa e il metodo di utilizzo, sono indicate sulla confezione. Resta solo da scegliere il tipo di sigillante che corrisponde alle condizioni operative e il materiale per la produzione del circuito termico.

Se il tubo di riscaldamento non perde in modo significativo, allora la questione di come coprire il circuito in una sezione diritta o giunto di una connessione filettata può essere risolta con mezzi improvvisati, ad esempio usando colla Minute o identico nell'azione. Per fare questo, la superficie da riparare o screpolata deve essere pulita, sgrassata e asciugata. Quindi, l'area preparata viene avvolta con uno strato di culo serpyanka e sfregato nelle celle della griglia il solito bicarbonato di sodio (la prima bobina viene provvisoriamente fissata al tubo con la colla). Quindi un altro strato di bobine della griglia, già sovrapposto, viene applicato al tubo e le celle vengono nuovamente riempite con soda. Dopo aver posato il terzo strato di serpyanka con la soda, l'ultima spira del nastro viene fissata con un cinturino in nylon, e la colla da un tubo viene applicata al manicotto risultante, a partire dal sito del danno. La colla viene immediatamente assorbita nella soda e, reagendo con essa, si indurisce all'istante, formando un guscio solido. È necessario applicare la colla sull'intera superficie dell'avvolgimento, i tubi vengono spremuti alternativamente mentre si svuotano, il numero di tubi dipende dall'area dell'area riparata.

Se il danno al tubo è una fessura, allora viene anche riempito di soda e la colla gocciola dall'alto, sigillando immediatamente il danno. Sopra una crepa imponiamo una benda da serpyanki nel modo descritto sopra.

Il metodo è applicabile per la riparazione di tubi in acciaio e plastica.

C'è un altro modo per sigillare le perdite di refrigerante su una sezione rettilinea o ovale di una tubazione di riscaldamento in acciaio, oltre che su una connessione filettata - utilizzando un rivestimento di malta cementizia rinforzata. Per fare questo, il sistema è depressurizzato in modo che l'acqua non fuoriesca dal sito di danneggiamento e l'area di riparazione viene pulita da vernice e ruggine. Quindi, il cemento 400 o 500 viene preparato con una soluzione acquosa di consistenza panna acida, e la sezione problematica della pipeline è fasciata con una striscia di tela, che passa i liquidi bene attraverso se stessa (è possibile utilizzare serpianka o una normale fasciatura medica). Il legame è fatto con ogni strato di rivestimento in cemento. Di conseguenza, un tubo con uno spessore della parete di almeno 2 cm dovrebbe essere formato sul tubo, che è coperto con l'ultimo strato della stessa soluzione.

L'efficacia del metodo può essere migliorata se per miscelare cemento non usare acqua, ma colla vinilica, ma non la sua varietà pastosa, ma emulsione. Inoltre, al posto del cemento, è possibile utilizzare l'impermeabilizzazione a base di cemento.

Ceresit CR 65, progettato specificamente per l'installazione di rivestimenti impermeabili.

È importante! L'uso di bende di cemento per sigillare la conduttura di riscaldamento è una misura temporanea, poiché il cemento non è di plastica e resiste scarsamente alle forze di trazione che lo influenzeranno durante l'espansione termica delle tubazioni, quindi anche il serpente non salverà i microcroci nel guscio di riparazione nel tempo.

Eliminazione di perdite nel campo delle connessioni filettate

Se il refrigerante scorre alla giunzione di sezioni di tubo realizzate in modo filettato, o nei punti di collegamento al radiatore di riscaldamento, arrestare le valvole, l'azione ottimale sarebbe quella di rimuovere il collegamento filettato per diagnosticare la causa della depressurizzazione. Questo si riferisce alla situazione in cui durante l'installazione dei raccordi del sistema di riscaldamento progettati per la regolazione - la regolazione con la sigillatura non è stata utilizzata. Lo smontaggio del giunto filettato, che viene effettuato dopo che il refrigerante è stato scaricato dal sistema, mostrerà la causa della perdita - l'usura del filo o la perdita delle sue qualità dal sigillo.

Nel primo caso, il profilo del filo viene aggiornato passando attraverso di esso i fori (matrici) con il taglio di altri 2-3 giri. Se il filo viene distrutto in modo significativo, sarà necessario inserire un nuovo frammento della pipeline con l'aiuto della saldatura o ancora una connessione filettata (pressione).

Se i fili sono in condizioni soddisfacenti, il materiale di tenuta viene sostituito. Per fare ciò, il filo viene pulito dai resti del vecchio sigillo e messo su uno nuovo. Per una tenuta affidabile, si consiglia di utilizzare una combinazione di un compattatore di fibre (filo di lino) e uno dei tipi di sigillante per connessioni filettate, tra cui anaerobico, progettato per un uso indipendente.

Per semplificare questa procedura è possibile utilizzare uno speciale filo di tenuta universale con impregnazione. Il materiale del filo può essere naturale o sintetico, impregnante - il più delle volte in silicone. Tale thread è attraente per la sua semplicità d'uso, versatilità e convenienza dei prezzi, che consente di eseguire le riparazioni da soli e senza costi significativi.

Come sigillante per un giunto filettato, il nastro FUM è un materiale sintetico ampiamente utilizzato, a causa del contenuto di fluoro resistente alle alte temperature e agli agenti chimici.

Il nastro FUM è costituito da tre tipi:

  • FUM-1 - con lubrificante a base di vaselina, per uso in condotte industriali, anche con mezzi aggressivi;
  • FUM-2 - non contiene lubrificante, adatto per ambienti con agenti ossidanti;
  • FUM-3 - per condotte con mezzi non aggressivi.

Tutti e tre i tipi di nastri FUM sono adatti all'uso nei sistemi di riscaldamento domestici e sono piuttosto efficaci se applicati correttamente alla filettatura.

Nei casi in cui il tasso di perdita non è significativo, lo smontaggio dell'attacco filettato può essere posticipato fino al termine della stagione di riscaldamento e la tenuta del collegamento può essere ripristinata posando sul giunto della fascia rinforzata utilizzando uno dei composti di tenuta sopra descritti - silicone, gomma, saldatura a freddo.

conclusione

Eliminando la perdita del sistema di riscaldamento, si dovrebbe oggettivamente valutare l'efficacia e il potenziale di durata delle riparazioni effettuate. La maggior parte dei mezzi offerti dai produttori per eliminare le perdite sono progettate per eliminare temporaneamente un'emergenza fino a quando non vengono adottate misure radicali, inclusa la revisione dell'impianto di riscaldamento. Pertanto, dopo aver diagnosticato le cause della fuoriuscita e aver scelto come coprire il danno, è necessario consultare i professionisti, non affidandosi esclusivamente alla consulenza di marketing nel negozio, a volte fornita da lavoratori senza esperienza nelle attività di riparazione e costruzione. Ciò consentirà di ottenere una valutazione oggettiva della situazione e di pianificare correttamente le attività di riparazione alla fine della stagione di riscaldamento, al fine di evitare di aggravare la situazione durante la stagione fredda.

Sigillante per tubi: scopri quali 3 categorie di prodotti sono necessari per sigillarli

Ci sono molti sigillanti per tubi.

Saluti a voi, miei cari lettori!

Molte persone sanno che quando si creano e riparano varie comunicazioni di ingegneria, è importante sigillare in modo affidabile tutti gli elementi. Da ciò dipende l'affidabilità e l'efficienza dei sistemi. Oggi vi dirò come scegliere un sigillante per tubi per l'approvvigionamento idrico, fognature, riscaldamento e rimozione dei fumi.

Categoria 1: materiali per la sigillatura di condotte idriche e fognarie

Per le fognature e le condutture dell'acqua ci sono diversi tipi di guarnizioni.

Nastro sigillante

Nastro di tubi doya autoleganti.

Appositamente progettato per sigillare il nastro adesivo dei tubi, è un moderno mezzo di tenuta. Hanno tali virtù.

  1. Le pellicole autoadesive sono facili da usare e ad alta efficienza.
  2. I nastri sigillanti su una base di polietilene forte possiedono buone caratteristiche operative.
  3. Sono universali, possono essere utilizzati per sigillare diversi tipi di condotte (fognature e condotte idriche), perché hanno proprietà anti-corrosione e dielettriche.
  4. I nastri possono essere utilizzati non solo per sigillare i raccordi, ma anche per sigillare gli elementi del sistema: inserti, piegature, tappi, angoli di svolta, ecc.

Successivamente, una piccola istruzione su come sigillare il tubo con del nastro:

  1. Preparare la sua superficie per l'avvolgimento del sigillante: deve essere pulito da sporco, polvere e asciugato.
  2. Quando si applica il nastro sul tubo, assicurarsi che sia costantemente teso, oltre a questo - non consentire la formazione di pieghe e pieghe.
  3. Avvolgi il film, creando una sovrapposizione del 50 percento in una spirale. Di conseguenza, l'intera superficie di tenuta dovrebbe trovarsi sotto la protezione a doppio strato del nastro.

Il nastro sanitario è poco resistente alla luce UV. Di conseguenza, se la sezione compatta della pipeline è esposta al sole, dovrebbe inoltre essere protetta dalla radiazione ultravioletta sul film.

Composti siliconici

Sigillante siliconico neutro.

Sigillante idraulico a base di silicone per giunzioni di tubi è un altro strumento di sigillatura comune. I composti siliconici di gomma sono un composto di varie sostanze che garantiscono una sigillatura di alta qualità. Hanno una buona adesione alle superfici di tenuta e non richiedono che vengano pretrattati con un primer.

Voglio avvertirvi che per il tipo di indurente i sigillanti siliconici per condotte fognarie sono suddivisi nei seguenti tipi:

  1. Formulazioni acide Il loro prezzo è relativamente basso. Tuttavia, non possono essere utilizzati per sigillare determinate superfici che possono interagire con gli acidi.
  2. Analoghi neutri. Sono versatili e possono essere utilizzati per tutti i tipi di materiali dai quali sono realizzati i tubi.

Con l'aiuto di sigillanti siliconici, i tubi di metallo e plastica sono sigillati, ma solo i tubi di fognatura.

Dopo la vulcanizzazione del gel di silicone, dopo la sua applicazione, viene trasformato in un materiale simile alla gomma. Questo processo è direttamente influenzato dall'umidità nell'aria.

Al momento, la più alta qualità, e quindi marchi di sigillanti popolari Tytan, Moment e Sinicon. Sono utilizzati non solo per sigillare le interfacce di tubi metallici e di plastica, ma anche per riparare fistole e crepe.

Daro 'come usarli:

  1. Prima di sigillare la superficie, assicurarsi che sia asciutta e pulita.
  2. Quindi, distribuire delicatamente il gel di silicone sulla giunzione dei tubi o degli elementi del sistema.
  3. Non spalmare ulteriormente la composizione. Applicalo in 2-3 strati, andando leggermente oltre i confini di entrambi i lati del giunto.
  4. È estremamente indesiderabile idratare il tubo non solo prima del lavoro e durante il suo decorso, ma anche fino alla fine della polimerizzazione del silicone.

In assenza di una pistola di montaggio, il sigillante dal tubo può essere schiacciato con una maniglia a martello.

Estrudere e distribuire il sigillante è estremamente semplice - utilizzando una speciale pistola di montaggio. In caso contrario, puoi usare un normale martello.
Inserire la maniglia nel tubo e premere questo tipo di pistone.

Resina epossidica

La resina epossidica è spesso usata come sigillante.

Serve, così come gli adesivi basati su di esso, come i mezzi più utilizzati per i tubi dell'acqua e delle acque reflue:

  1. Nei sistemi di alimentazione e scarico dell'acqua, la resina epossidica viene utilizzata per le tubazioni in ghisa e ceramica che richiedono un legame più forte rispetto alle controparti in plastica.
  2. I vantaggi di questo sigillante includono la lunga durata e la resistenza a più di cinquanta composti chimicamente aggressivi.
  3. "Epossidico" non è resistente solo agli acidi solforico e nitrico, al perossido di idrogeno, al metil etil chetone, all'acetone e ai composti del fluoruro.

Canapa, corda di iuta

Kabolka (passo filo) per prese di tubi di fogna.

Un altro sigillante comune per tubi di acqua in metallo e controparti fognarie in ceramica e ghisa è una corda di iuta o di canapa, nonché un filo di resina (tacco). Sono usati per sigillare i bagliori delle reti. Voglio darti un consiglio: l'uso di una corda impregnata di resina è l'opzione preferita.

In precedenza, solo la juta impregnata di resina veniva utilizzata per compattare le comunicazioni domestiche. Il principio del suo funzionamento è lo stesso di quello dei nastri autoadesivi, ma sono fissati in modo diverso.

La juta è una stringa ordinaria, una stringa. Tuttavia, se impregnato di bitume o resina, si trasforma in una guarnizione resistente e duratura per le prese delle fogne in ceramica e ghisa.

Altri mezzi

  1. Il cemento è un elemento comune di alcuni agenti di tenuta. Viene spesso utilizzato per la produzione di miscele di cemento-amianto e per il calafataggio di prese di ghisa in ghisa.
  2. Mastice d'asfalto e analogo del bitume di petrolio sono utilizzati per la produzione di composti di colata. Sono necessari per sigillare accoppiamenti e prese di ceramica. Tali mastici sono utilizzati per diversi tipi di condotte: bitume di talco, bitume polimero-amianto, bitume di gomma, bitume polimero, ecc.

Sigillatura di scarichi tecnici di drenaggio.

  1. Lo zolfo tecnico viene utilizzato per sigillare le prese delle tubazioni fognarie in ghisa. Prima dell'uso, deve essere schiacciato, quindi riscaldato fino alla fusione. Va detto che questo metodo è usato raramente ora, perché lo zolfo ha un odore molto forte e sgradevole.

Categoria 2: guarnizioni per l'impianto di riscaldamento

Tutti noi dobbiamo installare una nuova rete di riscaldamento, cambiare i radiatori e sigillare le interfacce filettate appena prima della stagione di riscaldamento. Scopri dal mio articolo che tipo di sigillanti per questo ora può essere usato.

Traino di lino

Le fibre di lino sulla vernice ora sono poco usate, come un sigillo.

Al momento ci sono molti sigilli per radiatori e tubi per sistemi di riscaldamento, che appartengono a diverse generazioni. Uno dei più vecchi sigillanti è il traino di lino, piantato sulla vernice.

Tuttavia, questo materiale è stato buono molti anni fa, ora ha poco uso. Lasciami spiegare perché:

  1. Il lino è naturale, vale a dire decomponibile, quindi - sigillante di breve durata. In precedenza, i radiatori in ghisa funzionavano silenziosamente per 40 anni. Tuttavia, ora le condizioni di servizio delle reti di riscaldamento sono diverse. Cambiare questo sigillante avrà 3-4 anni più tardi.
  2. Le pitture attuali hanno una composizione diversa da quella delle controparti sovietiche. Non sono assolutamente adatti, come l'impregnazione delle fibre di lino. Anche il silicone non è adatto a questo. Contiene aceto, che provoca la corrosione del filo.

È meglio non usare un sigillo di lino nei grattacieli - non è adatto per l'alta pressione.

  1. Moderni grattacieli - questo non è Krusciov 2-5 piani. Durante le prove di pressione (test delle tubazioni per resistenza e tenuta) e il funzionamento della rete di un tale edificio, viene attivata la pressione fino a 16 atmosfere. La tenuta in lino è consentita per l'uso a pressioni fino a 8 atmosfere.

Di conseguenza, i collegamenti sulla guarnizione di lino scoppiano a causa del suo rigonfiamento o non possono resistere alla pressione di esercizio nell'impianto di riscaldamento.

Per gli appartamenti in un edificio di 1-5 piani è possibile utilizzare un sigillo di lino. Ci sono solo poche connessioni nelle abitazioni.
Nella tua casa, cottage, il numero di accoppiamenti filettati su tubi può avvicinarsi a diverse centinaia. In essi, il sigillante per lino è estremamente indesiderabile.

Prodotti più moderni: filamenti polimerici e sigillanti anaerobici

Nella foto - filettatura polimerica con raccordo per tubo.

Il lino, piantato sulla vernice, sta gradualmente diventando un ricordo del passato. Ora esiste un metodo più moderno, affidabile, sicuro e durevole per sigillare tubi ed elementi di sistemi di riscaldamento. Si basa sull'uso di filamenti polimerici e gel anaerobici.

  1. Il sigillante anaerobico per il riscaldamento si polimerizza in congiunzione quando viene a contatto con il metallo, riempiendo completamente l'intera filettatura. La connessione durerà quanto i tubi, senza sostituzioni e perdite. Non avrà paura di alta pressione e carichi di temperatura, urti e vibrazioni.
  2. I filamenti di polimero sono anche un eccellente sigillante per i nodi filettati dei sistemi di riscaldamento. Sono adatti per sigillare tubi in metallo, PVC e polipropilene, il cui abbinamento non è desiderabile per l'utilizzo di materiali dal gel. La temperatura di funzionamento dei fili non è limitata e lo smantellamento è facile.

Gel anaerobici dei prodotti PCT.

Nella tabella in basso, vi presento le caratteristiche tecniche dei gel anaerobici di alta qualità dell'azienda russa PCT (Region Spectechno).

Sigillatura di tubi e raccordi: come scegliere il prodotto giusto

La sigillatura dei tubi è l'organizzazione dell'ostruzione completa delle sostanze gassose e liquide dai tubi. Questo evento è molto importante, ma, di regola, non viene prestata sufficiente attenzione a ciò, che col tempo influisce negativamente sull'integrità di una struttura di pipeline. È molto più difficile sigillarlo nuovamente che farlo immediatamente quando si installano i tubi.

Durante l'installazione di impianti idraulici, riscaldamento o altri sistemi, è necessario prestare particolare attenzione alla sigillatura dei giunti.

Proprietà e caratteristiche dei sigillanti

Oggi sul mercato dei materiali da costruzione è disponibile un'ampia gamma di sigillanti per vari tipi di tubi, che consente a tutti di scegliere un materiale economicamente e praticamente adatto.

È importante! Per i sistemi idraulici l'installazione di materiali di tenuta è considerata obbligatoria.

Si sconsiglia l'uso del sigillante per eliminare la perdita, in quanto può trattare questo problema solo per un po '. I sigillanti sono utilizzati per eliminare le perdite nelle strutture della pipeline. Questi materiali sono montati in punti in cui i tubi sono interconnessi o uniti a raccordi.

Vengono utilizzati per vari tipi di raccordi, ma soprattutto per modelli con filettatura e compressione. Da un punto di vista costruttivo, tali raccordi sono inclini ad allentare i dadi, quindi hanno bisogno di una fissazione aggiuntiva sulla colla.

Il materiale sigillante non è una comune colla, quindi non è in grado di far fronte a una fessura nel tubo. Tali composti riducono al minimo la probabilità di cricche. Sono spesso usati per le comunicazioni fognarie. Ciò è dovuto al fatto che le comunicazioni moderne sono fatte di polimeri, che sono realizzati con l'aspettativa di un'installazione rapida senza l'uso di attrezzature speciali.

I sigillanti differiscono per composizione e scopo, quindi è necessario fare attenzione quando si sceglie un tale strumento.

Quando hai bisogno di un sigillante? Pro e contro di utilizzo

In alcuni casi, la composizione sigillante potrebbe non essere necessaria, tuttavia, spesso ci sono situazioni che richiedono il suo uso. Considerali:

  • violazione della tecnologia di montaggio;
  • cattiva qualità degli anelli di tenuta in gomma o loro completa assenza.

Materiale di tenuta per tubi di fognatura è utilizzato all'interno e all'esterno. Gli esperti raccomandano l'uso di sigillanti come protezione aggiuntiva in tutti i casi. Da un punto di vista finanziario, questo è associato a costi elevati, tuttavia, e l'affidabilità di un tale sistema aumenta, il che rende possibile proteggere la comunicazione il più possibile dai danni.

Considerare i vantaggi dell'utilizzo di composti sigillanti:

  • tali materiali aumentano le prestazioni di tenuta della struttura, che influisce positivamente sulla sua prestazione e durata;
  • la possibilità di rafforzare le aree dove vengono realizzati i giunti di tubi;
  • facilità di applicazione dei materiali di tenuta.

Tra gli svantaggi dell'uso di sigillanti si possono notare solo due:

  • aumento delle spese finanziarie durante l'installazione delle comunicazioni;
  • costi di tempo.

Gli agenti sigillanti, se necessario, vengono utilizzati nei giunti dei segmenti della tubazione, indipendentemente dal tipo di connessione.

Tipi di sigillanti per tubi

Oggi ci sono diversi materiali di tenuta popolari che differiscono per struttura e metodo di applicazione. Considera questi materiali:

  • composti idraulici liquidi per sigillare tubi;
  • Nastro FUM;
  • composti indurenti per impianti idraulici;
  • sigillatura con filo di lino.
  • filo polimerico.

Composizioni sintetiche liquide per sigillare tubi. Questa classe comprende materiali polimerici moderni caratterizzati da un'elevata plasticità, anche dopo la solidificazione. Tali sigillanti hanno una caratteristica distintiva: quando applicati, ripetono la forma delle parti nel nodo di collegamento. Dopo la solidificazione, formano una guarnizione monopezzo che riempie il giunto. Tale guarnizione è considerata molto affidabile e non può essere sostituita dalla pressione del fluido nel tubo.

Alcuni tipi di materiali sigillanti liquidi non possono essere utilizzati per tubi che trasportano acqua calda. Ciò è dovuto al fatto che, a temperature elevate, tali composti si ammorbidiscono notevolmente e perdono le loro proprietà benefiche. Il sigillante liquido più comune oggi è un composto a base di silicone. Lavorare con una composizione sigillante di questo tipo richiede molta attenzione. Prendi in considerazione due regole base per lavorare con un materiale così ermetico:

  • sono richiesti guanti protettivi in ​​gomma;
  • la stanza in cui viene eseguito il lavoro deve essere ben ventilata, poiché l'acido acetico viene rilasciato attivamente durante l'essiccazione del sigillante siliconico.

La composizione dei sigillanti liquidi include sostanze aggressive, quindi quando si lavora con loro è necessario utilizzare dispositivi di protezione per le mani e gli organi respiratori

Nastro FUM. Questo nastro è un mezzo di tenuta popolare, che viene utilizzato per tutti i tipi di connessioni filettate. Tuttavia, un tale nastro ha i suoi inconvenienti, il principale dei quali è - se la pipeline è soggetta a effetti di vibrazione o vari tipi di spostamenti, il nastro FUM può prevenire perdite alle articolazioni. Altrimenti, questo strumento è considerato molto affidabile. Il nastro è strettamente avvolto e non richiede l'uso di attrezzi speciali.

Le strutture di tempra per le comunicazioni idriche. Forse il gruppo più ampio di sigillanti per sigillare tubi. Gli esperti consigliano di non usare tali sostanze nella vita di tutti i giorni. Ciò è dovuto al fatto che la tecnologia dei materiali di tenuta temprati è in via di sviluppo. Ad oggi, sono attivamente utilizzati nelle imprese industriali.

Sigillatura con filo di lino. In precedenza, invece di usare la canapa di lino (fibra di canapa), tuttavia, ora il suo uso si è fermato. La fibra di lino è una sostanza organica che è altamente suscettibile alla decomposizione.

Fai attenzione! Sulle tubazioni che trasportano acqua calda, la fibra di lino si asciuga e diventa fragile. Pertanto, si raccomanda vivamente di non utilizzare un sigillante per il riscaldamento dei tubi.

Filo in polimero per sigillare il filo. Il filo polimerico assomiglia a un nastro FUM nelle sue caratteristiche. Tuttavia, tale sigillante è più affidabile e difficile da usare rispetto al nastro FUM. L'uso del filamento polimerico garantisce elevate prestazioni di tenuta, ma tale materiale deve essere applicato in modo uniforme, altrimenti c'è il pericolo di rompere il filo.

Il filo di tenuta è un mezzo ideale per sigillare il giunto filettato di tubi e raccordi metallici.

Altri modi per sigillare i tubi

Esistono molti altri modi per sigillare i tubi, tra i quali ci sono quelli vecchi che sono ancora usati dalle persone. Uno dei vecchi metodi popolari è quello di immergere nella biancheria di lino caldo. Il tempo di ammollo, di regola, è di circa due giorni. Dopo l'immersione il lino viene impastato come un impasto in piombo rosso piombo. Questo metodo è adatto per diverse condotte (compresi i tubi di riscaldamento).

Vale anche la pena menzionare i sigillanti per tubi di fogna. È possibile sigillare il tubo di fognatura con un metodo molto popolare, inseguendo. Per le comunicazioni fognarie, che sono uniti per mezzo di un elemento di collegamento speciale, la presa, l'inseguimento è utilizzato da un distruggidocumenti. Kabalka è una fibra organica di origine vegetale, che è impregnata di olio minerale.

Tale sigillante per condotte fognarie è molto affidabile e ha una lunga durata. La goffratura viene eseguita da uno strumento speciale che assomiglia a un cacciavite di grandi dimensioni. Grazie a questo strumento, il kabalka si fa strada nell'articolazione. L'avvolgimento viene spesso eseguito in più turni. Dopo questa procedura, l'unione di due tubi viene imbrattata con malta cementizia per aumentare le prestazioni di tenuta.

L'avvolgimento della biancheria è uno dei metodi di sigillatura più antichi.

Un altro dei vecchi metodi sta versando zolfo caldo sul giunto. Tuttavia, è stato quasi completamente abbandonato, poiché i vapori di zolfo sono molto dannosi per la salute umana e possono anche prendere fuoco.

Suggerimenti per la scelta del giusto sigillante per diverse condotte

Per tubi fatti di polivinilcloruro (PVC), sono raccomandati sigillanti a base di gomma o silicone. Tali materiali sono caratterizzati da una lunga vita operativa e sono eccellenti per la plastica. Si attaccano con la plastica come la colla. I sigillanti in gomma e silicone sono adatti anche per tubazioni in metallo-plastica, poiché la guaina esterna dei tubi è quindi rappresentata da un materiale plastico.

Si consiglia di sigillare le giunzioni nelle comunicazioni di riscaldamento con materiali speciali che abbiano una buona stabilità termica. I sigillanti siliconici non sono adatti per il riscaldamento di tubi. Gli esperti consigliano di combinare materiali di tenuta durante l'installazione di sistemi di riscaldamento. In questo caso, un'opzione eccellente è la combinazione di una sostanza resistente al calore e del nastro.

Quando si installano le comunicazioni metalliche, è consigliabile utilizzare nastri sigillanti speciali. E la selezione di sigillanti per la comunicazione delle acque reflue - un esercizio più complesso. Una composizione a base di silicone funziona bene in questo caso, tuttavia, il suo costo è elevato, così come la spesa. Sigillante per tubi di fogna è meglio scegliere, a seconda del caso.

È importante! Per i gasdotti è opportuno utilizzare sigillanti altamente densi. Questo è necessario per escludere la possibilità di penetrazione del gas attraverso il materiale di tenuta.

Per i camini sono utilizzati sigillanti speciali, che sono altamente resistenti a diversi fattori che si presentano in tali sistemi (alte temperature, sostanze aggressive e condensa). L'opzione più adatta in questo caso è la composizione di poliuretano a base di gomma. Nonostante i suoi costi elevati, si giustifica pienamente in funzione.

I camini di tenuta dovrebbero essere fatti solo per resistere alle alte temperature.

Si consiglia di studiare attentamente la composizione del materiale sigillante quando lo si sceglie. I moderni sigillanti resistono a un'ampia gamma di temperature, da -50 a +200 ° C. L'attenzione dovrebbe essere prestata ad altre proprietà che differiscono, a seconda del tipo di sigillante. Tra queste proprietà: densità, resistenza, viscosità, ecc.

Il processo di sigillare le tue mani

Considerare un processo graduale di sigillatura della tubatura con filo di lino con vernice:

  1. Prima di tutto, è necessario eseguire la preparazione per sigillare il giunto con un agente di tenuta. Per fare questo, è necessario pulire i fili e sgrassare con benzina.
  2. Successivamente, è necessario dipingere il filo con la vernice e attendere un po 'che la vernice si appiccichi.
  3. Alla terza fase, il filo di lino viene applicato al filo. Gli esperti consigliano di applicare un sigillante uniformemente in modo che non vi siano aree sporgenti o, al contrario, vuote. Su ogni strato di filo di lino, è necessario applicare una piccola quantità di vernice.
  4. Quindi è necessario stringere il tubo. Il processo di collegamento dei tubi alla filettatura è auspicabile per eseguire lentamente.

Per questo tipo di pittura a smalto sigillante (PF) è più adatto. Questo evento dovrebbe essere affrontato con la massima serietà, poiché il materiale sigillante scelto e applicato correttamente contribuisce ad aumentare la vita operativa della comunicazione. Inoltre, è necessario ricordare che tutte le articolazioni, in ogni caso, dovrebbero essere pieghevoli.