3. Schema di equilibrio dell'approvvigionamento idrico e dei servizi igienico-sanitari

Lo schema di equilibrio dell'approvvigionamento idrico e dei servizi igienico-sanitari è compilato in conformità con [2].

Nella preparazione del bilancio, la perdita totale di acqua dal sistema dovrebbe includere:

a) consumo irrecuperabile (ritiro dell'acqua dal sistema per esigenze tecnologiche);

b) perdita di acqua per evaporazione durante il raffreddamento, determinata dalla formula:

dove t = t1 - t2 -- differenza di temperatura dell'acqua in gradi, definita come la differenza di temperatura tra l'acqua che entra nel refrigeratore (torre di raffreddamento), t1= 35 ° C e acqua refrigerata t2= 30єС;

qOHL -- portata d'acqua di circolazione, m 3 / h;

Kspagnolo -- coefficiente tenendo conto della quota di trasferimento di calore per evaporazione nel trasferimento totale di calore, Kspagnolo= 0,0012.

Pertanto, per i sistemi di approvvigionamento idrico I, II, III e IV, la perdita di acqua per evaporazione sarà rispettivamente:

La perdita di vento è determinata in base alla tabella. 38 [2] e costituiscono lo 0,2% dell'acqua riciclata per le torri di raffreddamento dei ventilatori.

Per i sistemi I, II, III e IV di approvvigionamento idrico, la perdita di acqua per l'ablazione da parte del vento sarà rispettivamente:

La perdita di acqua per lo scarico è dello 0,5% di acqua riciclata ed è uguale per i sistemi di approvvigionamento idrico I, II, III e IV, rispettivamente:

Tabella 2 - Tassi consolidati di consumo di acqua e quantità di acque reflue per unità di produzione o materie prime nell'industria della raffinazione e petrolchimica

Regole di approvvigionamento idrico e servizi igienico-sanitari: il calcolo del saldo + portata e consumo di acqua

Disposizione delle comunicazioni nella costruzione o nella modernizzazione della casa: un processo piuttosto complicato e responsabile.

Già nella fase di progettazione di questi due importanti sistemi di ingegneria, è necessario conoscere e seguire rigorosamente le regole di approvvigionamento idrico e servizi igienico-sanitari per evitare ulteriori problemi operativi e conflitti con i servizi ambientali.

L'ambito del documento normativo

"Norme per la fornitura di acqua fredda e servizi igienico-sanitari" - questo è il nome completo del documento approvato il 29.07.2013, per N 644. Ultima modifica - Aprile 2018, le modifiche e le aggiunte sono valide dal 12.04.2018.

Le regole determinano il rapporto tra abbonati (consumatori di servizi) e organizzazioni che li forniscono, in base alla conclusione di contratti vincolanti.

Il documento copre anche:

  • consumatori di servizi - individui, organizzazioni di bilancio, imprese, ecc.;
  • algoritmo per la connessione di oggetti alla CA (sistemi centrali);
  • contabilità dell'acqua rilasciata, contabilità degli scarichi assegnati, qualità del controllo;
  • i consumatori che sono obbligati a tenere conto dello scarico di effluenti nell'AC mediante strumenti di misurazione;
  • calcolo del compenso per lo scarico di effluenti eccessivamente inquinati, la procedura per informare sui cambiamenti nella loro composizione e proprietà (dichiarazioni di deposito);
  • standard, un meccanismo per monitorarne l'uso nella pratica, determinando l'entità della sovrattassa;

Deve essere pensato e fornito, e se necessario, l'accesso alle comunicazioni idriche e fognarie dell'abbonato, ai punti di estrazione dell'acqua e alle fognature per il campionamento.

Regole per la compilazione del bilancio idrico

Il calcolo del rapporto tra consumo di acqua e acque reflue viene effettuato per ciascun oggetto singolarmente, con una valutazione della sua specificità.

Prende in considerazione lo scopo dell'edificio o della stanza, il numero di utenti futuri, il consumo di acqua stimato minimo (massimo) per le esigenze domestiche o industriali. L'acqua è considerata interamente potabile, tecnica, riutilizzo, acque reflue, scarichi di tempesta nelle fogne.

Obiettivi e obiettivi da risolvere componendo il bilancio:

  1. Ottenimento di permessi per il consumo di acqua e il drenaggio quando collegato a un sistema centralizzato;
  2. La scelta di condutture idriche e fognarie con diametro ottimale;
  3. Calcolo di altri parametri - ad esempio, la potenza di una pompa sommergibile, se stiamo parlando dell'uso di un pozzo in una casa privata;
  4. Ottenere una licenza per il diritto di utilizzare risorse naturali (sempre, per l'esempio sopra descritto - propria fonte d'acqua indipendente);
  5. Conclusione dei contratti del secondo ordine - diciamo che si affitta uno spazio nel centro dell'ufficio, il proprietario dell'edificio è un abbonato del sistema di approvvigionamento idrico della città, e tutti gli inquilini ricevono acqua dal suo sistema di approvvigionamento idrico (proprietario) e scaricano i liquami nelle fogne. Di conseguenza, il proprietario deve pagare l'edificio.

Il bilancio idrico è una tabella che mostra il rapporto tra acqua utilizzata e acque reflue per un anno. Per un tale tavolo non esiste un solo modulo approvato a livello federale, ma l'iniziativa non è vietata e le aziende di servizi idrici offrono i loro modelli di riempimento per i clienti.

In generale, la compilazione del bilancio di gestione idrica per una piccola impresa sarà simile a questa:

  • Passaggio 1. Inseriamo le prime tre colonne di gruppi di consumatori con numerazione, nome e caratteristiche quantitative.
  • Passaggio 2. Cerchiamo standard per ciascun gruppo sul consumo di acqua, utilizzando regolamenti tecnici interni (sul funzionamento di bagni e docce), certificati (dal personale sul numero di dipendenti, dalla sala da pranzo al numero di piatti, dalla biancheria ai volumi di lavaggio), SNiP 2.04.01- 85 - "Approvvigionamento idrico interno e fognatura degli edifici."
  • Passaggio 3. Calcoliamo il consumo totale di acqua (metri cubi / giorno), determiniamo le fonti di approvvigionamento idrico.
  • Passaggio 4. Inseriamo i dati sulle acque reflue, rilevando separatamente le perdite irrecuperabili (prati d'irrigazione, acqua della piscina, ecc., Che non vanno giù nello scarico).

Di conseguenza, una ragionevole differenza tra lo smaltimento dell'acqua e il consumo di acqua può essere del 10-20%. Il valore fino al 5% viene trascurato, di regola, e si considera che lo scarico nella fogna sia pari al 100%.

Requisiti di installazione per contatori d'acqua

Il bilancio idrico calcolato con precisione è un argomento significativo nel giustificare i pagamenti per l'uso dell'acqua. Puoi provare a sfidare i tassi medi sovrastimati del fornitore, incluso il costo della perdita di acqua a causa di incidenti del gasdotto, riparazioni, perdite di cantina, dimostrare la necessità di tenere conto dei fattori stagionali, ecc.

La pratica dimostra, tuttavia, che la verità non è facile da raggiungere, e la soluzione migliore è installare un contatore dell'acqua. Secondo la sua testimonianza, la quantità di acqua utilizzata è determinata da una caduta.

In presenza di un metro, il calcolo per l'acqua è semplificato: l'indicatore rimosso dal tabellone viene moltiplicato per il prezzo di 1 metro cubo di acqua. I contatori sono montati sia su tubi con acqua fredda e calda. È importante monitorare l'integrità dei sigilli e periodicamente (una volta ogni qualche anno) per verificare le condizioni.

Per i sistemi fognari, non viene fornita la misurazione dell'acqua di scarico (tranne che per specifiche imprese industriali). Il loro volume è uguale al volume di acqua consumata.

Contatori dell'acqua individuali e generali aiutano a risparmiare costi di alloggio e di utenza. La quantità di denaro nella ricevuta dipende direttamente dalla quantità di metri cubi salvati. L'implementazione di massa dei contatori dell'acqua disciplina anche i dipendenti delle aziende idriche. Non è più possibile ammortizzare in modo incontrollato le perdite da perdite di acqua sulle reti usurate di acqua e fognature al consumatore.

Le norme sull'approvvigionamento idrico sono integrate da disposizioni per l'installazione dei contatori e la loro messa in servizio. È possibile installare il dispositivo con le proprie mani e invitare il padrone a casa per la sigillatura.

Esistono due requisiti per l'installazione di un contatore dell'acqua:

  1. mettere davanti al dispositivo un filtro grossolano per proteggerlo da piccoli detriti nell'acqua del rubinetto;
  2. utilizzare una valvola di ritegno all'uscita del misuratore per impedirne la promozione nella direzione opposta.

Prima di acquistare un contatore, è necessario controllare i dati del passaporto e controllarlo con i numeri sul caso e i dettagli del dispositivo. È inoltre necessario informarsi sui controlli effettuati e assicurarsi che il kit di installazione sia disponibile.

Esempi di calcolo del consumo di acqua e del drenaggio

Il carico su tubazioni e dispositivi che forniscono acqua ininterrotta alle varie apparecchiature sanitarie (lavello da cucina, rubinetto nel bagno, toilette, ecc.) Dipende dalle sue portate.

Nel calcolo del consumo di acqua si determina il consumo massimo di acqua al giorno, ora e secondo (sia totale che freddo e caldo separatamente). Per le acque reflue esiste un metodo di calcolo.

Sulla base dei risultati ottenuti, vengono stabiliti i parametri del sistema di approvvigionamento idrico secondo SNiP 2.04.01-85 - "Approvvigionamento idrico interno e fognatura degli edifici" [1] e alcuni ulteriori (diametro del passaggio del contatore, ecc.).

Esempio 1: calcolo del volume mediante le formule

Cottage privato con scaldabagno a gas, ospita 4 persone. Attrezzature sanitarie:

  • rubinetto in bagno - 1;
  • WC con serbatoio di scarico in bagno - 1;
  • rubinetto nel lavandino in cucina - 1.

È necessario calcolare il consumo di acqua e selezionare la sezione trasversale dei tubi di alimentazione in bagno, in bagno, in cucina e il diametro minimo del tubo di ingresso, quello che collega la casa a un sistema centralizzato oa un rifornimento idrico. Altri parametri dai citati codici di costruzione per una casa privata non sono rilevanti.

1. Consumo di acqua (max) in 1 sec. calcolato dalla formula:

Qsec = 5 × q × k (l / s), dove:

q - consumo d'acqua in 1 sec. per un dispositivo secondo il punto 3.2 [1]. Per il bagno, il bagno e la cucina - 0,25 l / s, 0,1 l / s, 0,12 l / s, rispettivamente (Appendice 2 [1]).

k - coefficiente dell'appendice 4 [1]. Determinato dalla probabilità di plumbing (P) e il loro numero (n).

2. Definisci P:

P = (m × q1) / (q × n × 3600), dove

m - persone, m = 4 persone;

q1 - il tasso massimo totale di consumo di acqua per ora di massimo consumo, q1 = 10,5 l / h (Appendice 3 [1], la presenza nella casa di impianti idraulici, bagno, scaldabagno a gas, fognature);

q - consumo d'acqua per un dispositivo in 1 sec;

n - il numero di unità idrauliche, n = 3.

Nota: poiché il valore di q è diverso, sostituiamo q * n sommando le cifre corrispondenti.

P = (4 × 10,5) / ((0,25 + 0,1 + 0,12) × 3600) = 0,0248

3. Conoscendo P e n, definiamo k nella Tabella 2 dell'appendice 4 [1]:

k = 0,226 - bagno, bagno, cucina (basato su n × P, cioè 1 × 0,0248 = 0,0248)

k = 0,310 è il cottage nel suo insieme (basato su n × P, cioè 3 × 0,0248 = 0,0744)

4. Definisci Qs :

bagno Qs = 5 × 0,25 × 0,226 = 0,283 l / s

bagno Qs = 5 × 0,1 × 0,226 = 0,113 l / s

cucina Qs = 5 × 0,12 × 0,226 = 0,136 l / s

cottage in generale Qs = 5 × (0,25 + 0,1 + 0,12) × 0,310 = 0,535 l / s

Quindi, il flusso d'acqua ricevuto. Ora calcoliamo la sezione trasversale (diametro interno) dei tubi secondo la formula:

D = √ ((4 × Qs ) / (PI × V)) (m), dove:

V - portata d'acqua, m / s. V = 2,5 m / s secondo il paragrafo 7.6 [1];

Qs - consumo d'acqua in 1 sec., M 3 / s.

bagno D = √ ((4 × 0,283 / 1000) / (3,14 × 2,5)) = 0,012 mo 12 mm

bagno D = √ (((4 × 0,113 / 1000) / (3,14 × 2,5)) = 0,0076 mo 7,6 mm

cucina D = √ ((4 × 0,136 / 1000) / (3,14 × 2,5)) = 0,0083 mo 8,3 mm

il cottage nel suo complesso D = √ (((4 × 0.535 / 1000) / (3.14 × 2.5)) = 0.0165 m o 16.5 mm

Così, il bagno richiede un tubo con una sezione interna di almeno 12 mm, per un bagno - 7,6 mm, un lavello da cucina - 8,3 mm. Il diametro minimo del tubo di ingresso per la fornitura di 3 apparecchi sanitari - 16,5 mm.

Esempio 2: definizione semplificata

Chi ha paura dell'abbondanza di formule può fare un calcolo più semplice.

Si ritiene che la persona media consumi 200-250 litri di acqua al giorno. Quindi il consumo giornaliero di una famiglia di 4 persone sarà di 800-1000 litri e il consumo mensile di 24000-30000 litri (24-30 metri cubi). Nelle case private nei cortili ci sono piscine, docce estive, sistemi di irrigazione a goccia, ad esempio una parte del consumo di acqua viene irrevocabilmente tirato fuori sulla strada.

Il consumo di acqua sta aumentando, ma c'è ancora il sospetto che lo standard approssimativo di 200-250 litri sia irragionevolmente alto. E infatti, dopo aver installato i contatori dell'acqua, la stessa famiglia, senza cambiare le proprie abilità domestiche, si snoda per 12-15 metri cubi sul bancone. m, e in modalità economica risulta ancora meno - 8-10 cub. m.

Il principio del drenaggio in un appartamento di città è questo: quanta acqua consumiamo, versiamo così tanto nel sistema fognario. Di conseguenza, senza contatore, fino a 30 cu. m, e con un contatore - non più di 15 cu. Poiché nel settore privato non tutta l'acqua consumata ritorna nel sistema fognario, sarebbe corretto utilizzare un fattore di riduzione nel calcolo dello smaltimento dell'acqua: 12-15 metri cubi × 0,9 = 10,8-13,5 metri cubi. m.

Entrambi gli esempi sono condizionali, ma la tabella con il presente calcolo del consumo e dello scarico dell'acqua, che può essere eseguita solo da un ingegnere qualificato, dovrebbe essere disponibile per tutte le entità aziendali (imprese, abitazioni) che prendono acqua potabile, sanitaria e igienica, esigenze di produzione e scarico canali di scolo. La responsabilità per l'accuratezza dei dati utilizzati nel calcolo spetta all'utente dell'acqua.

Razionamento: la regola principale di qualsiasi calcolo

Ogni regione ha le proprie norme sul consumo di acqua (potabile, per esigenze igienico-sanitarie, nella vita quotidiana e nelle famiglie). Ciò è dovuto alla diversa posizione geografica, fattori meteorologici.

Prendi la tariffa giornaliera dei parametri di volume del consumo e del drenaggio dell'acqua, distribuita in base alle esigenze della famiglia e della casa. Non dimenticare che sono uguali per la fornitura e lo scarico di acqua, ma dipendono da quanto bene è sistemata l'abitazione.

Valori regolamentari del consumo di acqua:

  • con tubo di livello esterno - da 40 a 100 litri per persona;
  • casa plurifamiliare casa senza bagni - 80/110;
  • lo stesso con bagni e stufe a gas - 150/200;
  • con alimentazione centralizzata di acqua calda e fredda - 200-250.

Per prendersi cura degli animali domestici, anche del pollame, ci sono delle norme per il consumo di acqua. Includono i costi di pulizia di penne, gabbie e mangiatoie, alimentazione, ecc. 70-100 litri sono forniti per una mucca, 60-70 litri per un cavallo, 25 litri per un maiale e solo 1-2 litri per un pollo, tacchino o oca.

Esistono regole per il funzionamento dei veicoli: equipaggiamento del trattore: 200-250 litri di acqua al giorno, auto - 300-450. Si prevede di pianificare il flusso di acqua per la lotta antincendio per tutti gli edifici e le strutture, indipendentemente dallo scopo operativo. Anche per le società del giardino, non c'è eccezione: il tasso di consumo di acqua per estinguere il fuoco all'esterno è di 5 litri al secondo per 3 ore, l'accensione interna è da 2 a 2,5.

Acqua per estinzione di incendi prelevata dalla rete idrica. Sulle condutture dell'acqua nei pozzi mettono gli idranti. Se non è tecnicamente fattibile o non redditizio, allora dovrai occuparti di un giacimento con una scorta d'acqua. Quest'acqua non dovrebbe essere inviata per altri scopi, il tempo di recupero nel serbatoio è di tre giorni.

Consumo di acqua per irrigazione al giorno: 5-12 l / m 2 per alberi, arbusti e altre piantagioni in piena terra, 10-15 l / m 2 - in serre e serre, 5-6 l / m 2 - per prato e aiuole. Nell'industria, ogni industria ha le sue peculiarità nel razionare il consumo di acqua e scaricare le acque reflue: l'industria della cellulosa e della carta, la metallurgia, la petrolchimica e l'industria alimentare sono ad alta intensità idrica.

Lo scopo principale del razionamento è di giustificare economicamente le norme del consumo e del drenaggio dell'acqua ai fini dell'uso razionale delle risorse idriche.

Il rapporto tra utenti dell'acqua e fornitore di servizi

Entrando in un rapporto contrattuale con l'organizzazione delle reti idriche e fognarie, si diventa consumatori del servizio di approvvigionamento idrico / scarico.

I tuoi diritti come utente del servizio fornito:

  • richiedere al fornitore di fornire continuamente servizi adeguati (pressione normativa, sicurezza per la vita e la salute, la sua composizione chimica);
  • qualificarsi per l'installazione di contatori d'acqua;
  • richiedere il ricalcolo e il pagamento delle sanzioni nel caso di fornitura di servizi in volume incompleto (l'atto deve essere redatto entro un giorno dalla presentazione della domanda)
  • rescindere unilateralmente il contratto, ma con riserva di notifica entro 15 giorni e pagamento integrale dei servizi ricevuti;

L'abbonato ha il diritto di ricevere gratuitamente le informazioni di pagamento (stato del conto personale).

L'elenco dei diritti della seconda parte:

  • interrompere (con notifica preventiva per più giorni) la fornitura totale o parziale di acqua e acque reflue in caso di condizioni tecniche insoddisfacenti delle reti di approvvigionamento idrico e delle acque reflue;
  • richiedere l'ammissione nel territorio del cliente per la rimozione di indicatori di spie, controllo di sigilli, ispezione di impianti idraulici e fognari;
  • condurre una manutenzione preventiva programmata nei tempi previsti;
  • spegnere i debitori dell'acqua per pagare;
  • interrompere la consegna dell'acqua senza preavviso in caso di incidenti, disastri naturali, interruzioni di corrente.

Controversie e disaccordi sono risolti attraverso negoziati o in tribunale.

Video utile sull'argomento

Come calcolare correttamente il consumo di acqua:

Acqua economica Il consumo di acqua è ridotto di 70:

Per capire perfettamente la complessità dell'approvvigionamento idrico e del drenaggio dal punto di vista delle regole, bisogna essere esperti con un'educazione specializzata. Ma tutti hanno bisogno di informazioni generali per capire quanta acqua otteniamo e quanto ne paghiamo.

Il consumo economico di acqua e il portare il consumo specifico al livello dei veri bisogni non sono concetti che si escludono a vicenda, e questo dovrebbe essere cercato.

Come fare un calcolo dell'approvvigionamento idrico

Chi è il proprietario dell'abitazione e, a proposito, non solo l'abitazione, ma chiunque abbia l'approvvigionamento idrico come uno dei sistemi, si è ripetutamente chiesto come calcolare il drenaggio. In effetti, nel momento in cui viene effettuata la progettazione dell'approvvigionamento idrico, è importante sviluppare correttamente non solo un sistema per collegare l'acqua ad una casa, appartamento o spazio pubblico, ad esempio a un edificio scolastico, ma anche un sistema che verrà utilizzato per il drenaggio.

Durante la progettazione della fornitura d'acqua, è importante sviluppare con competenza un sistema di drenaggio.

Ciò implica la progettazione di fognature rigorosamente in un ordine individuale per ogni singolo edificio. Dopo tutto, tutti gli oggetti hanno le loro caratteristiche individuali, che sono determinate dalle specifiche dell'operazione dell'edificio. Il metodo con cui viene calcolato l'approvvigionamento idrico e le acque reflue, tiene necessariamente conto dello scopo dei locali, del numero di utenti del consumo di acqua e della quantità massima di acqua necessaria sia per uso domestico che economico, e per scopi industriali.

Per il conto del saldo del consumo di acqua e, di conseguenza, il drenaggio dell'acqua, includere l'intero volume di acqua che scorre attraverso la conduttura assegnata per esso. Che include sia acqua potabile che tecnica, e quella che entra nelle acque reflue, e acqua destinata all'irrigazione dell'orto e del giardino. Inoltre, i cittadini che vivono fuori città e fanno il bagno nella loro proprietà ricevono una ricevuta, la tabella in cui è presente un'altra colonna: il consumo di acqua nella vasca da bagno.

Il significato del bilancio del consumo di acqua e dei sistemi di drenaggio

Lo schema di equilibrio del consumo e del drenaggio dell'acqua (esempio).

Qual è il calcolo del rapporto tra il volume del consumo di acqua e l'ammontare delle acque reflue, quasi nessuno può dire con certezza. Pertanto, è importante considerare tutto in ordine. In primo luogo, è necessario un accurato calcolo del bilancio per progettare correttamente le comunicazioni, che in questo caso gestiranno perfettamente sia l'approvvigionamento dei volumi d'acqua richiesti, sia la rimozione di rifiuti e acqua inquinata attraverso sistemi fognari.

In secondo luogo, la tabella e il calcolo del consumo di acqua saranno utili al fine di effettuare un calcolo qualitativo di tutti i parametri della conduttura prevista. Questo potere, e i parametri geometrici e fisici dei sistemi. Inoltre, la tabella di progettazione dei sistemi di approvvigionamento idrico aiuterà a scegliere l'attrezzatura necessaria, una pompa di drenaggio sommergibile, ad esempio la cui dimensione è calcolata in base al diametro del pozzo, se il privato decide di organizzare una fonte d'acqua indipendente per la sua sezione.

Un calcolo corretto e tempestivo del bilancio del consumo di acqua faciliterà la ricezione di documenti che autorizzano il rilascio di acqua e la ricezione di effluenti.

Ma solo nel caso in cui il progetto di un sistema di drenaggio riguarda sistemi comunali centralizzati e, di conseguenza, la connessione del vostro oggetto a loro. Senza un equilibrio preparato, sarà impossibile ottenere una licenza ufficiale per il diritto di utilizzare risorse naturali, cioè acqua, che proviene ancora da un pozzo situato nel tuo sito, cioè, che appartiene a te personalmente. Il contratto con le società che rappresentano le utility locali richiede anche un calcolo preparato della fornitura di acqua ai locali e degli effluenti scaricati dalla stessa struttura.

Metodo di calcolo del drenaggio e del consumo di acqua

Tabella dei parametri di calcolo degli impianti idraulici e idraulici.

Per comodità dei consumatori, è stato sviluppato un metodo per calcolare il consumo di acqua e il suo scarico, che comprendeva i codici di costruzione. Nel calcolo del saldo sono inclusi i tassi di consumo, che sono regolati dai requisiti della tecnologia. Inoltre, i dati sulle apparecchiature che sono in funzione delle comunicazioni idriche, che sono inclusi nel passaporto tecnico.

Esiste una tabella del consumo specifico stimato di acqua, con la quale è possibile effettuare autonomamente un calcolo del saldo. Secondo lei, il tasso di smaltimento dell'acqua e il consumo di acqua per 1 persona prescritti in casa dipendono dal grado di miglioramento degli edifici residenziali.

Se, ad esempio, la progettazione di un edificio all'interno presuppone la presenza di approvvigionamento idrico e di acque reflue, ma non vi è alcun bagno, il consumo giornaliero di acqua varia da 125 a 160 litri.

Lo spazio abitativo, che è considerato più confortevole e dotato di un bagno e di uno scaldabagno locale, suggerisce un aumento della tariffa giornaliera per persona che vive in casa a 230 litri. Se l'edificio non ha solo la fornitura di acqua per uso domestico, fognature e un bagno con scaldabagno, ma utilizza anche un sistema di acqua calda centralizzata, la portata raggiungerà 350 litri al giorno.

Come iniziare a tracciare un bilancio di approvvigionamento idrico e drenaggio?

Tabella dell'indicatore stimato del consumo di acqua.

Prima di stipulare un accordo sul ricevimento delle acque reflue e sulla fornitura di acqua, che differisce sia nelle caratteristiche tecniche che in quelle di consumo, è necessario calcolare il bilancio del consumo di acqua e il suo ritiro. E se un esempio o una forma di un accordo su un accordo con le autorità municipali locali viene necessariamente offerto a un cliente, allora il proprietario può fare da solo il calcolo del rapporto tra acqua fornita e scaricata dall'impianto. Nel caso estremo, sarà possibile chiedere aiuto per stabilire un equilibrio con gli specialisti delle organizzazioni di servizi pubblici, con i quali il contratto sarà successivamente concluso.

Regole di calcolo

Nel fare il rapporto, si dovrebbe essere guidati dalle regole di approvvigionamento idrico e scarico, che sono pienamente rappresentate nel SNiP del 2 aprile 2001. Il metodo di calcolo esistente è determinato dalla quantità totale di acqua consumata dai clienti, ovvero dagli utenti, che in genere dipende dal numero di utenti dell'acqua e dalle caratteristiche climatiche della regione in cui vivono i consumatori, dal livello di sviluppo dell'infrastruttura e, ovviamente, dallo stato fisico delle comunicazioni.

È necessario tener conto della dipendenza del metodo di funzionamento dei sistemi di riscaldamento sul livello di riempimento dei tubi con acqua, che si trova nel sistema durante la stagione di riscaldamento e si fonde dalla rete in primavera.

La quantità di tutta l'acqua accettata per ogni persona prescritta nello spazio abitativo di questo oggetto, di norma, include sia l'acqua fredda che l'acqua calda fornita agli impianti sanitari, più l'acqua che va ad annaffiare la vegetazione di giardini, giardini e palizzate. contabilità.

Se si tratta di produzione, la cui progettazione comporta il consumo di acqua in grandi quantità, che è necessariamente accompagnata da grandi volumi di acque reflue, ad esempio, vigili del fuoco o autolavaggi, allora la progettazione dei sistemi di approvvigionamento idrico è accuratamente controllata per il calcolo del saldo, in questo caso sarà necessario prestare molta più attenzione.

I proprietari di case che vogliono familiarizzare con il sistema di calcolo del saldo dovrebbero anche capire che il costo delle attrezzature idrauliche inciderà anche sul consumo totale di acqua. Ad esempio, il metodo di funzionamento dei sistemi di riscaldamento dipende dal fatto che i tubi siano riempiti con un volume sufficiente di liquido, che è costantemente nel sistema durante la stagione di riscaldamento, e si fonde dalla rete più vicina all'estate. Anche il volume di liquido scaricato attraverso le fognature influenza i volumi di acqua che entrano nel sistema di drenaggio. Si sta sciogliendo neve e pioggia.

Metodo semplice per calcolare l'equilibrio tra approvvigionamento idrico e drenaggio

In connessione con le regole adottate dalla Duma di Stato sull'approvvigionamento e il drenaggio dell'acqua fredda, l'installazione dei contatori è obbligatoria.

Per fare il calcolo più accurato delle risorse consumate, non è affatto necessario avere capacità matematiche soprannaturali o cercare una persona ben informata in questa materia. Basta installare i dispositivi per controllare il consumo di determinate risorse, che si tratti di acqua, gas e così via.

Come molti hanno già intuito, stiamo parlando di contatori. E se in tempi relativamente recenti poche persone hanno incluso questo dispositivo nella progettazione di un sistema di approvvigionamento idrico, le regole adottate dalla Duma di Stato sull'approvvigionamento di acqua fredda e i servizi igienico-sanitari determinano l'installazione obbligatoria di questi strumenti di misura.

Le letture ottenute con tale tecnica consentono di determinare rapidamente, facilmente e con precisione i volumi di acqua consumati in un determinato periodo di tempo. Chiunque può acquistare un contatore per il sistema di approvvigionamento idrico e nel 2014 ogni cittadino della Federazione Russa. Per l'installazione e la manutenzione preventiva, si consiglia di contattare specialisti del servizio di assistenza.

Il controllo del misuratore viene effettuato dal consumatore con il quale viene stipulato il contratto di assistenza. Se i sistemi di comunicazione attraverso i quali l'acqua viene fornita all'oggetto e scaricata nel sistema fognario sono dotati di dispositivi di misurazione, il consumatore non deve più calcolare il consumo di acqua a seconda del periodo dell'anno o del giorno. I dati oggettivi ottenuti dal sistema automatico escludono la possibilità di disaccordo tra clienti e fornitori, rappresentanti dei servizi di comunicazione locali.

Se gli strumenti tecnici di misura non sono installati dal cliente o sono difettosi e non hanno sigilli, la quantità di acqua consumata dai consumatori è determinata in base alla capacità di carico delle strutture dei servizi di comunicazione. Questi punti sono enunciati in ciascun contratto stipulato tra contraenti e consumatori.

Le condizioni di cui sopra per non tenere conto della testimonianza di un contatore privato includono anche casi di connessione non autorizzata al sistema di approvvigionamento idrico e sistemi di drenaggio organizzati illegalmente.

Metodi di pagamento per i servizi idrici

Se si dispone di un dispositivo di conteggio sul sistema di approvvigionamento idrico, le letture da esso prelevate restano moltiplicate per la tariffa. Separatamente, è necessario calcolare i volumi per l'approvvigionamento di acqua calda e fredda, poiché le loro tariffe differiscono. Gli importi ricevuti vengono sommati e il consumatore paga i servizi presso il punto di pagamento o tramite la macchina, in linea con l'importo effettivo, che include l'imposta sul valore aggiunto.

Per quanto riguarda il drenaggio di quei consumatori che sono in rapporti contrattuali con gli appaltatori, e questi sono proprietari di case private, appartamenti privatizzati, il loro calcolo del drenaggio sarà leggermente diverso. Dovranno pagare per questo servizio sulla base di standard approvati dalle autorità locali, che sono accettati secondo gli indicatori statistici medi del consumo di acqua in questa regione. Queste tariffe vengono ricalcolate e cambiate ogni anno. Gli standard medi di smaltimento delle acque, così come l'approvvigionamento idrico, sono svantaggiosi per il consumatore, in quanto sono calcolati per ogni persona. Pertanto, per risparmiare sulle bollette, è necessario installare un contatore.

5 Sistemi e diagrammi nell'elemento

I sistemi VO sono divisi in generale e separati.

Quando si sceglie un sistema VO, è necessario considerare:

- pulizia congiunta e separata di tipi separati di scarico.

- recupero e riutilizzo di materiali di scarto pregiati.

- riutilizzo di acque reflue industriali nel sistema di approvvigionamento idrico circolante.

- uso di NE trattati domestici e pioggia.

- utilizzo di CB di produzione per l'irrigazione di colture agricole.

Schema VO generalmente organizzato (tipico per piccoli ordini di pagamento)

Sistema split con VOC (utilizzato se dopo i processi tecnologici CB sono formati con il contenuto di sostanze speciali.)

I sistemi con un circuito completo CB sono chiamati sistemi VO privi di scarico o chiusi. P / n sistemi idrici chiusi include chiuso centralizzato noi; sistemi di raffreddamento (circolanti) locali e sistemi di uso sequenziale dell'acqua in diverse operazioni tecnologiche.

Quando si sviluppano sistemi complessi, considerare le seguenti opzioni per l'uso idrico integrato:

- la possibilità di utilizzare l'SV di un'impresa come fonte di approvvigionamento idrico per altri p / p.

- ConcentratedSV di un p / p come materia prima per la produzione di prodotti sull'altro p / p.

- ripulire la discarica urbana su p / p nei sistemi tecnici di approvvigionamento idrico, per l'irrigazione del territorio e altri scopi.

Le seguenti possibilità possono essere utilizzate nella progettazione di sistemi di smaltimento dell'acqua per aree e complessi industriali:

- innalzamento del livello di soluzione integrata delle problematiche di gestione delle acque delle città e sotto-par.

- l'uso integrato di corpi idrici naturali, limitando il loro numero per lo scarico di NE e riducendo il loro inquinamento.

- aumentare la capacità del sistema operativo per la creazione di cui sono ridotti gli specifici investimenti di capitale.

- riduzione dei costi operativi per la depurazione dell'acqua.

6 Lo schema di equilibrio del consumo di acqua e del drenaggio di un'impresa industriale.

Per il calcolo dei sistemi WVI, viene compilata la composizione del bilancio idrico per ciascun consumatore.

Il bilancio mostra:

valori del consumo di acqua consumata o il numero di ST generati

ammontare di perdite irrecuperabili

direzione dell'acqua

in cui i collettori fognari di quale sistema sono gli SR generati scaricati

gli schemi sono compilati in quantità assoluta di circolatore-x DM per unità di tempo (m 3 / giorno), o nel consumo specifico di acqua per unità di produzione o materie prime consumate.

Q1,Q2,Q3 - consumo di acqua per famiglie e tecnologi;

Qlos - SW su LOS; Q'- consumo di PSV.

Acqua di pozzo B1-td-d; B3 - tubi di acqua tecnica; K3 - rete di acque reflue industriali; Rete K1 di liquami di cotone. NE; Acqua di scarico K5-tr-d dal dispositivo refrigerato.

7 Condizioni di rilascio di PSV nella rete di drenaggio urbano.

Nella sede di un'impresa industriale in città o nelle vicinanze, le acque reflue industriali inquinate possono essere scaricate nella rete di drenaggio della città. Al fine di prevenire l'interruzione del processo biologico di trattamento delle acque reflue biologiche, l'acqua scaricata deve soddisfare determinati requisiti. I principali sono i seguenti:

le acque reflue industriali non dovrebbero essere aggressive rispetto ai materiali delle reti e delle strutture di drenaggio, non dovrebbero contenere impurità di tali dimensioni e densità che potrebbero ostruire la rete di drenaggio urbano;

nelle acque reflue industriali non dovrebbero essere impurità infiammabili - benzina, prodotti petroliferi, esteri, così come sostanze gassose disciolte che potrebbero formare miscele esplosive. Quando il trattamento biologico della concentrazione di acque reflue urbane di petrolio non deve superare il limite consentito per il processo di trattamento biochimico;

la temperatura della miscela di acque di scarico domestiche e industriali non deve superare i 40 ° C;

scaricato nella rete di acque reflue municipali non dovrebbe contenere batteri che entrano nei prodotti di vaccino e produzione di siero;

i valori medi di pH non dovrebbero superare i valori di 6,5-7;

le acque reflue industriali che non soddisfano i requisiti vengono pretrattate presso le installazioni locali appropriate. Inoltre, il dispositivo fornisce valvole idrauliche in punti di rilascio nella rete di drenaggio della città.

Il bilancio del consumo di acqua e di drenaggio

Quando si sta costruendo un nuovo impianto residenziale o industriale o ne viene ricostruito uno nuovo, si raccomanda di prestare particolare attenzione al sistema di approvvigionamento idrico per l'edificio e al drenaggio del liquido. È necessario eseguire la disposizione del contorno, in conformità con le normative vigenti. Ciò eviterà le denunce degli organismi di regolamentazione e l'imposizione di sanzioni.

È importante! Il profilo proiettato del sistema di consumo e drenaggio dell'acqua tiene conto di tutte le caratteristiche tecniche della struttura e del suo scopo. Per calcolare correttamente il bilancio di approvvigionamento idrico e di drenaggio per l'oggetto connesso, è necessario tenere conto del numero di utenti della risorsa, nonché degli scopi per i quali viene utilizzata l'acqua.

Quando si riempie il modulo di equilibrio, viene presa in considerazione tutta l'acqua che passa attraverso i tubi verso l'edificio. Include acqua per bere, liquido tecnico e di drenaggio, oltre a quella utilizzata per l'irrigazione del giardino. Se l'utente non ha solo abitazioni private per vivere, ma anche un bagno, questo verrà anche preso in considerazione nella ricevuta. Il consumo di acqua in questo caso sarà aumentato più volte. Ciò si rifletterà sicuramente nel documento di pagamento per il consumo di acqua. I proprietari del bagno nelle bollette hanno una colonna separata - per il consumo di acqua nella vasca da bagno.

regole

Le norme sul consumo di acqua sono regolate dalla legge numero 644 del 29 luglio 2013. Dice quanta acqua una persona spende per bere, cucinare e altri bisogni. Questo documento copre anche le seguenti domande:

  • Viene data la definizione del concetto di "consumatore": i consumatori sono cittadini o oggetti in cui è collegato il sistema di approvvigionamento idrico;
  • regole per collegare il contorno di una casa privata o di un altro edificio al sistema centrale di approvvigionamento idrico;
  • le regole per la contabilizzazione del consumo di acqua e dell'acqua deviate dalla struttura utilizzando le fognature;
  • Fornisce un elenco di cittadini che monitorano i singoli dispositivi di misurazione;
  • caratteristiche dello scarico di liquidi eccessivamente contaminati, delle norme per la progettazione di un tale sistema e del principio di presentazione di una dichiarazione - questo elemento è pertinente per gli impianti industriali i cui effluenti danneggiano l'ambiente;
  • regole di osservazione e trasferimento di fondi per l'uso dell'acqua.

Come fare un equilibrio?

Il calcolo del saldo del consumo di acqua e del fluido che lascia il deflusso consente di determinare l'importo dei pagamenti sulle entrate.

L'equilibrio del consumo di acqua e del drenaggio aiuta nella progettazione di sistemi di approvvigionamento idrico e fognario. Grazie a questo, puoi affrontare queste domande:

  • ottenere l'approvazione per il collegamento del singolo circuito collegato al sistema di alimentazione idrica centrale;
  • la scelta dell'idraulico e del materiale per il flusso del fluido;
  • calcolo di vari parametri del circuito progettato: lunghezza del tubo, diametro, numero, distanza dall'edificio al sistema e altri parametri;
  • ottenere una licenza per il consumo di acqua;
  • la conclusione di un accordo di secondo ordine.

Gli specialisti hanno sviluppato una speciale tabella di bilancio in cui sono riportati tutti gli esempi e le norme relative al consumo di acqua e allo scarico di acqua. Un bilancio di esempio può essere preso nell'utenza idrica. Non esiste una singola forma, ma di solito l'organizzazione ha una propria copia sviluppata. Il bilancio finanziario può anche essere visualizzato sul sito web ufficiale di Vodokanal della regione interessata. L'indirizzo può essere specificato sul pagamento. Puoi anche impararlo da solo. Per fare ciò, si consiglia di inserire il nome dell'organizzazione in qualsiasi motore di ricerca e il sistema visualizzerà le opzioni. Devi solo scegliere il sito ufficiale.

È importante! Il calcolo del consumo di acqua e del drenaggio viene eseguito in una tabella di campioni. La forma è rilevante sia per una casa privata, sia per l'industria e qualsiasi altro oggetto, ma ci sono differenze nel numero di consumatori e lo scopo di utilizzare una risorsa naturale. Esempio: il consumo di acqua per le esigenze tecniche di una struttura di ristorazione industriale o pubblica è sempre maggiore del consumo di acqua per le esigenze tecniche della gente comune.


Per calcolare il bilancio del consumo di acqua e lo scarico di acqua, è necessario prendere in considerazione tutti i dispositivi che forniscono acqua. Da ciò dipende l'accuratezza dei risultati. Esempio: meno liquido è usato per il lavaggio nella doccia che per la stessa procedura, ma eseguito nel bagno.

Il calcolo si basa anche su quante persone vivono in una casa privata. Durante il riempimento del tavolo tutti questi punti sono presi in considerazione. Questo è l'unico modo per ottenere dati affidabili.

Se per i quartieri abitativi viene utilizzato un sistema di approvvigionamento idrico individuale, così come i consumatori utilizzano l'acqua calda proveniente dall'approvvigionamento idrico centrale, il tasso di consumo di risorse naturali aumenta di parecchie volte.

È importante! Per la conclusione di contratti per il collegamento dell'acqua, è necessario stabilire un equilibrio, in quale volume viene consumato il liquido e quanto va nello scarico. Puoi chiedere il modulo e il campione del tavolo ai rappresentanti dell'organizzazione che forniscono acqua per una casa residenziale e un altro oggetto. In questo caso, il calcolo viene eseguito in modo indipendente.

Il calcolo del bilancio del consumo di acqua e del drenaggio, la cui forma è in ciascuna organizzazione pertinente, può essere ordinato dagli esperti Vodokanal. Possono facilmente calcolare la quantità di acqua consumata e il fluido che fluisce attraverso gli scarichi del circuito proiettato. Questo non solo ti salverà da problemi inutili, ma garantirà anche l'assenza di cavilli alla conclusione del contratto.

Quando si compone il rapporto di un circuito idrico autoalimentato e di un circuito fognario, si dovrebbe fare affidamento sul SNiP del 2 aprile 2001. Prende in considerazione tutta l'acqua consumata al giorno - per uso personale, riempire la piscina, irrigare le piante e così via.

Per gli oggetti industriali e di qualsiasi valore per compensare l'equilibrio non è difficile, ma qui, durante lo svolgimento del progetto, si dovrebbe tenere conto che le dimensioni degli scarichi saranno molto più grandi di quelle di una casa privata.

Un modo semplice per bilanciare

Gli utenti ora non devono cercare un esempio di compilazione di un modulo, cercare un campione del consumo di risorse naturali e calcolare il saldo. Tutto ciò verrà fatto per il cittadino da dispositivi di misurazione individuali, se inclusi nel progetto del sistema di approvvigionamento idrico. Ora l'installazione dei contatori è una procedura obbligatoria per tutti gli utenti di acqua.

Le letture dal dispositivo sono prese mensilmente. Sono indicati nella ricevuta al momento del suo riempimento. Grazie a questo, ogni consumatore può scoprire quanta acqua è stata consumata in un mese o un periodo più lungo.

È importante! L'abbonato controlla le letture dei singoli dispositivi di misurazione, ma i rappresentanti Vodokanal hanno il diritto in qualsiasi momento di venire a controllare le letture dei contatori con i dati trasmessi.

Letture accettate solo contatori utilizzabili, su cui è installato il sigillo di fabbrica. Alla scadenza di un certo periodo di tempo, i dispositivi per la registrazione individuale del consumo di acqua vengono rimossi e inviati per la richiusura. Utilizzare la testimonianza per il pagamento delle utenze è possibile solo con il documento pertinente.

Come pagare i servizi idrici?

Il pagamento sul banco non causa alcun problema. È necessario prendere le letture dal dispositivo di misurazione individuale e compilare l'ordine di pagamento. Inoltre, dalle letture correnti dovrebbe sottrarre i dati precedenti. La differenza è moltiplicata per la tariffa. Il calcolo viene eseguito separatamente per acqua calda e fredda. La somma viene aggiunta - questo è il denaro che viene trasferito sul conto di Vodokanal.

I cittadini che non dispongono di dispositivi di misurazione dell'acqua individuali dovranno pagare secondo le norme stabilite. Questo risulta essere molte volte più costoso del contatore.

La stesura di un sistema di approvvigionamento idrico è un evento responsabile che richiede determinate competenze professionali, pertanto si consiglia di ordinarlo ai professionisti.

Calcolo del bilancio idrico e costruzione di uno schema di equilibrio del consumo e del drenaggio dell'acqua

Il bilancio del consumo di acqua e del drenaggio è compilato in forma tabellare.

Allo stesso tempo, siamo guidati dalle seguenti disposizioni:

1) Il consumo di acque reflue industriali nell'officina n. 1 e nell'officina n. 2 (indicata nell'assegnazione del progetto) è pari al consumo di acqua. Il consumo di acqua nell'edificio amministrativo (ABA) è pari al consumo di acqua per le esigenze della doccia.

2) Non è prevista la fornitura di acqua industriale negli edifici amministrativi e amministrativi e negli edifici amministrativi.

3) Il consumo di acqua per le esigenze produttive della sala da pranzo è pari al consumo di acqua per la preparazione di tutti i piatti convenzionali, la serra - il consumo di acqua per l'irrigazione. Il consumo di acqua per le esigenze produttive del compressore è pari al consumo orario di acqua per l'alimentazione del sistema di raffreddamento a circolazione, moltiplicato per 16 (poiché si assume che il compressore lavori 16 ore al giorno).

4) Le perdite di acqua nel negozio n. 1, nel negozio n. 2, negli edifici amministrativi e amministrativi, negli edifici per uffici e nella sala da pranzo sono trascurati.

5) Le perdite di acqua nel locale caldaia sono pari al consumo giornaliero di acqua necessario per il funzionamento del locale caldaia. Le perdite nella serra sono uguali al consumo di acqua per l'irrigazione, dal momento che tutta l'acqua va irreversibilmente nel terreno. Le perdite nel compressore sono pari alle perdite di acqua per evaporazione, trascinamento del vento e delle goccioline in m 3 / h. In questo caso, assumiamo che il compressore funzioni 16 ore al giorno.

6) Lo smaltimento dell'acqua di produzione del locale caldaia è pari alla differenza nel consumo di acqua di produzione e perdite d'acqua. Smaltimento di acque reflue industriali in edifici amministrativi e amenità, edifici per uffici, mensa, serra e compressore non è fornito.

7) Il locale caldaia scarica nella rete di fognature la portata d'acqua necessaria per la pulizia dell'acqua circolante e lo spurgo del sistema.

Tabella 1.5 - Saldo giornaliero del consumo e drenaggio dell'acqua, m 3 / giorno

Lo schema di equilibrio del consumo e del drenaggio dell'acqua.

Descrizione dell'area

Simulazione dello schema di equilibrio del consumo idrico e del drenaggio. Modellare il flusso di acqua di diversi tipi nel sistema attraverso prese d'acqua, consumo di acqua nelle imprese con l'ottenimento di scarichi fognari, loro depurazione, scarico e smaltimento.

Nota. Quanto segue è una descrizione delle apparecchiature di processo e dei processi per la familiarità generale con una determinata area disciplinare, i suoi concetti e termini utilizzati. Si raccomanda di saltare questa descrizione sia ai tecnici professionisti che a coloro che hanno un'idea generale di questo argomento.

Nei processi di produzione, così come nella fornitura nelle imprese, viene utilizzata acqua che distingue sia per scopo, sia per qualità e costo.

L'acqua industriale nelle imprese industriali è utilizzata in tre aree:

• Dal 70 all'89% dell'acqua fornita per scopi tecnici viene utilizzata nelle imprese industriali come refrigerante che raffredda i prodotti negli scambiatori di calore o per proteggere i singoli elementi di impianti e macchine da un eccessivo riscaldamento. Questa acqua è riscaldata, ma non contaminata da prodotti di raffreddamento.

• Dal 5 al 12% dell'acqua industriale viene utilizzata per purificare i prodotti o le materie prime da impurità, nonché un mezzo di trasporto. Questa acqua è inquinata e riscaldata se i materiali con cui è in contatto hanno una temperatura elevata.

• Dal 10 al 20% dell'acqua industriale viene persa a causa dell'evaporazione o fa parte dei prodotti fabbricati (vapore, zucchero, pane, ecc.).

L'acqua potabile viene utilizzata per i seguenti scopi:

• per dissetare i lavoratori e gli impiegati dell'impresa, cucinare e lavare i piatti;

• per il lavaggio delle imprese nelle docce e negli impianti di lavaggio;

• per il bucato nelle lavanderie, per la pulizia dei locali di officine, servizi e reparti;

• sull'irrigazione di spazi verdi, marciapiedi e passi carrai.

Altri tipi di acqua, come l'acqua riciclata, così come l'acqua coinvolta nei processi produttivi, possono avere i propri indicatori di qualità.

Ogni tipo di acqua ha il suo valore derivante dal costo della sua ricevuta (purificazione) e riflette il costo della sua ricevuta.

Nel processo di produzione e attività economica dell'impresa, produce una serie di acque reflue, che possono essere suddivise nelle seguenti categorie:

• Le acque reflue industriali sono l'acqua utilizzata nel processo. Includono due categorie principali: inquinate e non contaminate (condizionatamente pulite). Le acque reflue contaminate possono contenere impurità: a) minerale, b) organico, c) batterico, d) biologico.

• Le acque reflue domestiche sono acqua proveniente da strutture sanitarie di edifici e fabbricati industriali e non industriali, impianti doccia, ecc.

• Rifiuti atmosferici - acqua piovana e acqua di fusione, nonché acqua generata durante l'irrigazione stradale. Le precipitazioni contengono fino a 100 mg / l di impurità.

La composizione delle acque reflue dipende dalla natura dell'uso di acqua pulita nell'industria, dalle condizioni di raccolta di tutti i tipi di acqua sul territorio di un'impresa o di un'area industriale più ampia.

Per la maggior parte delle grandi imprese industriali vengono utilizzati sistemi di consumo idrico chiusi, che oggi rappresentano la soluzione più razionale al problema del consumo idrico nell'industria.

L'uso di sistemi di circolazione d'acqua chiusi nella progettazione di imprese consente di collocare questi oggetti in aree con risorse idriche limitate, ma con condizioni economiche e geografiche favorevoli. Questa direzione ingegneristica e ambientale è la più progressiva e promettente, consentendo di risolvere contemporaneamente i problemi di approvvigionamento idrico e protezione ambientale.

L'organizzazione di un sistema chiuso è opportuna quando il costo della depurazione delle acque e il recupero delle sostanze è inferiore al costo totale del trattamento delle acque e del trattamento delle acque reflue agli indicatori standard che consentono di scaricarli nei corpi idrici, ad es. senza contaminare quest'ultimo.

I sistemi chiusi di gestione delle acque dovrebbero essere introdotti nelle imprese di nuova costruzione, esistenti e soggette alle imprese di ricostruzione. In quest'ultimo caso, l'introduzione di sistemi chiusi procede passo dopo passo, con un costante aumento della fornitura di acqua circolante con il miglioramento della tecnologia.

In generale, la produzione di rifiuti bassi con alimentazione di acqua circolante può essere rappresentata come un diagramma mostrato in Fig. 3.

Figura. Lo schema di produzione senza sprechi di prodotto commerciale

La creazione di sistemi chiusi di gestione idrica delle imprese industriali è possibile con un cambiamento radicale dei principi esistenti in materia di approvvigionamento idrico, rete fognaria e trattamento delle acque reflue.

I principi principali della creazione di tali sistemi includono quanto segue.

1. L'approvvigionamento idrico e la rete fognaria dovrebbero essere considerati nel complesso, quando l'impresa creerà un sistema unificato di gestione delle risorse idriche, tra cui l'approvvigionamento idrico, lo smaltimento delle acque e il trattamento delle acque reflue, come preparazione per il loro riutilizzo. Allo stesso tempo è necessario stabilire requisiti scientificamente fondati per la qualità del consumo nella produzione e nell'acqua di scarico.

2. La creazione di sistemi di approvvigionamento idrico chiusi dovrebbe essere combinata con l'organizzazione della produzione di rifiuti bassi, la cui tecnologia è focalizzata sulla massimizzazione dell'estrazione di prodotti di base dalle materie prime e allo stesso tempo rigenerando componenti di valore e portando i rifiuti risultanti ad un prodotto commerciale o materie prime secondarie con costi materiali ed energetici minimi.

3. I flussi di acque reflue dovrebbero essere distinti per specie, fase, concentrazione, tratti di entalpia per sviluppare metodi appropriati per il trattamento locale di ciascun flusso, fino a flussi di singole fasi del processo.

4. In caso di sistemi chiusi, si dovrebbero combinare il trattamento delle acque e gli impianti di pulizia locali dell'impresa, nonché l'uso di acqua piovana dal sito industriale nel sistema di fornitura di acqua circolante. Il principale per l'approvvigionamento idrico dovrebbe essere trattato con acque reflue industriali e municipali, nonché il deflusso superficiale. L'acqua dolce in produzione dovrebbe essere utilizzata solo per scopi specifici e per reintegrare l'acqua nei sistemi.

5. I flussi locali delle soluzioni di processo esaurite e delle acque reflue dovrebbero essere rigenerati, mentre dovrebbero essere creati sistemi di approvvigionamento idrico chiusi locali, che rappresentano il collegamento principale dei sistemi di gestione delle acque chiusi delle imprese industriali.

Al fine di raggiungere i migliori indicatori tecnici ed economici nella creazione di sistemi di approvvigionamento idrico chiusi, le imprese dovrebbero elaborare le seguenti domande:

• massimo utilizzo del raffreddamento ad aria al posto del raffreddamento ad acqua;

• uso multiplo (a cascata) di acqua nei processi tecnologici, inclusi e al fine di ottenere il più piccolo volume di acque reflue inquinate, per il cui smaltimento è possibile selezionare metodi di trattamento locali efficaci;

• rigenerazione degli acidi di scarto, degli alcali e delle soluzioni tecnologiche saline che utilizzano prodotti recuperabili come materie prime secondarie;

• recupero e utilizzo del calore di liquidi e soluzioni di processo mediante scambio di calore tra i loro flussi caldi e freddi o la produzione di energia o vapore di processo;

• introduzione del trattamento di stabilizzazione dell'acqua per prevenire la formazione di depositi minerali e biofouling, l'inibizione dei processi di corrosione, per garantire un funzionamento economico ottimale riducendo la quantità di make-up e di acqua di spurgo.

È auspicabile che lo sviluppo di sistemi chiusi di gestione delle acque di imprese industriali avvenga gradualmente, con un graduale aumento della percentuale di acqua utilizzata in circolazione. La fase iniziale nella creazione di tali sistemi è la definizione di requisiti scientifici per la qualità dell'acqua utilizzata in tutti i processi tecnologici. Nella maggior parte dei casi, non è necessario utilizzare acqua potabile più costosa. Per garantire la sicurezza sanitaria e tossicologica delle imprese, è consigliabile condurre studi completi per sviluppare schemi ottimali per il trattamento dell'acqua circolante.

L'analisi delle soluzioni esistenti e dei materiali di progettazione dimostra che la creazione di sistemi chiusi economicamente razionali di gestione delle risorse idriche nelle imprese è un compito piuttosto difficile, ma abbastanza risolvibile. La complessa composizione fisico-chimica delle acque reflue, la varietà di composti in essi contenuti e la loro interazione rendono impossibile selezionare la struttura universale dei circuiti chiusi. La creazione di tali sistemi nelle imprese dipende dalle caratteristiche della tecnologia, dalle attrezzature tecniche, dai requisiti per la qualità dei prodotti e dell'acqua utilizzata, ecc.

Quando si creano sistemi di gestione idrica chiusi, la progettazione dei sistemi di approvvigionamento idrico e delle acque reflue delle imprese industriali dovrebbe essere eseguita contemporaneamente alla progettazione della produzione principale.